Monopattini sharing
Monopattini sharing
Vita di città

"Monopattini sharing" a Bari, arrivano altri 500 mezzi. Decaro: «La città non si ferma per i vigliacchi»

Presentato il servizio di Bit Mobility. Insieme al Comune individuati 80 hub cittadini per lo stallo dei veicoli elettrici, previste tre formule di abbonamento

Elezioni Regionali 2020
Si arricchisce il servizio di "monopattini sharing" a Bari. È stato presentato questa mattina, in corso Vittorio Emanuele, il servizio di monopattini sharing offerto dalla BIT Mobility, la seconda azienda ammessa alla manifestazione d'interesse pubblicata dal Comune di Bari, che metterà in circolazione sulle strade cittadine 500 dispositivi elettrici.

Alla presentazione sono intervenuti il sindaco Antonio Decaro, l'assessore alla mobilità Giuseppe Galasso, l'AD e cofondatore di BIT Mobility Gianmaria Crivellente e il project manager di BIT Mobility Michele Francione.

D'intesa con l'azienda, sono stati individuati circa 80 hub dove posizionare gli stalli di servizio, selezionati sulla base dei percorsi più trafficati dai baresi nei giorni feriali.

Diversi i servizi previsti per promuovere il rispetto delle regole di circolazione e il corretto parcheggio del mezzo: innanzitutto il sistema di geolocalizzazione del mezzo in condivisione, che permette un maggiore controllo contro gli episodi di furto e vandalismo; aree di parcheggio obbligatorio e possibili limitazioni di velocità gestite da remoto h24 nell'area operativa individuata; una flotta di monopattini di ultima generazione con doppio-freno, batterie intercambiabili e interfaccia vocale. Per noleggiarli sarà necessario scaricare l'applicazione mobile gratuita di BIT Mobility sul proprio cellulare Android e iOS.

Per incentivare i cittadini all'uso del monopattino elettrico la BIT Mobility ha previsto la gratuità dei primi 15 minuti di utilizzo attraverso l'inserimento del codice promo Baribit.
presentato il sevizio di monopattini sharing con dispositivi della Bit Mobilitypresentato il sevizio di monopattini sharing con dispositivi della Bit Mobility
Le formule di abbonamento sono 3 (mensile, orario e sblocchi): Unbitable Monthly, l'abbonamento mensile pensato per chi ogni giorno compie la tratta casa-lavoro in monopattino e vuole poter contare su un'unica tariffa di 24,99 euro al mese; una soluzione che consente di beneficiare di 2 sblocchi al giorno (andata + ritorno) e di 30 minuti giornalieri con minuti extra scontati al 50% (7,5 centesimi) come pure gli sblocchi (50 centesimi). Easy BIT, ideale per chi vuole concentrare l'uso in un'ora per fare tante commissioni: 5 euro per l'intero periodo e sblocchi illimitati. Infine i pacchetti Unblock, che consentono sblocchi giornalieri e settimanali per chi vuole essere libero di usare il monopattino in qualsiasi momento risparmiando: al costo di 3,90 euro Daily offre sblocchi illimitati e 15 minuti gratuiti, mentre con 9,90 euro Weekly garantisce sblocchi illimitati e 110 minuti gratuiti.

«Oggi presentiamo i 500 monopattini del servizio di sharing della Bit Mobility, che si sommano a quelli già in circolazione da lunedì - ha esordito Antonio Decaro - perché la città non si lascerà fermare da qualche vigliacco che ha pensato di rovinare questa bella opportunità con la sua inciviltà. Per fortuna abbiamo scelto tanto tempo fa di andare avanti e di lavorare per questa città e per far sì che la reputazione di Bari sia sempre più legata a episodi positivi e grandi sfide e non alla stupidaggine di pochi. E le molte segnalazioni sui tentativi di danneggiamento del servizio sono la dimostrazione che la maggior parte dei cittadini ha perfettamente compreso la nostra scelta di far compiere un notevole passo in avanti alla nostra città. Questo servizio rappresenta un'autentica rivoluzione in grado di farci entrare nel futuro dalla porta principale, perché la mobilità sostenibile caratterizzerà soprattutto le grandi città, già a partire dai prossimi mesi, attraverso l'uso di biciclette, monopattini elettrici e altri sistemi di mobilità sostenibile allo studio, visto che non è più possibile continuare a scegliere il mezzo privato per effettuare spostamenti in città. Sappiamo bene che utilizzare l'automobile significa contribuire ad aumentare la congestione del traffico e, con essa, l'inquinamento acustico e atmosferico. Al contrario, il monopattino elettrico rappresenta una valida opportunità per i tanti cittadini che ancora oggi non vogliono utilizzare i mezzi del trasporto pubblico, almeno fino a quando non supereremo il blocco psicologico legato ai rischi da contagio. Ci si può spostare agevolmente in qualsiasi luogo della città utilizzando le piste ciclabili esistenti e quelli in via di realizzazione, a costi inferiori e senza alcun problema di parcheggio. E poi la compresenza di diverse aziende ci consente di innescare una sana concorrenza sul servizio e di mettere in circolazione oltre 1500 monopattini in sharing nella nostra città».

