universita guardia di finanza JPG
universita guardia di finanza JPG
Cronaca

Università di Bari e Guardia di Finanza, stretta sugli studenti "furbetti". Recuperati 50.000 euro di tasse

Si rinnova la cabina di regia interistituzionale. Degli oltre 150 controlli, 55 sono risultati irregolari

Si rinnova la "cabina di regia" interistituzionale fra Guardia di Finanza e Università di Bari. Il 17 dicembre si sono riuniti presso l'ateneo barese il rettore Antonio Felice Uricchio e il Comandante Regionale della GdF Vito Augelli. Nell'ambito dell'accordo stipulato il 20 dicembre 2017, infatti, sono stati 150 controlli i controlli sugli studenti, dei quali 55 irregolari, con un recupero di gettito contributivo di oltre 50 mila euro.

Università e Guardia di Finanza hanno esaminato le risultanze delle verifiche congiunte avviate sulle dichiarazioni della condizione reddituale e patrimoniale degli studenti iscritti ai corsi di studio universitari, finalizzate alla riduzione di tasse o al beneficio di altre prestazioni agevolate in materia di diritto allo studio.

Rettore e Comandante Regionale hanno manifestato vivo apprezzamento per gli importanti risultati raggiunti in questo primo anno dell'accordo, che hanno consentito, da un lato, il recupero delle entrate non riscosse, dall'altro, di affermare l'importanza dello spontaneo adempimento nell'assolvimento degli obblighi di contribuzione da parte dei soggetti interessati.

L'area di osservazione che ha evidenziato maggiori fenomeni elusivi della contribuzione universitaria ha riguardato, in particolare, la dichiarazione di "studente indipendente", in alcuni casi prodotta in assenza dei requisiti prescritti dalla vigente normativa in materia.

In questo senso, l'Università degli Studi di Bari ha evidenziato che, ai sensi dell'art. 5 del D.P.C.M. del 09/04/2001, tale fattispecie richiede il possesso di due essenziali requisiti:
  1. residenza esterna all'unità abitativa della famiglia di origine, da almeno due anni rispetto alla data di presentazione della domanda per la prima volta a ciascun corso di studi, in alloggio non di proprietà di un suo membro;
  2. redditi dello studente, da lavoro dipendente o fiscalmente assimilati, da almeno due anni, non inferiori a 6.500 euro all'anno.
In assenza dei suddetti requisiti, il nucleo familiare del richiedente è integrato con quello di origine. Nel corso della riunione, l'amministrazione universitaria ha consegnato, ai vertici del Comando Regionale, un campione di studenti iscritti all'anno accademico 2017/2018, per l'avvio di ulteriori controlli.

L'accordo, fanno sapere i vertici della Guardia di Finanza, testimonia l'elevato impatto sociale che assume l'attività di controllo, volta ad assicurare la percezione dei benefici in capo a coloro i quali ne hanno effettivo diritto, nonché a perseguire finalità sia di tutela delle entrate, che di equità sociale nella redistribuzione delle risorse.
  • Guardia di Finanza
  • Università
  • uniba
Altri contenuti a tema
Università di Bari, il team di Nefrologia sulla rivista specialistica Faseb Journal Università di Bari, il team di Nefrologia sulla rivista specialistica Faseb Journal La squadra guidata dal prof. Loreto Gesualdo e dalla prof. Anna Gallone ha studiato le cellule staminali renali
Università di Bari, Stefano Bronzini è il nuovo rettore   Università di Bari, Stefano Bronzini è il nuovo rettore   Vince con il 54,62 percento dei voti. Battuto il fisico Roberto Bellotti al quarto turno
Università di Bari, ultimo turno per eleggere il rettore. Affluenza al 56 percento Università di Bari, ultimo turno per eleggere il rettore. Affluenza al 56 percento In corsa sono rimasti Roberto Bellotti e Stefano Bronzini. Urne aperte anche domani fino alle 16
Scarpe e borse contraffatte al mercato di Altamura, scattano i sequestri Scarpe e borse contraffatte al mercato di Altamura, scattano i sequestri La Guardia di Finanza ha intensificato l'attività anche per tutelare al massimo l'utenza
Cala Ponte di Polignano nel mirino della Finanza. Perquisita anche la Popolare di Bari Cala Ponte di Polignano nel mirino della Finanza. Perquisita anche la Popolare di Bari Nei guai i quattro imprenditori della famiglia Fusillo, che dovranno rispondere del reato di bancarotta fraudolenta
Cosmetici nocivi venduti su web. La Guardia di finanza di Bari sequestra 4 milioni di prodotti Cosmetici nocivi venduti su web. La Guardia di finanza di Bari sequestra 4 milioni di prodotti Maxi operazione dei militari, che su ordinanza del Tribunale di Roma hanno agito con le agenzie di Law Enforcement di 18 paesi comunitari e con Europol
Regione Puglia, blitz della Guardia di finanza negli uffici del dipartimento Sviluppo economico Regione Puglia, blitz della Guardia di finanza negli uffici del dipartimento Sviluppo economico Le perquisizioni dei militari nei locali di corso Sonnino a Bari. Nel mirino ci sarebbero autorizzazioni per parchi eolici in Trentino
Università di Bari, sarà ballottaggio Bronzini-Bellotti per la poltrona di rettore Università di Bari, sarà ballottaggio Bronzini-Bellotti per la poltrona di rettore Dal terzo turno esce sconfitto Angelo Vacca. Ultima votazione nelle giornate del 4 e 5 luglio
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.