Il Bari vince l'amichevole di Andria. <span>Foto Antonio D'Oria</span>
Il Bari vince l'amichevole di Andria. Foto Antonio D'Oria
Calcio

Il Bari batte la Fidelis Andria

Amichevole finita 0-3. Biancorossi a segno con Kozak (due volte) e Marrone. Buoni segnali dal ceco, Diakitè, Balkovec e Henderson

Il Bari ha sconfitto la Fidelis Andria in un test amichevole, andato in scena questo pomeriggio al "Degli Ulivi". Davanti a poco meno di 500 spettatori, i biancorossi hanno alternato buone trame a momenti in cui hanno badato soprattutto a fare girare il pallone ed a cercare l'intesa. Un buon test in vista della gara di sabato prossimo a Cesena, quando i galletti sfideranno i padroni di casa per la ripresa del campionato cadetto.

Fabio Grosso schiera inizialmente un 4-4-2, con Micai tra i pali, Sabelli e D'Elia sulle corsie laterali, Diakitè e Marrone centrali. A centrocampo spazio a Petriccione in cabina di regia, Tello a macinare chilometri, Improta ed Anderson sugli esterni. Avanti, Galano accanto a Kozak.

Prima conclusione del match ad opera del biancazzurro De Giorgi al 14', destro da fuori area che termina di poco a lato. Cinque minuti più tardi un intraprendente Curcio mette al centro un pregevole cross per Lattanzio che stacca di testa a centro area ma spedisce la sfera a lato di pochi centimetri. I biancorossi passano in vantaggio alla prima vera occasione: pasticcio a centrocampo di Celli che non si libera del pallone, Improta glielo soffia e parte velocemente in contropiede servendo poi Kozak che entra in area e insacca la sfera con un diagonale a incrociare. La Fidelis continua comunque a giocare in modo propositivo cercando anche la rete del pareggio, ma al 39' è ancora il Bari ad andare a segno: corner dalla destra, prolunga di testa Galano sul secondo palo, dove è appostato Marrone che spedisce comodamente la sfera in fondo al sacco. La prima metà di gara si chiude con il Bari in vantaggio di due reti.

Nella seconda frazione mister Papagni rivoluziona la formazione quasi completamente: rimangono in campo solo Tiritiello e Matera e subentrano Maurantonio, Quinto, Colella, Di Cosmo, Piccinni, Pipoli, Barisic, Croce, Minicucci, mentre Grosso schiera un 4-3-3, con De Lucia in porta, Oikonomu e Diakitè in difesa, Balkovec sulla sinistra. Centrocampo con Basha, Brienza e Henderson, Floro Flores, Cissè (e nel finale Nenè) e Iocolano in avanti.

Nella ripresa il Bari appare più compassato, nonostante riesca a disegnare ottime geometrie grazie alla qualità che l'allenatore abruzzese ha potuto schierare in mezzo al campo.
Al 50' cross del giovane andriese Di Cosmo per Minicucci, che svetta di testa a centro area, spedendo la palla di pochissimo a lato. Bella azione degli ospiti: passaggio filtrante di Busellato per Improta, che serve a centro area l'isolato Kozak, il quale non ha problemi a spedire la sfera alle spalle di Maurantonio.
Reazione biancazzurra al 61' con Di Cosmo che spara un destro in area da posizione defilata, palla alta di poco. Quattro minuti dopo Piccinni imbecca splendidamente Barisic quasi ai sedici metri, il 7 biancazzurro avanza e calcia al limite dell'area trovando la respinta di De Lucia. Al 71' si fa rivedere il Bari in zona offensiva con lo scozzese Henderson, che spara dal limite dell'area un destro di precisione bloccato da Maurantonio. Grande occasione per i galletti all'81' con Floro Flores che parte in posizione regolare sul lancio di Iocolano, pallonetto con Maurantonio immobile ma palla sul fondo. Un minuto più tardi l'estremo difensore locale interviene splendidamente su Cissè, involatosi verso la porta su invitante assist di Henderson.

Per il Bari note positive da una rosa apparsa ampia e dai nuovi arrivati Balkovec e Henderson, ancora non tesserato, entrambi propositivi. Diakitè sembra dare sicurezza dietro, mentre Kozak potrebbe essere l'arma in più nella volata promozione.

In vista dei festeggiamenti per i suoi 110 anni di storia (prevista una maglia celebrativa), la società del presidente, Cosmo Giancaspro, non dovrebbe privarsi di nessun calciatore offensivo, mentre è possibile arrivi qualcuno a centrocampo, anche se dovesse saltare l'affare Memushaj. Spifferi non ancora verificati raccontano di un interessamento per il venticinquenne uruguaiano del Pescara, Gastòn Brugman.

