L'invasore solitario colpisce Aleesami
L'invasore solitario colpisce Aleesami
Calcio

Invasioni e campo di patate: così a Bari ci facciamo male da soli

Alcune riflessioni a margine della partita di domenica sera

In tanti l'hanno presa come una goliardata, altri tifosi hanno invece sottolineato la gravità del gesto definito "anti-sportivo". Sta di fatto che l'invasione di campo di una persona, avvenuta domenica sera durante la sfida col Palermo, potrebbe costare cara all'FC Bari 1908. Come se non bastasse la pesante sconfitta rimediata.

Si spera solo in un'ammenda per l'incolpevole società di Strada Torrebella, ma resta lo schiaffetto rifilato dall'invasore ad Aleesami come atto di scherno. In molti, soprattutto sui social network, ironizzano sul "cavallo pazzo", un ventenne di Carbonara con qualche precedente, che ha chiesto il processo per direttissima, ottenendo attraverso i suoi legali la revoca dei domiciliari. Era entrato sul malandato terreno di gioco del San Nicola prima di essere atterrato e poi bloccato. L'FC Bari 1908 ha già annunciato che chiederà di costituirsi parte civile.

Un episodio che getta ulteriori ombre su una serata infausta in campo e fuori. Per non parlare, pardon scrivere, di un terreno di gara ridotto in condizioni pietose, indegno di un posticipo Sky ed oggetto di tantissime lamentele di calciatori, allenatori, stampa e tifosi stessi.

Quello che ci si chiede, da assoluti profani del settore, è come sia possibile che, con una semplice ondata di freddo (a Bari non ci sono state temperature sotto lo zero termico tali da giustificare quello stato), si sia giunti ad una situazione del genere.

Sabbia mista a ciuffi d'erba di un verde ormai sbiadito: questo è stato il colpo d'occhio (o nell'occhio...) che si è presentato domenica sera agli spettatori. Uno spettacolo da categorie inferiori, non degno delle ambizioni di piazza e società stessa.

Va posto rimedio, evidentemente, cercando di capire cosa non è andato in queste ultime settimane nella manutenzione del rettangolo di gara.

Bari ed il Bari meritano rispetto. Così ci si fa male da soli.
  • FC Bari 1908
  • Invasione campo Bari
Altri contenuti a tema
Maglie della Fc Bari 2016/'17 vendute per 4mila euro, ricavato donato al Comune Maglie della Fc Bari 2016/'17 vendute per 4mila euro, ricavato donato al Comune Saranno utilizzati per buoni spesa e libri. Decaro: «Tutti i contributi ricevuti durante l'emergenza sono simboli di speranza»
Grande successo per "Tutti in gioco", in vendita altre mille maglie della FC Bari 1908 Grande successo per "Tutti in gioco", in vendita altre mille maglie della FC Bari 1908 Nella prima parte dell'iniziativa andate a ruba circa mille pezzi, quattro le librerie aderenti. Ecco dove e come acquistarle
Fallimento FC Bari, il Tar del Lazio: «Ricorsi inammissibili» Fallimento FC Bari, il Tar del Lazio: «Ricorsi inammissibili» La società di Giancaspro contestava il mancato rilascio della licenza nazionale e la non iscrizione alla Serie B 2018/2019
Fallimento FC Bari, Giancaspro presenta querela alla Procura di Roma Fallimento FC Bari, Giancaspro presenta querela alla Procura di Roma L'ex patron biancorosso, attualmente detenuto, chiede il riesame delle carte e l'iscrizione al prossimo campionato di B
FC Bari, il tribunale decreta il fallimento. Respinta richiesta di Giancaspro FC Bari, il tribunale decreta il fallimento. Respinta richiesta di Giancaspro Per l'ex presidente, ancora ai domiciliari, si prefigura anche il reato di bancarotta fraudolenta
Dall’onta del fallimento alla speranza di rinascita: il 2018 del Bari calcio Dall’onta del fallimento alla speranza di rinascita: il 2018 del Bari calcio Una città intera è ripartita dalla Serie D sotto la guida dei De Laurentiis cancellando la delusione del 16 luglio
Acquisizione FC Bari 1908, nessun raggiro di Giancaspro ai danni di Paparesta Acquisizione FC Bari 1908, nessun raggiro di Giancaspro ai danni di Paparesta Conclusa l'inchiesta, la Procura di Bari chiede l'archiviazione del caso
FC Bari, non accolta la richiesta di Giancaspro d'iscrizione in Terza categoria FC Bari, non accolta la richiesta di Giancaspro d'iscrizione in Terza categoria Il Consiglio direttivo del Comitato regionale Puglia Lega Nazionale Dilettanti boccia la vecchia società per i troppi debiti
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.