rifiuti discarica putignano
rifiuti discarica putignano
Cronaca

Vagoni abbandonati e rifiuti pericolosi scoperti in provincia di Bari: area sequestrata

Gli agenti della Polizia metropolitana di Bari sono intervenuti nei pressi della stazione ferroviaria di Putignano, ritrovando materiali di ogni genere immersi tra le sterpaglie


Vagoni ferroviari abbandonati, vecchie macchine operatrici in ferro, lampade al neon, oli esausti, traversine in legno, batterie in disuso e rifiuti speciali di vario genere.
Una vera bomba ecologica è stata scoperta a Putignano, nella pineta all'interno stazione ferroviaria gestita dalle Ferrovie Sud-Est, dagli agenti della Polizia metropolitana di Bari congiuntamente alla Polizia locale di Putignano intervenuti sul posto a seguito di numerose segnalazioni ed esposti da parte di cittadini che denunciavano una situazione di degrado ambientale.

Immersi tra sterpaglie e vegetazione è emerso un vero e proprio deposito di rifiuti pericolosi e non per lo più riconducibili all'attività di manutenzione e gestione della linea ferroviaria.
Nello specifico, gli agenti hanno rinvenuto alcune vecchie macchine operatrici, vagoni ferroviari in disuso, bulloneria, vari recipienti in metallo contenenti lampade al neon, oli esausti, accumulatori al piombo, batterie e rifiuti plastici vari, ma anche traversine ferroviarie in legno impregnate di una sostanza tossica e pericolosa denominata "creosoto".

In particolare, i vagoni ferroviari erano abbandonati ed in condizioni fatiscenti con cristalli distrutti, sedili divelti, rivestimenti interni danneggiati con fuoriuscita di lana di vetro, impianti elettrici sfilati, parti meccaniche con i relativi serbatoi, impianti frenanti con tubi di pressione e vani di alloggio degli accumulatori. E'stata rinvenuta anche una macchina operatrice gialla parzialmente smontata, in condizioni fatiscenti ed in più punti arrugginita, ma ancora equipaggiata di tutte le parti meccaniche oleopneumatiche e con alcuni componenti da cui era ben visibile la fuoriuscita di una sostanza oleosa.

Tutti i rifiuti speciali pericolosi rinvenuti all'interno della pineta, per un quantitativo totale di circa 500 metri cubi, si trovavano depositati su terreni non impermeabilizzati ed erano privi di protezione dagli agenti atmosferici. L'area interessata è stata posta sotto sequestro. Ulteriori accertamenti sono in corso da parte dell'autorità giudiziaria.
  • Rifiuti
  • Bari
  • Putignano
Altri contenuti a tema
Bari, 'bike strike' per protestare contro i cambiamenti climatici Bari, 'bike strike' per protestare contro i cambiamenti climatici La manifestazione, organizzata da Fridays for Future, è partita da Largo Giannella e si è conclusa al Parco 2 Giugno
Covid, il report Asl Bari: contagi in discesa del 32,6% Covid, il report Asl Bari: contagi in discesa del 32,6% Salgono a 17 i Comuni senza alcuna nuova positività al Sars Cov 2, mentre sono 19 quelli attestati tra 1 e 5 casi
Bari, 7,5 milioni per collegare Pane e Pomodoro e Torre Quetta: approvato studio di fattibilità Bari, 7,5 milioni per collegare Pane e Pomodoro e Torre Quetta: approvato studio di fattibilità Le due spiagge saranno collegate da ampie aree pavimentate, in programma la realizzazione di una pista ciclabile affiancata a un percorso fitness
Bari, in Fiera arriva " Living dinosaurs": una mostra interattiva per tutta la famiglia Bari, in Fiera arriva " Living dinosaurs": una mostra interattiva per tutta la famiglia Dal 22 ottobre al 15 gennaio sarà possibile effettuare un "viaggio nel tempo" alla scoperta dei giganti della terra
World Press Photo Bari: più di tremila visitatori nel primo weekend di apertura World Press Photo Bari: più di tremila visitatori nel primo weekend di apertura Fotografi, famiglie e studenti hanno affollato lo spazio espositivo per ammirare i 159 scatti
Bari, scoperta piantagione di marijuana nella zona industriale: scatta il sequestro Bari, scoperta piantagione di marijuana nella zona industriale: scatta il sequestro Presenti 50 piante e un piccolo impianto di irrigazione
Bari, elettrodomestici usati abbandonati nelle campagne: sanzioni e denunce Bari, elettrodomestici usati abbandonati nelle campagne: sanzioni e denunce I controlli della Polizia locale proseguiranno nei prossimi giorni
Università di Bari, dal 3 novembre gli studenti torneranno a seguire in presenza Università di Bari, dal 3 novembre gli studenti torneranno a seguire in presenza Solo nel caso in cui in numero delle prenotazioni fosse superiore alle postazioni disponibili sarà garantita la possibilità di seguire da remoto
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.