antonio decaro. <span>Foto anci</span>
antonio decaro. Foto anci
Politica

Coronavirus, ultimatum di Decaro al Governo: «Senza soldi lasceremo rifiuti in strada»

Il sindaco di Bari e presidente Anci: «Abbiamo bisogno subito di 5 miliardi, altrimenti dovremo tagliare servizi ai cittadini»

Elezioni Regionali 2020
Il sindaco di Bari e presidente dell'Associazione nazionale comuni italiani Antonio Decaro torna a dare un ultimatum al Governo, chiedendo lo stanziamento immediato di risorse per le amministrazioni locali in questo periodo di emergenza Coronavirus. Parlando a Telenorba, il sindaco dei sindaci ha detto: «Abbiamo fatto delle stime e su quella base abbiamo chiesto risorse. Abbiamo bisogno di 5 miliardi per comuni, città metropolitane e provincie; se non avremo queste risorse dovremo sospendere i servizi e diremo ai cittadini che la colpa è del Governo».

Decaro entra nello specifico: «Ho detto al Governo che il prossimo servizio che taglieremo saranno i rifiuti; li lasceremo per strada. Stiamo chiedendo ormai da due mesi allo Stato di iniziare a mettere mani alle risorse per i comuni, ma queste risorse non arrivano. Abbiamo aspettato, ma contemporaneamente dal Senato arrivano degli emendamenti al primo decreto in cui si dice che i comuni non stanno erogando determinati servizi e quindi si potrebbe risparmiare; ma in realtà stiamo continuando a pagare. Da un lato continuiamo a pagare, dall'altro non abbiamo le risorse, ci è sembrato un pugno in faccia».
  • Antonio Decaro
  • anci
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Decreto agosto, Decaro: «Manca parte delle risorse promesse ai Comuni» Decreto agosto, Decaro: «Manca parte delle risorse promesse ai Comuni» Il sindaco di Bari e presidente Anci: «Il Governo nazionale mantenga l'impegno preso»
Coronavirus, 5 nuovi casi in provincia di Bari. I positivi salgono a 170 Coronavirus, 5 nuovi casi in provincia di Bari. I positivi salgono a 170 In totale sono 1.908 i tamponi effettuati nella giornata di oggi, i guariti sono 3.973. Non si registrano decessi
Covid-19, Emiliano chiede alle prefetture della Puglia di intensificare i controlli Covid-19, Emiliano chiede alle prefetture della Puglia di intensificare i controlli Il governatore: «Occhio a movida e spiagge, in autunno tornerà il contagio». Lopalco: «Serve responsabilità». Bellomo: «In una settimana 6mila verifiche»
Positivo al Coronavirus un 18enne di Mola di Bari Positivo al Coronavirus un 18enne di Mola di Bari Il sindaco sui social: "Non abbassiamo la guardia" e tra i commenti al post sotto accusa la movida
Caso Covid al Di Venere, negativi i tamponi del personale e delle degenti di Ginecologia Caso Covid al Di Venere, negativi i tamponi del personale e delle degenti di Ginecologia Lo comunica Asl Bari: «Avviata verifica interna per appurare se tutti i protocolli di sicurezza siano stati rispettati»
Coronavirus, un'azienda della Puglia guida un nuovo progetto di telemedicina Coronavirus, un'azienda della Puglia guida un nuovo progetto di telemedicina Il programma Telemachus, cofinanziato dall'Agenzia spaziale europea, vede coinvolti Asl Bari, Policlinico Riuniti di Foggia e Politecnico di Bari
Bari, donna positiva al Coronavirus al Di Venere. Chiusa ginecologia Bari, donna positiva al Coronavirus al Di Venere. Chiusa ginecologia La paziente è stata trasferita ma non avrebbe avuto contatti con nessun altro all'interno del reparto
Commessa positiva al Covid-19, a Bari chiude profumeria in via Sparano Commessa positiva al Covid-19, a Bari chiude profumeria in via Sparano La donna residente nel Brindisino è asintomatica ma moglie di un contagiato. Tutti i dipendenti sono ora in isolamento
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.