accessibilità del borgo antico
accessibilità del borgo antico
Vita di città

Bari vecchia tra buche e chianche sconnesse è un percoso ad ostacoli

Decaro dopo la passeggiata con le associazioni nel borgo antico:”Ho preso appunti per risolvere un po' di problemi segnalati dai cittadini”

Un approccio non polemico ma sinergico per evidenziare tutte le difficoltà emerse durante la passeggiata organizzata dalle associazioni nel centro storico lo scorso sabato. I dati ed i problemi emersi sono stati concretamente riferiti, ieri, in un incontro con la pubblica amministrazione e con la presenza del sindaco Antonio Decaro che ha ascoltato cittadini ed associazioni riguardo l'accessibilità del borgo antico.
"Abbiamo fatto un percorso più ampio – spiega Walter Albrizio dell'associazione Strada Facendo Onlus - e i problemi maggiori emergono sia dalla pavimentazione ma soprattutto dal fatto che ci sono molte salite e discese oltre che buche e quindi il percorso è difficile poterlo fare in autonomia. Anche chi dovesse spingere una carrozzella avrebbe problemi come li hanno quotidianamente delle donne del posto della città vecchia che sono costrette a spingere dei carrozzini e questo è un problema che deve essere conosciuto e deve essere in qualche modo gestito nei limiti e nelle possibilità della sovraintendenza".
L'iniziativa è stata organizzata dai Lions Club della città di Bari, le associazioni onlus HBari2003, A.It.A. Regione Puglia, Strada facendo, Volare più in alto, l'associazione pugliese para-tetraplegici, l'associazione "Mano a Mano", Gens nova e il circolo Dalfino Bari.
"Purtroppo – spiega Decaro - i problemi che avete evidenziato nel centro storico non sono gli unici, ci sono problemi ancora più grossi soprattutto nei centri storici della nostra città e dei nostri comuni. Ci sono tanti problemi legati al fatto che ci sono rilevanze dal punto di vista storico archeologico e religioso. Abbiamo approvato un piano anche grazie alla presenza delle associazioni che ci hanno aiutato e ad un delegato alla disabilità. Abbiamo investito già 900 mila euro che non sono pochi per un bilancio comunale. Quando abbiamo fatto su via Argiro il posizionamento delle chianche antiche la richiesta originale era quella di tenerle separate perché all'epoca l'allettamento delle chianche, che hanno un peso e sono altissime, veniva fatto su un letto di sabbia e la sabbia veniva messa negli interstizi e la pavimentazione era drenante. Però abbiamo dovuto spiegare alla sovrintendenza che dopo la posa in opera andavano chiuse quelle chianche perché c'erano problemi per tutti, dai tacchi ai passeggini alle carrozzelle e molte di quelle chianche sono state riportate alla luce dopo aver tolto lo strato superiore che era lo strato di asfalto. Ci vorranno anni e non basteranno solo i 900 mila euro ma ci vorrà tempo per risistemare tutto quello che abbiamo sbagliato negli anni in città e non tanto nel tardo medioevo dove non c'era la sensibilità quando sono state sistemate quelle chianche. Spero che questa città nel tempo possa diventare un punto di riferimento io da presidente dell'anci ho preso l'impegno qualche giorno fa con un'associazione nazionale l'assemblea dell'Associazione Nazionale Comuni che si farà ad Arezzo a novembre vedrà una sezione specifica sui piani delle eliminazioni delle barriere architettoniche è un obbligo dei comuni e tanti sindaci non lo fanno. Prendo la chiavetta che servirà a me e ai tecnici del comune per cercare di risolvere un po' di problemi segnalati dopo la passeggiata di sabato".
accessibilità del borgo anticoaccessibilità del borgo anticoaccessibilità del borgo anticoaccessibilità del borgo anticoaccessibilità del borgo anticoaccessibilità del borgo anticoaccessibilità del borgo anticoaccessibilità del borgo antico
  • Comune Bari
Altri contenuti a tema
Albo telematico degli operatori culturali, a Bari via all'aggiornamento Albo telematico degli operatori culturali, a Bari via all'aggiornamento Necessario che gli operatori culturali e di spettacolo che intendono iscriversi lo facciano online, ecco come funziona
Bari, per il capodanno in piazza Annalisa e Renga incontrano Decaro Bari, per il capodanno in piazza Annalisa e Renga incontrano Decaro Fervono i preparativi del concertone, enti locali, tv e radio in rappresentanza dei 30 artisti che si esibiranno domani per lo show di fine anno
A Bari aziende, associazioni e istituzioni unite per contrastare la violenza di genere A Bari aziende, associazioni e istituzioni unite per contrastare la violenza di genere Fun for Safe finanzia interventi educativi in ambito scolastico e formativo. Bottalico: «Tutte realtà nate nella nostra città hanno la capacità di gemmare e di sostenere altre reti»
Bari, torna la “Passeggiata natalizia a 6 zampe” per le vie del centro Bari, torna la “Passeggiata natalizia a 6 zampe” per le vie del centro Domani 15 dicembre con la Scuola Cani Salvataggio Nautico
A Bari "Magnifico Donare" incontra la voce di Chiara Galiazzo A Bari "Magnifico Donare" incontra la voce di Chiara Galiazzo Seconda tappa del roadshow per sensibilizzare i giovanissimi alla donazione di sangue
Troppe violazioni e multe, il Comune di Bari revoca la concessione di Torre Quetta Troppe violazioni e multe, il Comune di Bari revoca la concessione di Torre Quetta L'ultimo verbale il 18 settembre, ora 30 giorni per sgomberare. Decaro: «Decisione presa perché crediamo nella valorizzazione del demanio marittimo»
Comune di Bari, nuovo accordo con gli asili paritari: 500mila euro per le famiglie meno abbienti Comune di Bari, nuovo accordo con gli asili paritari: 500mila euro per le famiglie meno abbienti La giunta ha approvato lo schema di convenzione. Romano: «Contributo aumentato rispetto allo scorso anno»
Bari, alla vicepresidenza del Consiglio comunale la spunta Romito Bari, alla vicepresidenza del Consiglio comunale la spunta Romito È stato eletto questo pomeriggio durante un ballottaggio con la collega Ferri
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.