decaro bottalico volontari
decaro bottalico volontari
Servizi sociali

Il Comune di Bari ringrazia i volontari dell'emergenza Covid, Decaro: «Ho promesso una festa»

Il sindaco e l'assessore Bottalico rivolgono un pensiero a chi ha aiutato le persone in difficoltà: «Sono stati gambe e cuore della città»

Elezioni Regionali 2020
Passata la fase più critica dell'emergenza socio-sanitaria Covid-19 Coronavirus, per il Comune di Bari è tempo di ringraziamenti. Il sindaco Antonio Decaro e l'assessore al Welfare Francesca Bottalico ieri hanno incontrato alcuni dei 700 volontari che hanno mosso la macchina welfare cittadina per sostenere le persone più in difficoltà durante il periodo più grave della crisi.

«Ho salutato alcuni dei 700 volontari che ci hanno aiutato in questi mesi di emergenza sanitaria - scrive Decaro. Sono stati un pilastro importante della nostra comunità. Avrei voluto abbracciarli a uno a uno per ringraziarli a nome della città per la forza, il coraggio e la determinazione che hanno dimostrato in questo tempo. Loro sono stati le gambe, le braccia, i sorrisi, le parole di conforto che hanno rasserenato i cuori e le vite di tante persone in difficoltà. A loro ho promesso una grande festa, alla fine di questi divieti, una festa nella quale sarà tutta la città ad abbracciarli».

Bottalico fa il bilancio di questi duri mesi: «Ultimo giorno di attività del nostro emporio sociale cittadino allestito presso la palestra della scuola San Francesco a Japigia. In questi 70 giorni di emergenza da Covid-19 ci sono stati tanti uomini e donne che non si sono mai fermati. Instancabilmente hanno preparato e distribuito pacchi, attraversato i quartieri e le periferie più lontane della nostra città con le loro auto, moto, furgoni, biciclette, a volte, anche a piedi».

Nello specifico, sono state 14mila le «Consegne effettuate, ritmi frenetici, senza soste, per riuscire a raggiungere ogni casa e comunità dove ce ne fosse bisogno, ogni giorno, a ogni ora» - scrive Bottalico. A volte, la sera esausti abbiamo pianto insieme nell'ascoltare storie di povertà estrema, solitudine, ma anche profonda gratitudine incontrate durante le distribuzioni a domicilio di kit alimentari, farmaci e ogni genere di bene di prima necessità. Momenti in cui ci siamo sentiti e abbracciati virtualmente perché qualcuno è crollato di fatica o di troppe emozioni. Telefonate e messaggi notturni per organizzare il lavoro del giorno dopo, sistemare gli elenchi, recuperare cibo integrale o senza glutine, far fronte ai bisogni più vari. Chi è tornato con l'auto o il furgone ammaccati per arrivare in tempo, chi si è perso fra case popolari senza citofono, chi ha subìto piccole aggressioni, ma se l'è saputa cavare. Cittadini e cittadine di ogni età che senza esitazioni, con impegno, serietà, senso civico e coraggio, hanno donato il loro tempo, svuotato, a volte, le loro stesse dispense, sacrificato affetti e familiari, per prestare il loro servizio silenzioso e volontario negli uffici, negli empori, in strada. A loro insieme al sindaco Antonio Decaro esprimo la nostra più profonda e personale gratitudine a nome di tutta la città. Senza di voi non ce l'avremmo fatta a costruire questo pezzo di storia cittadina di straordinaria e immensa umanità e solidarietà».
  • Antonio Decaro
  • Volontariato
  • Comune di Bari
  • Francesca Bottalico
  • Welfare
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Provincia di Bari, Triggiano è covid free Provincia di Bari, Triggiano è covid free Donatelli:"Non sappiamo cosa ci riserva il futuro, manteniamo saldo il nostro senso di responsabilità".
Coronavirus, doppio zero in Puglia. Nessun nuovo caso e nessun decesso Coronavirus, doppio zero in Puglia. Nessun nuovo caso e nessun decesso I guariti sono arrivati a quota 3.924, mentre i positivi restano 71. I ricoverati sono ancora 12 ma nessuno grave
Coronavirus, c'è un nuovo positivo in provincia di Bari Coronavirus, c'è un nuovo positivo in provincia di Bari Non si registrano decessi, mentre i guariti diventano 3.924, gli attuali casi 71 e i ricoverati sono 12
Covid-19, si va verso la proroga al 31 dicembre dello stato di emergenza Covid-19, si va verso la proroga al 31 dicembre dello stato di emergenza Il premier Conte: «Decisione che dovrà essere presa dal Consiglio dei ministri. Teniamo il virus sotto controllo»
Coronavirus, 4 nuovi casi in Puglia. Tre di loro sono una famiglia rientrata dal Brasile Coronavirus, 4 nuovi casi in Puglia. Tre di loro sono una famiglia rientrata dal Brasile Non si registrano decessi, e gli attuali positivi sono 72 di cui 13 ricoverati e 59 in isolamento domiciliare
Duemila euro per autonomi e liberi professionisti, in Puglia arriva START Duemila euro per autonomi e liberi professionisti, in Puglia arriva START Come funziona e chi può accedere alla sovvenzione una tantum della Regione, si parte il 15 luglio
Nuovi anticorpi per la terapia del Covid, ecco lo studio tutto barese Nuovi anticorpi per la terapia del Covid, ecco lo studio tutto barese È stato presentato da un team dell'Università di Bari e potrebbe essere una svolta nella cura della malattia
Il colonnello arriva via mare a Bari, KFC presto in città Il colonnello arriva via mare a Bari, KFC presto in città Dopo i ritardi legati al Coronavirus la famosa catena pronta ad aprire e lo annuncia con un simpatico post social
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.