david sassoli e michele emiliano
david sassoli e michele emiliano
Politica

Il presidente del parlamento UE Sassoli a Bari: «Vincere la paura per l'unità del Mediterraneo»

Al Petruzzelli l'evento "Sulla stessa barca": «La riforma del trattato di Dublino non può essere rifiutata. Fondamentale dialogo fra culture»

Ospite d'onore questo pomeriggio al teatro Petruzzelli di Bari, dove si è svolto l'evento "Sulla stessa barca", nel programma del sinodo "Mediterraneo frontiera di pace" organizzato dalla Conferenza episcopale italiana. Durante le discussioni è intervento David Sassoli, presidente del parlamento europeo, che nel suo discorso si è concentrato sulla questione delle divisioni fra Nord e Sud del "Mare nostrum".

«La paura ci ha paralizzati, facendoci trovare impreparati a esprimere un punto di vista condiviso - ha detto Sassoli. Paura che in quei paesi potessero nascere classi dirigenti non disposte a svendere le loro risorse, che potessero dar vita a una concorrenza leale. Il vuoto lasciato dall'Europa si è riempito con nuovi attori, interessanti ad alimentare i conflitti in corso. Senza una politica europea nel Mediterraneo il divario Nord-Sud è cresciuto; non si è stati capaci di operare per il dialogo fra i paesi della sponda Sud. Per molti paesi europei è sembrato più utile alimentare le divisioni fra i paesi del Sahel e del Maghreb piuttosto che facilitarne il dialogo».

Da Sassoli, poi, un'aspra critica ai paesi europei: «L'egoismo che si è declinato nelle politiche sull'immigrazione ha portato a rifiutare la decisione votata a maggioranza dal Parlamento europeo per una riforma del trattato di Dublino - dice il presidente del parlamento Ue. Con quella riforma avremmo avuto una politica europea, non avremmo più avuto paesi lasciati da soli, avremmo avuto più capacità di integrazione e accoglienza. Avremmo avuto più convivenza nel nostro investimento sull'umanità».

E ancora, un appello all'unità: «Una relazione più stretta e dinamica fra Nord e Sud del Mediterraneo è premessa indispensabile per definire un approccio regionale condiviso in relazione a sfide comuni: crescita demografica, lotta al cambiamento climatico, evoluzione urbanistica - continua Sassoli. Un'Europa più unita creerà condizioni per guardare il Mediterraneo con occhi diversi, per una maggiore integrazione fra le due sponde. Per far ciò serve dimostrare di aver sconfitto la paura; non possiamo rassegnarci a un Mediterraneo cimitero di profughi, se vogliamo costruire dei ponti in questo mare. Nei confronti del Mediterraneo dobbiamo sviluppare nuove politiche al servizio dei cittadini; accolgo con favore l'indizione di una conferenza dei presidenti dei parlamenti del Mediterraneo, un'occasione per mettere a fuoco interessi comuni».

Infine, da Sassoli arriva l'invito a non rinunciare al dialogo interreligioso: «La dimensione interculturale è una componente fondamentale della regione mediterranea; investire nel dialogo interculturale e interreligioso è indispensabile. Questo è il senso delle domane poste da papa Francesco: come le religioni possano essere veicolo di fratellanza e non muro di separazione? Come far prevalere l'accoglienza per l'altro nelle nostre comunità? È fondamentale la cooperazione; in questo passaggio sono decisivi coloro che operano per rafforzare nell'uomo il significato della propria vita. Nel mosaico di culture le religioni possono avere un ruolo inclusivo nello spazio pubblico. La vittoria sugli idoli ha fatto diventare il Mediterraneo lo spazio per il dio unico», conclude Sassoli.
  • Teatro Petruzzelli
Altri contenuti a tema
Bari, in attesa della riapertura il Petruzzelli viene sanificato Bari, in attesa della riapertura il Petruzzelli viene sanificato L'operazione di disinfezione è iniziata oggi e interessa tutte le superfici della struttura
Decreto anti Coronavirus, chiuso per un mese il Petruzzelli di Bari Decreto anti Coronavirus, chiuso per un mese il Petruzzelli di Bari Quasi tutti i teatri cittadini si arrendono saranno chiusi fino al 3 aprile, impossibile far rispettare le norme di sicurezza
Teatro Petruzzelli, torna l'appuntamento domenicale con il "family concert" Teatro Petruzzelli, torna l'appuntamento domenicale con il "family concert" Primo spettacolo ale 18 di domani, 12 gennaio. In programma Čajkovskij, Rossini e Bizet
Bari, ecco largo "teatro Petruzzelli" Bari, ecco largo "teatro Petruzzelli" La Fondazione: "Fortificata così la relazione tra città e contenitore culturale"
Rocco Papaleo, Ron e Alan Sorrenti per "Le Strade di San Nicola" a Bari Rocco Papaleo, Ron e Alan Sorrenti per "Le Strade di San Nicola" a Bari La sesta edizione si terrà il 9 dicembre al Petruzzelli, sei gli obiettivi solidali da raggiungere
Bari, "il Petruzzelli brucia" dopo 28 anni il ricordo è ancora forte Bari, "il Petruzzelli brucia" dopo 28 anni il ricordo è ancora forte Nella notte tra il 26 e il 27 ottobre del 1991 l'incendio che distrusse il teatro
Con l'auto si schianta sul marciapiede del Petruzzelli, guai per l'anziano guidatore Con l'auto si schianta sul marciapiede del Petruzzelli, guai per l'anziano guidatore L'uomo, un 75enne, sarà segnalato per richiesta revisione accertamenti psicofisici e multato per danni all'infrastruttura
A Bari torna la Camerata musicale, il 13 ottobre Vinicio Capossela al Petruzzelli A Bari torna la Camerata musicale, il 13 ottobre Vinicio Capossela al Petruzzelli Il concerto fuori abbonamento inaugura la settantottesima edizione della prestigiosa rassegna
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.