NERD JPG
NERD JPG
Attualità

Bari, un progetto per favorire la passione dell'informatica nelle giovani studentesse

Parte "Nerd", iniziativa organizzata da IBM Italia in collaborazione con Università e Politecnico di Bari

Nell'ambito delle attività congiunte di orientamento universitario, anche quest'anno si è tenuto l'evento Kick-off del progetto "NERD? (Non È Roba per Donne?)".
Nerd è un progetto IBM Italia in collaborazione con il Politecnico di Bari, l'Università di Bari (Dipartimento di Informatica) ed è indirizzato alle ragazze del terzo, quarto e quinto anno degli istituti secondari superiori.
Il progetto punta ad incoraggiare le giovani donne ad intraprendere studi nel campo delle Scienze, Tecnologie, Ingegneria e Matematica (STEM).
All'evento plenario (12 gennaio) hanno partecipato oltre alla dott.ssa Floriana Ferrara, CSR Leader e Master Inventor IBM, prof. Donato Malerba, Direttore del Dipartimento di Informatica di Uniba e del prof. Francesco Cupertino, rettore del Politecnico di Bari, oltre 300 ragazze delle scuole superiori di Puglia, Basilicata e Molise.

Il progetto proseguirà con due laboratori virtuali (12 e 19 febbraio) durante i quali le ragazze si avvicineranno al mondo dell'informatica e dell'ingegneria: impareranno a creare una chatbot, un software che simula ed elabora le conversazioni umane (scritte o parlate), consentendo agli utenti di interagire con i dispositivi digitali come se stessero comunicando con una persona reale; faranno esperienze di team building o gioco di squadra e si avvarranno del supposto costante delle tutor volontarie IBM.
Le autrici dei migliori progetti parteciperanno ad uno stage di tre giorni presso una sede IBM. Questa immersione nel mondo del lavoro e della ricerca sarà organizzata nel mese di luglio 2021.
Le iscrizioni al progetto "NERD?" resteranno aperte fino all'11 febbraio prossimo.
Per l'iscrizione e informazioni è necessario indirizzarsi ai due seguenti link:
http://ibm.biz/tournerd e https://www.ptech.org/it/open-p-tech/
  • Università
  • politecnico di bari
Altri contenuti a tema
Università di Bari, dal 3 novembre gli studenti torneranno a seguire in presenza Università di Bari, dal 3 novembre gli studenti torneranno a seguire in presenza Solo nel caso in cui in numero delle prenotazioni fosse superiore alle postazioni disponibili sarà garantita la possibilità di seguire da remoto
A Bari attivato corridoio universitario: ateneo ospita tre studenti rifugiati A Bari attivato corridoio universitario: ateneo ospita tre studenti rifugiati Hanno vinto alcune borse di studio del progetto UNICORE 3.0, frequentano corsi di Fisica e Informatica in lingua inglese
Nobel per la fisica all'italiano Parisi, le congratulazione dell'Ateneo di Bari Nobel per la fisica all'italiano Parisi, le congratulazione dell'Ateneo di Bari Paolo Facchi e Saverio Pascazio, professori di fisica teorica dell’Uniba collaborano il professore da 15 anni
Università di Bari, professore a giudizio per molestie a studentesse Università di Bari, professore a giudizio per molestie a studentesse Ritenute fondate le accuse di violenza sessuale e concussione nei confronti di una ragazza
No al numero chiuso, sit-in degli studenti a Bari nel giorno del test a Medicina No al numero chiuso, sit-in degli studenti a Bari nel giorno del test a Medicina Il flash mob organizzato dal Sindacato studentesco Link si è tenuto al Campus Universitario “Ernesto Quagliarella”
Università di Bari, linee guida per il primo semestre: didattica in presenza al 50% della capienza dell'aula Università di Bari, linee guida per il primo semestre: didattica in presenza al 50% della capienza dell'aula Gli esami si svolgeranno in formula mista (sia in presenza che da remoto), il green pass sarà obbligatorio per accedere agli spazi dell'ateneo
Addio a Enzo Persichella, Bari piange l'illustre sociologo Addio a Enzo Persichella, Bari piange l'illustre sociologo Professore di ruolo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università, a lungo continuò ad insegnare Sociologia generale
Nanotecnologie, il Politecnico di Bari protagonista in una ricerca pubblicata su "Nature Communications" Nanotecnologie, il Politecnico di Bari protagonista in una ricerca pubblicata su "Nature Communications" Il lavoro è di un team internazionale che ha come coautore e supervisore il premio Nobel per la Fisica 2007 prof. Albert Fert
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.