Il ministro Bianchi a Bari
Il ministro Bianchi a Bari
Attualità

Il ministro Bianchi a Bari: "Le grandi eccellenze del Meridione passano anche dagli ITS"

Visita all'ITS Apulia Digital Maker questa mattina

"Tutti i diplomati degli ITS sono a lavoro questo vuol dire che quando noi facciamo dei percorsi di formazione ben radicati nei territori ma anche rivolti alle esigenze presenti e future delle imprese si creano posti di lavoro".

Queste le parole introduttive del Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi agli studenti dell'ITS Apulia Digital Maker della sede di Bari, dove stamattina si è recato in visita per conoscere da vicino una delle realtà del sistema d'eccellenza degli ITS Pugliesi, che forma i giovani professionisti nel settore dell'innovazione tecnologica e digitale dell'area ICT.

Un partecipato incontro che sottolinea l'attuale attenzione del Ministero per gli Istituti Tecnologici, oggi interessati da una riforma che traduce l'impegno del Governo per lo sviluppo di questo importante segmento dell'istruzione tecnica superiore italiana, a cui sono destinati maggiori investimenti finanziari. Come ha evidenziato, infatti, Bianchi, tutti gli Istituti tecnologici da lui visitati sono "luoghi di entusiasmo". Perché il modello ITS è contraddistinto da "un grande gioco di squadra" che parte dai territori per intraprendere un percorso di ricerca comune capace di esaltare la capacità d'innovazione diffusa, le sinergie tra istituzioni, scuole e imprese, assicurando occupazione. Il Ministro, dopo aver visionato i progetti digitali in VR realizzati dagli studenti e aver dialogato con loro, ha poi sottolineato la specificità degli Istituti Tecnologici Superiori per cui "la superiorità è legata al fatto di riuscire a fare delle sintesi della conoscenza e padronanza degli strumenti per generare creatività come base dell'innovazione".

Accolto dal Presidente della Fondazione ITS Apulia Digital Maker, Euclide Della Vista, referente della filiera ITS ICT nazionale, il Ministro ha visitato le aule durante le lezioni in corso, dialogando con gli studenti e i docenti dell'ITS insieme al Sottosegretario alla Pubblica Istruzione Rossano Sasso che ha rimarcato la necessità di potenziare l'orientamento e l'azione info-promozionale per far conoscere le straordinarie opportunità occupazionali offerte dall'alta formazione ITS e al vicepresidente di Confindustria Giovanni Brugnoli, con delega al Capitale Umano, che ha, invece, sottolineato come il binomio formazione tecnico professionale e industria sia assolutamente strategico e necessario per il il tessuto imprenditoriale del Paese che ha urgente bisogno di competenze sempre più elevate e di una maggiore convergenza tra mondo dell'Istruzione e mondo del lavoro.

All'appuntamento sono intervenuti anche Antonia Bellomo, prefetto di Bari, Antonio Decaro, sindaco di Bari e il presidente di Exprivia Spa, Domenico Favuzzi, multinazionale del settore IT che da anni è tra le numerose aziende partner che co-progettano i corsi di alta formazione ICT dell'Apulia Digital Maker che eroga corsi gratuiti per formare i professionisti più ricercati dalle imprese che fanno innovazione tecnologica e digitale, come Developer 4.0, 3D Artist e Digital Video designer.

La visita del Ministro ha, inoltre, rappresentato un'attestazione dell'ottimo svolto dalla Regione Puglia in termini di qualità e quantità delle Fondazioni ITS che costituiscono il sistema regionale, oggi rappresentata da Sebastiano Leo, Assessore Formazione e Lavoro Regione Puglia, Giuseppe Silipo, direttore USR Regione Puglia, i dirigenti Raffaella La Macchia, il capo dipartimento Silvia Pellegrini. Presente anche Lucia Scattarelli, presidente dell'ITS Cuccuvillo, tra i precursori del Sistema ITS Nazionale, che in Puglia ha espresso ben tre rappresentanti di filiera della rete ITS Italy e della cabina di regia costituita in seno al Ministero nel settore Agroalimentare, Logistica e ICT.

Di rilievo anche la platea delle personalità presenti per l'evento, tra cui il vice presidente di Confindustria Bari-Bat, Francesco Frezza, il presidente del Distretto produttivo dell'Informatica Pugliese Salvatore Latronico, l'assessore alle Politiche giovanili, Pubblica Istruzione, Università della città metropolita di Bari, Paola Romano e vari referenti delle aziende partner dei progetti formativi, Maria Paola Resta di Auriga spa, Tiziana Giove di Exprivia spa e Giusy Acquaviva di Links management and technology spa.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
A Bari arriva l'Hub San Paolo, il progetto 0-6 di Save the Children A Bari arriva l'Hub San Paolo, il progetto 0-6 di Save the Children Sarà avviato presso la scuola dell’infanzia “Don Milani”
Davide Santostasi, a 29 anni tra le eccellenze Steam in Italia Davide Santostasi, a 29 anni tra le eccellenze Steam in Italia Diventerà ambasciatore dell'innovazione e di un nuovo modo di fare didattica
Nuove mense per la "Principessa di Piemonte" e la "San Giovanni Bosco", grazie al Pnrr Nuove mense per la "Principessa di Piemonte" e la "San Giovanni Bosco", grazie al Pnrr Ottenuti due finanziamenti di, rispettivamente, 163mila e 306mila euro
Anno scolastico '22/'23, ecco la lista delle cartolibrerie accreditate alla fornitura dei testi Anno scolastico '22/'23, ecco la lista delle cartolibrerie accreditate alla fornitura dei testi Attivata la piattaforma per la gestione operativa e amministrativa delle “cedole librarie” e dei “buoni libro”
Maturità per Ciccio Caputo, stamattina l'esame all'istituto Volta di Bari Maturità per Ciccio Caputo, stamattina l'esame all'istituto Volta di Bari L'attaccante della Sampdoria, altamurano classe 1987, si è diplomato come ragioniere
Scuole d'infanzia comunali, pubblicato l'avviso per gli incarichi di supplenza Scuole d'infanzia comunali, pubblicato l'avviso per gli incarichi di supplenza Online anche l'aggiornamento della graduatoria triennale
Transizione di genere, l'istituto Giulio Cesare di Bari dice sì alla carriera alias Transizione di genere, l'istituto Giulio Cesare di Bari dice sì alla carriera alias Studenti e studentesse che hanno iniziato il percorso potranno scegliere i nomi da utilizzare sui documenti scolastici
Maturità 2022, partiti con il tema di italiano. Il messaggio di Decaro: «Il futuro vi appartiene» Maturità 2022, partiti con il tema di italiano. Il messaggio di Decaro: «Il futuro vi appartiene» Fra le tracce Verga e Pascoli, ma anche Liliana Segre, il premio Nobel Giorgio Parisi, il Covid e la "musicofilia"
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.