sciopero pubblico impiego bari
sciopero pubblico impiego bari
Scuola e Lavoro

Contratti, assunzioni e sicurezza: a Bari la manifestazione dei lavoratori del pubblico in piego

La protesta in piazza Prefettura. I sindacati: «In molti non hanno aderito perché ricoprono funzioni indifferibili»

Anche a Bari, in contemporanea con le principali piazze italiane, scioperano i lavoratori del pubblico impiego. Questa mattina in piazza Prefettura, nonostante la pioggia, si è tenuta la manifestazione di protesta convocata dalle sigle confederali Cgil, Cisl e Uil.

I sindacati chiedono al governo innanzitutto «Un piano straordinario di assunzioni dopo lunghi anni di blocco di turn over e dopo le molteplici cessazioni degli ultimi anni che hanno profondamente indebolito la Pa; ma anche stabilizzazioni per tutti quei precari che hanno contribuito a rendere ugualmente efficaci i servizi pubblici».

In secondo luogo, «Maggiore sicurezza per i lavoratori che in questi giorni e in questi mesi stanno fronteggiando l'emergenza pandemica e per l'utenza stessa che frequenta quegli uffici».

Da ultimo, le sigle confederali confederali mettono l'accento sul «Rinnovo dei contratti collettivi di lavoro, già scaduti da due anni. Un diritto irrinunciabile che ha subìto già un blocco di 10 anni nel recente passato. Un rinnovo che significa ammodernamento delle pubbliche amministrazioni e maggiore efficienza e produttività attraverso sistemi di classificazione che valorizzano le professionalità ed i servizi».

Da Cisl Fp Bari affermano che lo sciopero sarebbe «Sarebbe stato evitato se il governo avesse prestato maggiore attenzione ai lavoratori del pubblico impiego e ai cittadini, che meritano un miglioramento ai servizi prestati alla collettività».

Da Cgil Puglia affermano: «La Cgil Puglia è al fianco dei lavoratori dei servizi pubblici che oggi hanno scioperato per chiedere assunzioni, investimenti, sicurezza e rinnovo dei contratti. Parliamo di tanti operatori e operatrici che durante l'emergenza sono stati in prima linea per assicurare i servizi essenziali nonostante anni di tagli, aumento del precariato e arretramento delle loro condizioni lavorative e che hanno pagato un prezzo pesante in termini di contagi».

Lo sciopero e la manifestazione di piazza Prefettura, tuttavia, non hanno raccolto una larga adesione. Franco Capodiferro, segretario generale Cisl Fp Bari, spiega il perché: «Noi del pubblico impiego abbiamo leggi stringenti per quanto riguarda il diritto di sciopero. Siamo limitati nell'esprimere le nostre proteste, considerato che fra prescrizioni e servizi indifferibili più della metà dei lavoratori non può manifestare la protesta. Nel pubblico impiego ci sono 3 milioni 600mila dipendenti, di cui scuola, forze dell'ordine e non contrattualizzati non partecipano alla protesta. I colleghi della sanità, della giustizia, degli uffici di governo non possono partecipare; i numeri sono tantissimi rispetto a chi può effettivamente esercitare un diritto costituzionale».
  • Cgil
  • cisl
  • uil
Altri contenuti a tema
Covid, i sindacati incontrano Emiliano: «Subito task force per riattivare il confronto interrotto» Covid, i sindacati incontrano Emiliano: «Subito task force per riattivare il confronto interrotto» Cgil, Cisl e Uil: «Bisogna progettare anche il futuro post-pandemia. Necessario discutere sull'utilizzo dei fondi europei»
Covid, i sindacati attaccano Lopalco: «Meno televisione e più confronto» Covid, i sindacati attaccano Lopalco: «Meno televisione e più confronto» Cgil, Cisl e Uil tirano le orecchie all'assessore regionale: «Porti più rispetto per la rappresentanza»
I lavoratori del pubblico impiego scioperano a Bari, domani manifestazione in piazza Prefettura I lavoratori del pubblico impiego scioperano a Bari, domani manifestazione in piazza Prefettura Lo stato di agitazione è stato indetto da Cgil, Cisl e Uil: «Stop precariato. Dallo Stato arriva la peggiore offerta di impiego»
Il Covid dimezza la centrale operativa 118 di Bari, contagiati 15 dipendenti su 30 Il Covid dimezza la centrale operativa 118 di Bari, contagiati 15 dipendenti su 30 La Uil denuncia: «Nella sanità locale ci sono deficit di personale insostenibili già in tempi "normali"»
Asl Bari riprende l'inter per le progressioni orizzontali, i sindacati «Agitazione sospesa» Asl Bari riprende l'inter per le progressioni orizzontali, i sindacati «Agitazione sospesa» Cgil, Cisl, Uil e Fials esultano: «Non faremo mai mancare la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro»
Asl Bari, niente bando per la progressione orizzontale. I sindacati: «Venerdì sciopero» Asl Bari, niente bando per la progressione orizzontale. I sindacati: «Venerdì sciopero» Cgil, Cisl, Uil e Fials annunciano manifestazione in piazza Prefettura per il 20 novembre
Anche a Bari protesta a sostegno dei lavoratori sanitari, sit-in davanti al Policlinico Anche a Bari protesta a sostegno dei lavoratori sanitari, sit-in davanti al Policlinico La manifestazione di Cgil, Cisl e Uil: «Sicurezza degli operatori e rinnovo del contratto. Con Emiliano vogliamo confronto»
Covid, Gesmundo (Cgil Puglia) attacca Emiliano: «Situazione grave, smetta di agire in solitario» Covid, Gesmundo (Cgil Puglia) attacca Emiliano: «Situazione grave, smetta di agire in solitario» Il segretario generale ammonisce il governatore: «Istituire tavoli di confronto permanenti. Senza rappresentanza sarà mobilitazione»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.