Antonio Decaro
Antonio Decaro
Enti locali

Nuovo polo della giustizia di Bari, Decaro scrive a Mattarella: «Condizioni non più sopportabili»

Il sindaco: «Da gennaio non abbiamo più notizie. Il processo per il crac della Banca popolare dimostra che gli spazi in fitto non sono idonei»

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha scritto al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per chiedere «Una spinta per restituire dignità alla funzione giudiziaria del capoluogo di regione. Credo che queste condizioni non siano più sopportabili». Lo ha annunciato Decaro, parlando del progetto del polo della giustizia barese a margine della riunione in Prefettura a Bari che ha individuato nello Spazio 7 della Fiera del Levante la sede dove celebrare il processo sul crac della Banca popolare di Bari.

Durante la riunione il sindaco ha «Consegnato due lettere che ho mandato al ministro della Giustizia - ha spiegato Decaro - in cui riferisco di aver scritto al presidente della Repubblica in maniera irrituale, ma spero non irriverente, però ritenevo opportuno informare il presidente la Repubblica del fatto che purtroppo da gennaio di quest'anno, quando c'è stato il tavolo tecnico inter-istituzionale, non abbiamo ancora notizie e, come si vede anche da quello che sta accadendo per il processo della Banca Popolare di Bari, gli spazi presi in affitto non sono idonei, non risolvono i problemi».

Decaro ricorda: «Abbiamo deciso nel 2014 la locazione» del nuovo polo giudiziario nell'area delle ex casermette di Bari, «All'unanimità di tutti gli attori istituzionali, abbiamo firmato il protocollo già nel luglio 2019 con i fondi a disposizione (97 milioni di euro, ndr), abbiamo l'opportunità di altri fondi con il Recovery fund e ho chiesto al presidente Conte di mettere altre risorse per realizzare da subito non solo il Tribunale penale ma anche il civile e il Tribunale dei minori e, con il decreto semplificazioni che prevede l'individuazione di opere strategiche che hanno la necessità della nomina di un commissario, ho chiesto di inserire il polo della giustizia di Bari tra le opere da commissariare, con un commissariamento da parte di un dirigente del Ministero della Giustizia o chi vorranno loro. L'importante - ha concluso Decaro - è che si proceda speditamente perché la città ha bisogno del suo polo della giustizia».
  • Antonio Decaro
  • Sergio Mattarella
  • palazzo di giustizia
  • tribunale di bari
Altri contenuti a tema
Giuseppe Satriano nuovo vescovo di Bari-Bitonto, gli auguri di Emiliano e Decaro Giuseppe Satriano nuovo vescovo di Bari-Bitonto, gli auguri di Emiliano e Decaro Presidente della Regione e sindaco del capoluogo salutano e ringraziano l'uscente Francesco Cacucci
A Bari manifestano ristoratori e commercianti, Decaro: «Dimostrato di essere grande città» A Bari manifestano ristoratori e commercianti, Decaro: «Dimostrato di essere grande città» Oltre 500 gli operatori economici che hanno protestato contro il nuovo Dpcm. Il sindaco: «Grazie per aver dimostrato rispetto»
Il sindaco di Bari sul nuovo Dpcm: "Noi primi cittadini manterremo unite le comunità" Il sindaco di Bari sul nuovo Dpcm: "Noi primi cittadini manterremo unite le comunità" Il presidente dell' Anci ha chiesto al Governo ristori immediati e a fondo perfuto
L'artista Fernando Capobianco dona una quadro alla città di Bari L'artista Fernando Capobianco dona una quadro alla città di Bari L'opera “Musica dal cielo” rappresenta i teatri e resterà esposta per alcuni giorni nella sala Massari del Comune
Bari Costasud, stanziati i fondi per progettazione esecutiva degli interventi Bari Costasud, stanziati i fondi per progettazione esecutiva degli interventi Le opere permetteranno di connettere la zona fra Japigia e il mare attraverso la creazione di nuove aree verdi
Bari open space, inizia la pedonalizzazione di piazza Santa Maria del Fonte a Carbonara Bari open space, inizia la pedonalizzazione di piazza Santa Maria del Fonte a Carbonara Oggi e domani l’intervento di urbanistica tattica sulla pavimentazione​. Decaro: «Pronta per la festa di San Michele domenica prossima»
Tribunale di Bari, cancelliere positivo al Covid. Ambienti sanificati Tribunale di Bari, cancelliere positivo al Covid. Ambienti sanificati Il contagio sarebbe avvenuto in ambito familiare. Si lavora per ricostruire la rete dei contatti
Covid, i sindaci incontrano il ministro Lamorgese. Decaro: «Chiesti più agenti per controlli» Covid, i sindaci incontrano il ministro Lamorgese. Decaro: «Chiesti più agenti per controlli» La responsabile dell'Interno: «Ci saranno forze di polizia necessarie. Collaborazione anche su chiusure»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.