Minori stranieri
Minori stranieri
Attualità

Afghanistan, Anci scrive al governo: "Pronti ad accogliere le famiglie in pericolo"

Il sindaco Matteo Biffoni, delegato per l'immigrazione: "Non c’è tempo da perdere"

"I sindaci italiani sono pronti a fare la loro parte nell'accogliere le famiglie afghane. Non c'è tempo da perdere, sappiamo bene come i civili che hanno collaborato con le nostre missioni in Afghanistan oggi siano in forte pericolo, soprattutto donne e minori. Il Governo si sta muovendo per salvare vite umane, attraverso l'azione delle prefetture sul territorio e i sindaci mettono a disposizione la propria esperienza, per questo abbiamo scritto al ministro dell'Interno Lamorgese e abbiamo avvisato il ministero della Difesa".
Il sindaco Matteo Biffoni, delegato Anci per l'Immigrazione, rappresenta l'impegno di tutti i sindaci italiani a far fronte alla grave crisi umanitaria che si sta consumando in queste ore: "Dobbiamo essere molto concreti. Sarà la storia a dare un giudizio su questi ultimi vent'anni di presenza militare in Afghanistan, oggi siamo consapevoli che è il momento di aiutare il Governo a mettere in salvo vite umane. Come scritto al ministero dell'Interno, siamo pronti ad ampliare la rete Sai già presente nei nostri territori per poter accogliere e inserire le famiglie che rientrano nel programma di protezione definito dal Governo del personale civile afghano collaboratore del contingente militare nazionale, la cosiddetta Operazione Aquila". Un intervento che già è stato messo in atto tra il 2014 e il 2019, ma che davanti alla ritirata dei contingenti occidentali assume dimensioni piuttosto maggiori, quanto meno per mettere subito in sicurezza le famiglie dei collaboratori del contingente militare a Kabul e presso il comando di Herat."
Il Governo sta facendo entrare nel Paese queste famiglie: abbiamo scritto al ministero dell'Interno che se la legge che disciplinerà termini e condizioni dell'accoglienza dei cittadini afghani prevederà in tempi brevi l'ampliamento della capacità di accoglienza diffusa sul territorio, con risorse mirate per l'emergenza in corso, noi potremmo ripetere l'esperienza fatta già dal 2014 con l'inserimento dei collaboratori di missioni italiane nella rete Sai – ribadisce Biffoni -. Questa è l'accoglienza adeguata per i rifugiati afghani. Diversi Comuni hanno già manifestato la loro disponibilità a prevedere nei loro progetti Sai posti specifici per i collaboratori afghani e le loro famiglie, come primo passo per garantire nel prossimo futuro accoglienza e integrazione a donne e uomini in queste ore in fuga dal loro Paese.
Nella rete Sai già sono presenti rifugiati afghani che stanno manifestando agli operatori la grande preoccupazione per chi è rimasto nel Paese ormai nelle mani dei talebani: noi sindaci con le nostre comunità siamo pronti a fare la nostra parte".
  • anci
Altri contenuti a tema
Rifiuti abbandonati, la richiesta di Vitto (Anci Puglia) a Emiliano: "Subito un tavolo operativo" Rifiuti abbandonati, la richiesta di Vitto (Anci Puglia) a Emiliano: "Subito un tavolo operativo" La richiesta dei sindaci pugliesi: "E’ necessario e urgente affrontare con decisione quella che è ormai divenuta una vera e propria emergenza ambientale"
Sempre più difficile fare il sindaco, Decaro: «Chiediamo rispetto» Sempre più difficile fare il sindaco, Decaro: «Chiediamo rispetto» Si è svolto oggi il consiglio di Anci, al termine 600 sindaci hanno sfilato e presentato proposte al Governo
Bari, Decaro incontra Gelmini. Accolto pacchetto No Tax proposto da Anci Bari, Decaro incontra Gelmini. Accolto pacchetto No Tax proposto da Anci Si va dalle procedure semplificate alla proroga al 31 dicembre delle esenzioni per l’occupazione di suolo pubblico
Anci, Decaro incontra ministra Bonetti: "Finanziare al più presto attività dei centri estivi” Anci, Decaro incontra ministra Bonetti: "Finanziare al più presto attività dei centri estivi” Il sindaco di Bari: "Necessario offrire un’occasione di socializzare, stare insieme, fare sport e imparare, ai ragazzi che hanno sofferto questo anno di pandemia"
«Vogliamo il sindaco di Bari ministro nel Governo Draghi» «Vogliamo il sindaco di Bari ministro nel Governo Draghi» La proposta viene dal vicepresidente Anci e sindaco di Brescia, Emilio Del Bono
Assemblea Anci, Decaro: «Per battere il virus le istituzioni siano unite» Assemblea Anci, Decaro: «Per battere il virus le istituzioni siano unite» Il presidente dell'associazione comuni e sindaco di Bari: «Ripartiamo chiedendo scusa per le nostre mancanze»
1 Nuovo Dpcm, scettici i sindaci d’Italia. Decaro: «Bisognava partire un mese fa» Nuovo Dpcm, scettici i sindaci d’Italia. Decaro: «Bisognava partire un mese fa» Il presidente Anci e primo cittadino di Bari: «Non credo servirà a contenere i contagi, ma ora stop alle polemiche»
Covid-19, la proposta dei sindaci: «Chiudere i centri commerciali nel weekend» Covid-19, la proposta dei sindaci: «Chiudere i centri commerciali nel weekend» Il presidente Anci, Antonio Decaro, avrebbe anche chiesto regole chiare che possano meglio essere comprese dai cittadini
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.