Fotografi per Bari dona mila euro al Comune
Fotografi per Bari dona mila euro al Comune
Attualità

"Fotografi per Bari", il progetto di arte solidale raccoglie 10mila euro per il Comune

L'iniziativa dall'associazione Cellule creative, che ha messo in vendita gli scatti più suggestivi della nostra città per le persone bisognose

Questa mattina il sindaco Antonio Decaro ha ricevuto a Palazzo di Città Stefano Straziota, presidente di Cellule creative, l'associazione che lo scorso 6 aprile ha lanciato l'iniziativa solidale "Fotografi per Bari", che mette in vendita gli scatti di fotografi affermati su una galleria online dedicata. In un mese, grazie agli acquisti online, sono stati raccolti 10.000 euro, accreditati direttamente sul conto corrente attivato dal Comune di Bari per l'acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità da destinare alle persone in particolare difficoltà a causa dell'emergenza in corso.

Oggi, in occasione dell'incontro, al quale hanno partecipato anche Micaela Paparella, ideatrice del progetto nonché consigliera delegata alle politiche di valorizzazione del patrimonio storico e artistico e Stefania Mola la creativa barese autrice dei collage digitali di famosi quadri del passato nei quali compare anche il sindaco Decaro - al sindaco sono stati consegnati un assegno simbolico di 10.000 euro e la stampa di una delle opere di Stefania Mola, quella che ritrae Decaro intento a disperdere assembramenti sullo sfondo de "Il Quarto stato" di Giuseppe Pellizza da Volpedo.

«Ringrazio di cuore gli artefici di questa iniziativa - commenta Decaro - e i fotografi che hanno scelto di donare i propri scatti per aiutare la nostra città ad aiutare chi ne ha più bisogno. I baresi in questo frangente drammatico stanno dimostrando non solo di avere un cuore grande ma anche una grande inventiva, mettendo a disposizione della nostra comunità esperienze a talenti assolutamente diversificati. Il successo di Fotografi per Bari è anche la riprova del fatto che il mondo dell'arte e della cultura è parte integrante e vitale del nostro sistema sociale».

«Fotografi per Bari è una bellissima scommessa vinta grazie alla grande adesione dei fotografi che hanno voluto donare le proprie opere per un obiettivo solidale - osserva Paparella - a riprova del fatto che l'arte è uno strumento formidabile capace di agire sul contesto non solo suggerendo visioni e suscitando emozioni ma anche anche offrendo speranza e sostegno a chi soffre. Insieme a Stefano stiamo seguendo da vicino l'evolversi del progetto, al quale di settimana in settimana si sono aggiunti altri fotografi - nomi noti e giovani promesse - condividendone l'impostazione egli obiettivi».

«Ringrazio tutti i fotografi, ora circa cinquanta, che hanno aderito alla nostra iniziativa di raccolta fondi al fianco di Bari Solidale - conclude Stefano Straziota -. Senza il loro contributo fondamentale non si sarebbe potuto realizzare questo progetto messo in piedi dalla nostra neo nata aps Cellule Creative. La nota positiva, passatemi il termine, è il "contagio positivo "che questi artisti della macchina fotografica si stanno trasmettendo, consentendoci di rinnovare la proposta nella galleria online con nuove foto e nuovi nomi, dando un motivo in più per spingere l'asticella delle donazioni ancora più in alto, nostro obbiettivo primario. Contiamo su di voi».

"Fotografi per Bari"

Per aggiudicarsi le fotografie, tutte a tiratura illimitata e con stampa "fine art", è necessario disporre una donazione minima di 50 euro per le riproduzioni in formato 20 x 30 o di 100 euro (per il formato 30 x 45) con consegna al termine dell'emergenza Coronavirus. Le donazioni sono disposte direttamente sul conto corrente attivato dal Comune di Bari per sostenere le persone più fragili durante l'emergenza Covid-19.

Ad oggi i fotografi che hanno aderito all'iniziativa sono Nicola Amato, Nico Angiulli, Giorgio Baroni, Max Bennici, Francesco Carofiglio, Vincenzo Catalano, Gianni Cataldi, Berardo Celati, Yvonne Cernò, Angela Cioce, Nicola Cipriani, Alessandro Cirillo, Francesco Paolo Cosola, Paola Desiderato, Olga Diasparro, Marco De Giosa, Manuela De Leonardis, Matteo e Luca De Napoli, Stefano Di Marco, Alessandra Ferrazza, Luciana Galli, Carlo Garzia, Carlo Gavazzeni Ricordi, Beppe Gernone, Giovanni Giusto, Teresa Imbriani, Cosmo Laera, Massimo Lastrucci, Fabiano Lauciello, Gianni Leone, Isa Lorusso, Paolo Lorusso, Giacinto Magliocchi, Domingo Milella, Stefania Mola, Joseph Nemeth, Pietro Pasolini, Gianfranco Princigalli, Michele Roberto, Nicola Roberto, Paolo Santostasi; Sergio Scagliola, Ingrid Simon, Alberta Zallone e Gianni Zanni, Nicola Traetta, Daniela Brescia, Filomena Moschetta, Marco Minischetti, Paolo Lorusso.
  • Antonio Decaro
  • Fotografia
  • micaela paparella
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Reparto di terapia intensiva Covid in Fiera a Bari, Emiliano: «160 posti in 45 giorni» Reparto di terapia intensiva Covid in Fiera a Bari, Emiliano: «160 posti in 45 giorni» «Questo intervento serve a trasformare i grandi ospedali della Puglia in strutture per la cura delle altre malattie e per gli interventi chirurgici»
Coronavirus, si allenta l'incremento in Puglia. Oggi 907 nuovi casi su 8.285 test Coronavirus, si allenta l'incremento in Puglia. Oggi 907 nuovi casi su 8.285 test In provincia di Bari ne sono 134 mentre sono 21 i decessi registrati. Il totale degli attuali positivi è pari a 38.244
Covid-19, in Puglia altri 1.573 positivi su 10mila tamponi. Sono 30 i decessi Covid-19, in Puglia altri 1.573 positivi su 10mila tamponi. Sono 30 i decessi La provincia di Bari registra 510 nuovi casi e più della metà dei morti in regione
Covid, sindacati dei medici diffidano Regione Puglia su test antigenici e Dpi Covid, sindacati dei medici diffidano Regione Puglia su test antigenici e Dpi La categoria chiede anche l'immediata attivazione delle Usca e la fornitura di dispositivi protettivi
Covid, in Puglia occupato il 44% dei posti in terapia intensiva Covid, in Puglia occupato il 44% dei posti in terapia intensiva Le degenze di area "non critica", invece, sono già piene per metà. Aumento di 7 punti in una settimana
Covid, Procura di Bari indaga sulla gestione regionale della seconda ondata Covid, Procura di Bari indaga sulla gestione regionale della seconda ondata Aperto un fascicolo conoscitivo. Al momento non sono state formulate ipotesi di reato
Bari ricorda Benedetto Petrone, a 43 anni dall'omicidio per mano fascista Bari ricorda Benedetto Petrone, a 43 anni dall'omicidio per mano fascista Una corona di fiori è stata deposta in piazza Libertà. Decaro: «Il 28 novembre data spartiacque della nostra storia cittadina»
Si accendono le luci natalizie a Bari vecchia, Decaro: «Torneremo a festeggiare» Si accendono le luci natalizie a Bari vecchia, Decaro: «Torneremo a festeggiare» L'iniziativa di Amgas nei luoghi simbolo del borgo antico. Il sindaco: «Che siano simboli di speranza»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.