L'ex Gasometro
L'ex Gasometro
Territorio

Appuntamento al 2020 con il parco dell'ex Gasometro, grazie ai fondi per le periferie

Il rinvio dei finanziamenti non riguarda la nostra città, l'area del quartiere Libertà dovrebbe vedere il cantiere partire all'inizio del 2019

Il parco dell'ex gasometro sta per vedere avviare lavori attesi da circa 10 anni. E grazie proprio al bando per le periferie di cui tanto si parla in questi giorni. Per fortuna della nostra città, le opere che l'amministrazione comunale ha candidato a qual bando fanno riferimento alla vecchia tornata di finanziamenti, e potranno vedere la luce. Diverso il discorso della nuova tornata di finanziamenti che è stata posticipata al 2020. Il 2020 dovrebbe invece per Bari essere l'anno dell'apertura del parco che il quartiere Libertà aspetta da tanto. Infatti il progetto del parco, insieme ad altri 4 del quartiere Libertà e ad 1 del quartiere San Paolo ha ottenuto circa 14 milioni e 800 mila euro dal bando periferie, essendo Bari la prima a risultare vincitrice.

La storia dell'ex gasometro, dismesso alla metà degli anni '80, è una storia di lotta che ha un nome quello di Maria Maugeri, che nel 2008, sotto l'amministrazione comunale di Emiliano, si oppose al progetto della precedente consiliatura Di Cagno Abbrescia, per cui su quell'area sarebbero dovute sorgere delle palazzine, per ospitare gli uffici comunali. Una lotta contro la speculazione edilizia a favore di un parco per un'area della città, come quella del quartiere Libertà, bisognosa di verde. Dopo diversi anni di studio di fattibilità, a causa anche del fatto che il suolo sprigionava amianto, metalli pesanti e idrocarburi, residuo dell'attività del gasometro, si è iniziato la bonifica a fine 2011. L'operazione, andata a regime nel 2012, ha visto la prima parte portata a termine a settembre 2016 e la restante nello scorso anno.

A marzo di quest'anno è stato presentato il progetto definitivo, che negli oltre 15 mila metri quadri prevede pista ciclabile, area gioco, percorso pedonale, zona relax e ristoro nei pressi dell'ingresso di corso Mazzini. Il parco ricongiunge materialmente anche due parti del quartiere unendo corso Mazzini con via Napoli.

«Dopo l'approvazione a marzo del progetto definitivo – dichiara l'assessore Galasso – si sta lavorando sull'esecutivo che è pressoché completato, mi aspetto di approvarlo a breve. Dopo di che lo mandiamo in gara, la previsione è che possa essere pubblicata entro il mese di settembre, in seguito all'aggiudicazione i lavori dovrebbero partire all'inizio del 2019. I lavori dureranno circa un anno, non faremo in tempo ad inaugurarla prima della fine della consiliatura, ma non stiamo facendo lavori per tagliare nastri. Il nostro è un lavoro di programmazione, alcune opere sono finite in anticipo come il ponte Adriatico, qualcuna ritarderà venendo completata nei mesi della campagna elettorale, qualcun'altra capiterà nei messi successivi con l'amministrazione che verrà».

«Al netto dei ricorsi che mi auguro non creino problemi come è successo con il Piccinni – sottolinea l'assessore – i lavori dovrebbero procedere piuttosto bene, l'area è già bonificata e non dovrebbe riservare sorprese come accaduto con via Sparano»
11 fotoL'area dell'ex GasometroElga Montani
L'ex GasometroL'ex GasometroL'ex GasometroL'ex GasometroL'ex GasometroL'ex GasometroL'ex GasometroL'ex GasometroL'ex GasometroL'ex GasometroL'ex Gasometro
  • Giuseppe Galasso
  • parco ex gasometro
Altri contenuti a tema
Acquazzoni di Ferragosto su Bari, niente allagamenti nel sottopassaggio di Santa Fara Acquazzoni di Ferragosto su Bari, niente allagamenti nel sottopassaggio di Santa Fara Galasso: «Restiamo cauti; ogni valutazione complessiva rimandata a settembre»
Bari, online il bando per la nuova illuminazione pubblica al Libertà Bari, online il bando per la nuova illuminazione pubblica al Libertà Galasso: «Più luce, più sicurezza percepita e minore consumo energetico»
Bari-Japigia, in autunno la consegna della nuova strada attrezzata di accesso agli alloggi ERP Bari-Japigia, in autunno la consegna della nuova strada attrezzata di accesso agli alloggi ERP Galasso: «Abbiamo cercato di sfruttare al massimo ogni spazio a disposizione»
Bari, continua la manutenzione di strade e marciapiedi nel Municipio II Bari, continua la manutenzione di strade e marciapiedi nel Municipio II Galasso: "Pronto nuovo appalto da 10 milioni"
Poggiofranco, c'è il sì della giunta alla nuova scuola "Anna Frank". Pronti 5 milioni Poggiofranco, c'è il sì della giunta alla nuova scuola "Anna Frank". Pronti 5 milioni I ragazzi resteranno nel vecchio plesso fino a quando non sarà costruito il nuovo edificio su un terreno adiacente di prossimo esproprio
Bari, prosegue il cantiere del Pirp San Marcello. Alloggi consegnati a ottobre Bari, prosegue il cantiere del Pirp San Marcello. Alloggi consegnati a ottobre Stamattina il sopralluogo dell'assessore Galasso: «Confermo localizzazione alternativa del campo sportivo»
1 Waterfront San Girolamo, Galasso incontra i residenti: «Tutte le richieste già previste dal progetto» Waterfront San Girolamo, Galasso incontra i residenti: «Tutte le richieste già previste dal progetto» Dall'illuminazione alla viabilità tra le richieste dei cittadini. L’assessore: «Previsto ampio parcheggio nei pressi del canale Lamasinata»
Bari, area per i cani e nuovo campo sportivo nel giardino di via Suglia 62. Oggi la riapertura Bari, area per i cani e nuovo campo sportivo nel giardino di via Suglia 62. Oggi la riapertura Installato impianto di illuminazione e bonificata l'intera superficie verde
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.