Antonio Decaro
Antonio Decaro
Politica

Dalla Casa delle Donne l'appello a Decaro: «Confermi la giunta "rosa"»

L'associazione lancia la petizione: «Bottalico, Palone, Romano e Tedesco meritano di completare il loro lavoro»

Elezioni Regionali 2020
«Decaro confermi le donne della sua giunta». Questo l'appello rivolto dall'associazione Casa delle Donne del Mediterraneo, con sede a Bari in piazza Balenzano, al riconfermato sindaco Antonio Decaro. Una richiesta che arriva sotto forma di petizione, pubblicata sul sito specializzato change.org. «Se le cittadine e i cittadini baresi con il loro voto hanno chiesto al sindaco Antonio Decaro di non lasciare a metà il lavoro cominciato cinque anni fa e dare valore all'impegno delle donne che da questa tornata elettorale escono rafforzate in termini di presenza, vuol dire che anche la riconferma delle assessore che sono state fino ad oggi presenti in giunta può essere una conseguenza», scrivono.

«Francesca Bottalico (assessora al Welfare, Accoglienza, Integrazione, Pari opportunità ed Emergenza Abitativa), Carla Palone (assessore allo Sviluppo Economico, MAAB, MOI, Fiera del Levante), Paola Romano (assessora alle Politiche Giovanili, Educative, Università e Ricerca, Politiche attive del lavoro, Fondi Europei), Carla Tedesco (assessora all'Urbanistica e alle Politiche del Territorio), hanno svolto un lavoro che merita di essere portato a compimento nei prossimi cinque anni», continua il testo della petizione.

«L'unico modo per ricominciare bene questa nuova stagione è rispettare il lavoro e gli sforzi che sono fatti da queste donne che hanno dimostrato di sapersi rivolgere alle comunità di riferimento che rappresentano Bari - proseguono. Di saperle integrare. Di saper costruire reti che sono la potenza del futuro di una meravigliosa città di cui anche la Casa delle Donne del Mediterraneo sente il dovere di prendersi cura».
  • Antonio Decaro
  • Francesca Bottalico
  • Carla Tedesco
  • Paola Romano
  • Carla Palone
Altri contenuti a tema
Poggiofranco, arriva la luce nel giardino Amprino. Decaro: «Tra 10 giorni festa a largo 2 giugno» Poggiofranco, arriva la luce nel giardino Amprino. Decaro: «Tra 10 giorni festa a largo 2 giugno» Il sindaco: «Un intervento che i cittadini del quartiere attendevano da quarant'anni». Galasso: «Lavori in via Gentile, via Brigata Regina e a Torre a Mare»
"Monopattini sharing" a Bari, arrivano altri 500 mezzi. Decaro: «La città non si ferma per i vigliacchi» "Monopattini sharing" a Bari, arrivano altri 500 mezzi. Decaro: «La città non si ferma per i vigliacchi» Presentato il servizio di Bit Mobility. Insieme al Comune individuati 80 hub cittadini per lo stallo dei veicoli elettrici, previste tre formule di abbonamento
Cinema, libri e musica: l'estate culturale post-Covid in piazza San Pietro a Bari vecchia Cinema, libri e musica: l'estate culturale post-Covid in piazza San Pietro a Bari vecchia Presentato il programma delle associazioni Veluvre e Daido. Decaro: «Iniziamo a riappropriarci dei nostri spazi»
A Bari parte il "monopattini sharing", primi 250 veicoli disponibili da Carbonara a San Giorgio A Bari parte il "monopattini sharing", primi 250 veicoli disponibili da Carbonara a San Giorgio Il servizio è stato presentato questa mattina: per sbloccare i velocipedi basta una app per la scansione del Qr code. Costo di 15 centesimi al minuto
Decaro e Zaia gli amministratori più apprezzati in Italia, scende Emiliano Decaro e Zaia gli amministratori più apprezzati in Italia, scende Emiliano Per il sondaggio del Sole 24 ore il sindaco di Bari e il governatore del Veneto superano il 70 percento di consenso
Canile sanitario di Bari, Decaro: «Due cuccioli cercano casa» Canile sanitario di Bari, Decaro: «Due cuccioli cercano casa» Il sindaco a chi abbandona gli animali: «Spero il rimorso vi accompagni per tutta la vacanza»
Comune di Bari, un bando per i centri estivi che accolgono bimbi fragili e con disabilità Comune di Bari, un bando per i centri estivi che accolgono bimbi fragili e con disabilità Un contributo pari a 690mila euro a beneficio dei gestori delle attività. Sulla base dei punteggi assegnati a ciascuna proposta, la commissione assegnerà il contributo
"Città che legge", Bari premiata per il terzo anno di fila "Città che legge", Bari premiata per il terzo anno di fila Il riconoscimento nazionale va al progetto del welfare "Social book"
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.