Libor Kozak
Libor Kozak
Calcio

Kozak si confessa: «Il Bari la squadra che ci teneva di più a me»

Conferenza stampa dell'attaccante ceco in vista del match contro il Palermo

Finalmente in campo. Prima in Coppa Italia, contro il Sassuolo, e poi lo spezzone di Chiavari. Non ha inciso ma è finalmente tornato a giocare in una competizione ufficiale.

Libor Kozak, 28 anni, da Brumov-Bylnice, Repubblica Ceca, è di nuovo un calciatore. Di nuovo, dopo un duplice infortunio che lo ha tenuto lontano dal terreno di gioco per quasi tre anni.

La Lazio, poi l'apice all'Aston Villa e caduta gli inferi. Libor non si è lasciato abbattere ed ha spiegato la sua nuova vita da calciatore in conferenza stampa: «Non è stato semplice dopo essere stato fermo tre anni. Guardare dalla tribuna i miei compagni era dura. Per questo ora sono felice di poter aiutare la squadra e per questo devo ringraziare la mia famiglia».

Lui, a dare l'addio al calcio non ci ha mai pensato e ringrazia il Bari «che questa estate è stata la squadra che ha dimostrato di tenere di più a me». L'ingaggio ridotto, i duri allenamenti per tornare alla pari con i compagni e quella indomabile voglia di giocare a pallone, costi quel che costi.

Kozak è così, 193 centimentri ed uno sguardo da ragazzino alle soglie dei 30 anni. Per lui la gara di domenica contro il Palermo «è una partita importantissima, anche per ripagare i tifosi dopo Chiavari, per far vedere che ci siamo con la testa. Sarà certamente una gara difficile - ha ribadito - ma in questo campionato tutti possono vincere con tutti e non ci si può far trovare impreparati».

Un match che va affrontato bene, anche grazie ad una preparazione meticolosa in settimana, sotto la guida di un allenatore, Fabio Grosso, che sta imparando anche lui cosa voglia dire la serie B: «Bisogna seguirlo - ha ribadito il ceco - e fare quello che lui vuole da noi».

La Lazio ancora nel cuore, con la Curva Nord dell'Olimpico che gli dedicava cori, ma anche il futuro ben chiaro in testa: « Il mio desiderio è quello di continuare a giocare a calcio e per questo obiettivo ce la metterò tutta - ha ribadito Kozak -. Ora devo far vedere il mio valore sul campo».

E quando gli si chiede di sbilanciarsi su una possibile promozione in serie A con i galletti, lui stoppa tutti: «Ora c'è il Palermo - ha ribadito -. La qualità l'abbiamo tutta e penso che l'abbiamo dimostrato, ma ci vuole continuità anche fuori casa. Non ha quindi nessun senso pensare troppo in là, perché giochiamo in un campionato molto equilibrato», ha concluso.

Libor è tornato, speriamo più forte di prima. I suoi colpi di testa e la prestanza fisica possono far tanto bene alla causa del Bari.
  • FC Bari 1908
  • Libor Kozak
Altri contenuti a tema
Maglie della Fc Bari 2016/'17 vendute per 4mila euro, ricavato donato al Comune Maglie della Fc Bari 2016/'17 vendute per 4mila euro, ricavato donato al Comune Saranno utilizzati per buoni spesa e libri. Decaro: «Tutti i contributi ricevuti durante l'emergenza sono simboli di speranza»
Grande successo per "Tutti in gioco", in vendita altre mille maglie della FC Bari 1908 Grande successo per "Tutti in gioco", in vendita altre mille maglie della FC Bari 1908 Nella prima parte dell'iniziativa andate a ruba circa mille pezzi, quattro le librerie aderenti. Ecco dove e come acquistarle
Fallimento FC Bari, il Tar del Lazio: «Ricorsi inammissibili» Fallimento FC Bari, il Tar del Lazio: «Ricorsi inammissibili» La società di Giancaspro contestava il mancato rilascio della licenza nazionale e la non iscrizione alla Serie B 2018/2019
Fallimento FC Bari, Giancaspro presenta querela alla Procura di Roma Fallimento FC Bari, Giancaspro presenta querela alla Procura di Roma L'ex patron biancorosso, attualmente detenuto, chiede il riesame delle carte e l'iscrizione al prossimo campionato di B
FC Bari, il tribunale decreta il fallimento. Respinta richiesta di Giancaspro FC Bari, il tribunale decreta il fallimento. Respinta richiesta di Giancaspro Per l'ex presidente, ancora ai domiciliari, si prefigura anche il reato di bancarotta fraudolenta
Dall’onta del fallimento alla speranza di rinascita: il 2018 del Bari calcio Dall’onta del fallimento alla speranza di rinascita: il 2018 del Bari calcio Una città intera è ripartita dalla Serie D sotto la guida dei De Laurentiis cancellando la delusione del 16 luglio
Acquisizione FC Bari 1908, nessun raggiro di Giancaspro ai danni di Paparesta Acquisizione FC Bari 1908, nessun raggiro di Giancaspro ai danni di Paparesta Conclusa l'inchiesta, la Procura di Bari chiede l'archiviazione del caso
FC Bari, non accolta la richiesta di Giancaspro d'iscrizione in Terza categoria FC Bari, non accolta la richiesta di Giancaspro d'iscrizione in Terza categoria Il Consiglio direttivo del Comitato regionale Puglia Lega Nazionale Dilettanti boccia la vecchia società per i troppi debiti
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.