FIDELIS ANDRIA (3-4-3): 22 Cilli (46' - 1 Maurantonio); 6 Rada (46' - 25 Quinto), 14 Tiritiello, 19 Celli (46' - 5 Colella); 21 Curcio (46' - 20 Di Cosmo), 11 Matera, 17 Esposito (46' - 8 Piccinni), 2 De Giorgi (46' - 3 Pipoli); 18 Ippedico (46' - 7 Barisic), 10 Lattanzio (46' - 9 Croce), 23 Bottalico (46' - 16 Minicucci). PANCHINA: 1 Maurantonio, 3 Pipoli, 5 Colella D. O., 7 Barisic, 8 Piccinni, 9 Croce, 16 Minicucci, 25 Quinto, 20 Di Cosmo, 0 Sisto, 0 Antonicelli, 0 Colella F. ALLENATORE: Aldo Papagni

BARI (4-4-2 ) P.T. 12 Micai; 4 Sabelli, 17 Marrone, 33 Diakitè, 6 D'Elia; 7 Petriccione, 3 Tello ( 30' Busellato), 14 Anderson, 16 Improta; 10 Galano, 9 Kozak. PANCHINA : 8 Basha, 13 Capradossi, 15 Cassani, 18 Cissè, 19 Balkovec, 20 Brienza, 21 Iocolano, 24 Floro Flores, 26 Henderson, 27 Da Silva, 28 Empereur, 29 Fiamozzi, 31 Busellato, 34 Oikonomou.
S.T.(4-3-3): 22 De Lucia, 4 Sabelli (75' Fiamozzi), 33 Diakitè, 17 Marrone (60' Oikonomou), 6 D'Elia (60 'Balkovec); 7 Petriccione (60' Basha), 31 Busellato (70' Henderson), 20 Brienza; 16 Improta (70' Iocolano), 9 Kozak (60' Cissè, 80' Nenè); 24 Floro Flores. ALLENATORE: Fabio Grosso
  • FC Bari 1908
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Maglie della Fc Bari 2016/'17 vendute per 4mila euro, ricavato donato al Comune Maglie della Fc Bari 2016/'17 vendute per 4mila euro, ricavato donato al Comune Saranno utilizzati per buoni spesa e libri. Decaro: «Tutti i contributi ricevuti durante l'emergenza sono simboli di speranza»
Grande successo per "Tutti in gioco", in vendita altre mille maglie della FC Bari 1908 Grande successo per "Tutti in gioco", in vendita altre mille maglie della FC Bari 1908 Nella prima parte dell'iniziativa andate a ruba circa mille pezzi, quattro le librerie aderenti. Ecco dove e come acquistarle
Fallimento FC Bari, il Tar del Lazio: «Ricorsi inammissibili» Fallimento FC Bari, il Tar del Lazio: «Ricorsi inammissibili» La società di Giancaspro contestava il mancato rilascio della licenza nazionale e la non iscrizione alla Serie B 2018/2019
Fallimento FC Bari, Giancaspro presenta querela alla Procura di Roma Fallimento FC Bari, Giancaspro presenta querela alla Procura di Roma L'ex patron biancorosso, attualmente detenuto, chiede il riesame delle carte e l'iscrizione al prossimo campionato di B
FC Bari, il tribunale decreta il fallimento. Respinta richiesta di Giancaspro FC Bari, il tribunale decreta il fallimento. Respinta richiesta di Giancaspro Per l'ex presidente, ancora ai domiciliari, si prefigura anche il reato di bancarotta fraudolenta
Dall’onta del fallimento alla speranza di rinascita: il 2018 del Bari calcio Dall’onta del fallimento alla speranza di rinascita: il 2018 del Bari calcio Una città intera è ripartita dalla Serie D sotto la guida dei De Laurentiis cancellando la delusione del 16 luglio
Acquisizione FC Bari 1908, nessun raggiro di Giancaspro ai danni di Paparesta Acquisizione FC Bari 1908, nessun raggiro di Giancaspro ai danni di Paparesta Conclusa l'inchiesta, la Procura di Bari chiede l'archiviazione del caso
FC Bari, non accolta la richiesta di Giancaspro d'iscrizione in Terza categoria FC Bari, non accolta la richiesta di Giancaspro d'iscrizione in Terza categoria Il Consiglio direttivo del Comitato regionale Puglia Lega Nazionale Dilettanti boccia la vecchia società per i troppi debiti
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.