«Con l'inaugurazione del secondo servizio di monopattini sharing la città di Bari diventa ancor più sostenibile nelle sue forme di mobilità - ha sottolineato Giuseppe Galasso - e lo fa non solo incrementando gli itinerari ciclabili con le cosiddette piste leggere ma anche aumentando la flotta di monopattini disponibili sul territorio. L'invito che rivolgiamo a tutti è di testarli, di immaginare anche di rivisitare le proprie modalità di spostamento nel tragitto casa-lavoro o per il tempo libero, perché in questo modo riusciremo ad alleggerire il trasporto pubblico locale e a rispettare il distanziamento sociale».

«Anche i Comuni più grandi - ha dichiarato Gianmaria Crivellente - hanno compreso come il TPL debba essere rivisto all'interno di una situazione profondamente mutata e necessiti di un'integrazione maggiore con i mezzi di locomozione condivisi che permettano di effettuare brevi spostamenti, di evitare gli assembramenti e la congestione del traffico con una spesa in linea con quella del trasporto pubblico e comunque molto inferiore rispetto all'uso delle autovetture. Grazie all'esperienza maturata in altre grandi città come Milano e Torino, abbiamo creato un gruppo di esperti che supporta le amministrazioni locali per lo sviluppo e l'attuazione di piani di mobilità in grado di rispondere alle nuove esigenze».
  • Antonio Decaro
  • Mobilità sostenibile
  • Giuseppe Galasso
Altri contenuti a tema
Torna il Bari piano festival, nel programma un concerto dedicato a Ennio Morricone Torna il Bari piano festival, nel programma un concerto dedicato a Ennio Morricone Manifestazione in calendario dal 22 al 30 agosto. Spettacoli con ingressi contingentati a Pane e pomodoro, piazza San Nicola e Fortino
Polemiche per pedonalizzazioni e piste ciclabili a Bari, ora è la volta di Santo Spirito Polemiche per pedonalizzazioni e piste ciclabili a Bari, ora è la volta di Santo Spirito I residenti sul piede di guerra: «Oggi ci ritroviamo senza sufficienti aree di sosta, via Napoli a pagamento e traffico congestionato»
A Bari torna "Vacanze coi fiocchi", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale A Bari torna "Vacanze coi fiocchi", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale Tema di quest'anno è la prevenzione sanitaria. Decaro: «Stupidaggine buttare via la vita in auto»
Il faro di San Cataldo dedicato a mostre e animazione culturale, c'è il sì della giunta Il faro di San Cataldo dedicato a mostre e animazione culturale, c'è il sì della giunta Intervento da 500mila euro finanziato dal programma Interreg Italia-Grecia. Nasceranno musei dedicati alle crociere e alla storia della radio
Passerella "verde", giostre e area cani: a Poggiofranco apre i battenti il giardino di viale Kennedy Passerella "verde", giostre e area cani: a Poggiofranco apre i battenti il giardino di viale Kennedy Intervento da 65mila euro provenienti dalle casse del Municipio II. Settimana prossima rimozione delle foglie morte e spollonatura degli alberi
San Cataldo e la pista ciclabile a zig-zag. Galasso: «Intervento di traffic calming» San Cataldo e la pista ciclabile a zig-zag. Galasso: «Intervento di traffic calming» L'assessore ai Lavori pubblici dopo le polemiche: «Una scelta di progettazione per indurre biciclette e automobilisti a rallentare in corrispondenza del curvone»
Bari, si accendono le luci nella pineta San Francesco lato terra. Ora la pista di hockey Bari, si accendono le luci nella pineta San Francesco lato terra. Ora la pista di hockey Installate oltre 300 lampade nuove, da oggi aperti i bagni. Decaro: «La settimana prossima tocca al parco 2 giungo»
Bari capitale della cultura 2022, inoltrata candidatura. Decaro: «Guardiamo al futuro con coraggio» Bari capitale della cultura 2022, inoltrata candidatura. Decaro: «Guardiamo al futuro con coraggio» Il sindaco lo annuncia in una lettera ai cittadini: «Simbolo sarà la figura di San Nicola, che rappresenta l'unità religiosa»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.