Lasilo nido al Libert
Lasilo nido al Libert
Attualità

Il Comune di Bari al fianco dei genitori, partono le attività estive 3-36 mesi

Le attività si svolgeranno nel mese di luglio solo la mattina, possono accedere i bambini già iscritti al servizio educativo comunale nel 2019/2020

Elezioni Regionali 2020
Approvata a Bari la delibera con la quale si autorizza lo svolgimento, presso gli asili nido e le sezioni primavera a gestione diretta del Comune di Bari, di attività ludico-ricreative per la prima infanzia destinate ai minori di età ricompresa tra i 3 e i 36 mesi già iscritti al servizio educativo comunale per l'A.S. 2019/20.

Secondo quanto previsto dal provvedimento le attività per i più piccoli si terranno a partire dal 1° e fino al 31 luglio, con esclusione del sabato e dei giorni festivi, a copertura della fascia oraria 7.30-13. Queste attività non si inquadrano nel novero delle prestazioni educative tipiche del servizio di asilo nido bensì come attività di carattere ludico-ricreativo non formale volte a garantire, in questo momento storico così particolare, la ripresa della vita relazionale dei bimbi favorendone la socialità e l'attitudine al gioco. Proprio per la loro natura, le attività saranno svolte dagli operatori esterni specializzati già aggiudicatari degli appalti del servizio educativo integrativo.

Condizione imprescindibile per la partecipazione dei minori alle suddette attività è la sottoscrizione, all'atto della formalizzazione dell'adesione al servizio da parte dell'utenza, di un patto di corresponsabilità tra il Comune di Bari, i genitori dei minori e i soggetti affidatari delle attività ludico-ricreative (nonché del servizio di pulizia) ai fini del rispetto delle regole di gestione dei servizi finalizzate al contrasto della diffusione del virus.

«Dopo una lunga interlocuzione con il Ministero e la Regione Puglia e dopo l'intenso lavoro svolto dai nostri uffici sono soddisfatta che dalla prossima settimana possano partire le attività estive anche per i bambini piccolissimi già iscritti nei nidi comunali - dichiara l'assessora Paola Romano -. Le attività saranno svolte in piccoli gruppi formati ciascuno da 5 bambini seguiti da un educatore, nel rispetto della disciplina anti Covid. In questo modo vogliamo sperimentare anche un modello che ci permetta di arrivare preparati alla possibile riapertura di settembre che ci auguriamo venga confermata al più presto dal Ministero. A breve, i genitori dei bambini iscritti al servizio asili nido riceveranno la richiesta di partecipazione al servizio estivo, dovranno compilarla e concordare con l'amministrazione il pagamento del servizio. Nel caso in cui abbiano già pagato la mensilità di marzo e aprile del servizio asilo nido potranno utilizzare questo credito per coprire l'attività estiva. Finalmente anche i più piccoli, dopo questa lunga fase di sospensione, potranno tornare a stare con i loro compagni, seppur in maniera diversa, e tante famiglie potranno lentamente tornare ai ritmi della quotidianità e del lavoro».
  • Asilo nido
  • Comune di Bari
Altri contenuti a tema
Bari, riparte la navetta per trasporto disabili nel cimitero Bari, riparte la navetta per trasporto disabili nel cimitero La capienza massima del mezzo è pari a quattro persone
Comune di Bari, un bando per i centri estivi che accolgono bimbi fragili e con disabilità Comune di Bari, un bando per i centri estivi che accolgono bimbi fragili e con disabilità Un contributo pari a 690mila euro a beneficio dei gestori delle attività. Sulla base dei punteggi assegnati a ciascuna proposta, la commissione assegnerà il contributo
Spettacoli culturali all'aperto, pubblicato il bando del Comune di Bari Spettacoli culturali all'aperto, pubblicato il bando del Comune di Bari Risorse disponibili per 200mila euro. A ogni operatore contributo massimo di 8mila euro
Comune di Bari, partite le attività ricreative per 150 bambini dai 3 ai 36 mesi Comune di Bari, partite le attività ricreative per 150 bambini dai 3 ai 36 mesi Orari concordati e triage per genitori e figli. Romano: «Dopo il lungo periodo di stop finalmente possono tornare a giocare con i loro coetanei»
Attività culturali negli spazi aperti di Bari, c'è il sì della giunta. A breve il bando Attività culturali negli spazi aperti di Bari, c'è il sì della giunta. A breve il bando L'intervento è finanziato per 200mila euro. Pierucci: «Amministrazione vicina al settore dello spettacolo e degli eventi»
Bari aderisce a "Siamo tutti pedoni", la campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale Bari aderisce a "Siamo tutti pedoni", la campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale Torna anche quest'anno il programma estivo per porre l'attenzione sugli utenti "deboli" della strada
Comune di Bari, l'Urp riprende il servizio in presenza Comune di Bari, l'Urp riprende il servizio in presenza Attivi anche gli sportelli decentrati dell'ufficio relazioni col pubblico. Disattivati i numeri istituiti durante l'emergenza
Bari ha un consigliere delegato alle attività LGBTQI, è Nicola Biancofiore Bari ha un consigliere delegato alle attività LGBTQI, è Nicola Biancofiore Per la prima volta l'amministrazione decide per una nomina ad hoc: «Forte il senso di responsabilità per un compito fondamentale e durissimo»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.