vincenzo vivarini
vincenzo vivarini
Calcio

Bari-Rieti 5-2, Vivarini: «Provare a gestire è il nostro errore». Scavone: «Dovevamo chiuderla prima»

Il mister nel dopo gara: «Ragioneremo sugli errori per non commetterli in futuro». Il centrocampista: «Mi manca il goal, spero di trovare continuità»

Una partita pazza e ricca di goal, che il Bari porta a casa forse con qualche patema di troppo. I biancorossi battono 5-2 il Rieti al San Nicola, dopo una partita ricca di emozioni. «Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, con grande attenzione; potevamo fare diversi goal - l'analisi di mister Vincenzo Vivarini nel post gara. Avevo preventivato le difficoltà contro una squadra di calciatori rapidi. Dopo il 2-0 il solito errore: abbiamo provato a gestire e siamo stati poco attenti al lavoro di squadra. Siamo comunque stati bravi a portare a casa il risultato; ragioneremo su questi errori da non commettere più in futuro. Non dobbiamo mai fare il possesso palla orizzontale con la linea difensiva piatta; dobbiamo sempre andare in verticale. Abbiamo visto le conseguenze; oggi ci è andata bene, altre volte le abbiamo pagate care».

Una partita che ha messo in luce la coppia Simeri-Antenucci, nonché qualche altro singolo che ha ben figurato contro il Rieti fanalino di coda: «Ho lavorato molto sull'affinità fra Simeri e Antenucci, perché senza giocate come le loro si fa fatica a trovare goal - continua il tecnico dei galletti. Nel primo tempo abbiamo buttato via tante occasioni; c'è da stare sempre attenti. Anche D'Ursi ha qualità, tecnica e colpi d'attaccante; a lui ho chiesto di entrare in campo per riportare la squadra sui suoi livelli di attenzione. Simeri è forte fisicamente, veloce e tecnico; era un solista che si è messo a disposizione con i movimenti giusti. Se ti muovi bene alla fine arrivano i goal. Costa quando fa la fase di possesso è un piacere, ma oggi ha fatto anche sostanza, ha bilanciato le incursioni di Corsinelli. È un lavoro che gli chiedo ma lo frena un po'».

Questa partita lascia in eredità due notizie, una buona e una cattiva. Si ferma Di Cesare per un trauma distorsivo al ginocchio sinistro (seguiranno esami di accertamento) e il gran goal di Maita, primo e finora unico acquisto del mercato biancorosso. «Maita è entrato in un impianto ben definito, in una squadra che ripete le situazioni in entrambe le fasi di gioco - spiega Vivarini. Gli ho dato dei dettami tattici che lo hanno condizionato; non l'ho visto sciolto in campo. Ci vuole tempo per entrare nei meccanismi di squadra; il goal che ha fatto comunque dimostra le sue qualità. Di Cesare? Penso non sia molto grave, ma non so se lo avremo a breve. È il nostro capitano, per noi è un calciatore molto importante. Valuteremo domani».

Resta l'amarezza fra i tifosi per la vittoria al 98' della Reggina, che resta a +9 in vetta alla classifica. Vivarini, però, resta impermeabile: «Dopo la sconfitta della Reggina a Cava sono rimasto indifferente; sono concentrato sul Bari, perché c'è ancora qualcosa da sistemare. Noi dobbiamo vincerle tutte da qui alla fine, le altre le valuteremo alla fine».
manuel scavone


Fra i più positivi della gara anche Manuel Scavone, tornato fra i titolari dopo qualche problema fisico: «Fa piacere tornare a giocare, nel girone d'andata ho avuto problemi che non mi hanno fatto trovare continuità - dice Scavone in sala stampa. Spero che sia tutto passato per tornare a sfruttare le mie caratteristiche. Mi manca il goal, oggi ho avuto un'occasione da sfruttare meglio. Stiamo lavorando con il mister, spero di trovare presto la via del goal. È normale che tutti vorrebbero giocare dall'inizio e il più possibile, ma siamo nel Bari e i calciatori bravi fortunatamente sono tanti. Ognuno deve mettersi a disposizione e sfruttare le chance che dà il mister. Oggi abbiamo avuto un sacco di occasioni per chiuderla molto prima; dobbiamo migliorare su questo, non dare possibilità all'avversario di rimetterla in gioco. Per fortuna abbiamo trovato la via del goal; va bene così ma dobbiamo chiuderle prima. Di Cesare è un po' giù; vedremo gli accertamenti e speriamo non sia nulla di grave».

Roberto Beni, tecnico del Rieti, commenta così la partita dei suoi: «Siamo venuti al San Nicola per giocare palla a terra, abbiamo fatto vedere bella personalità da parte dei nostri giovani calciatori. Abbiamo preparato la partita per mandare Russo in contropiede. Avremo questo atteggiamento fino alla fine. Il San Nicola è da pelle d'oca, l'inno è davvero emozionante. Spero che il Bari vada dove merita».


  • ssc bari
  • Vincenzo Vivarini
Altri contenuti a tema
Non solo gioco ma anche intensità, il Bari saluta la coppa Italia da squadra Non solo gioco ma anche intensità, il Bari saluta la coppa Italia da squadra La partita persa ai rigori contro la Spal consegna a mister Auteri un gruppo capace di tenere testa a un avversario più quotato
Il Bari resiste fino ai rigori, ma al terzo turno di coppa Italia ci va la Spal: 4-2 il finale Il Bari resiste fino ai rigori, ma al terzo turno di coppa Italia ci va la Spal: 4-2 il finale Fino al 120' i biancorossi avevano tenuto lo 0-0, facendo vedere buone cose nel primo tempo e mantenendo la compattezza nella ripresa
Spal-Bari, curiosità e probabili formazioni. Turn over per Auteri, a caccia della 300ma vittoria Spal-Bari, curiosità e probabili formazioni. Turn over per Auteri, a caccia della 300ma vittoria Per i biancorossi prima trasferta di coppa Italia dopo 3 anni. In campo Minelli, Candellone e Andreoni con Antenucci dal 1'
Spal-Bari, Antenucci torna da ex: «Sarà emozionante. Vogliamo giocarcela al meglio» Spal-Bari, Antenucci torna da ex: «Sarà emozionante. Vogliamo giocarcela al meglio» Il bomber dei biancorossi: «Coppa Italia importante vetrina per i giovani. Inizio di stagione incoraggiante, cerchiamo continuità»
SSC Bari, ufficiale l'arrivo di Lorenzo Lollo SSC Bari, ufficiale l'arrivo di Lorenzo Lollo Il centrocampista classe 1990 firma un contratto triennale
SSC Bari, Scavone e Berra ceduti al Pordenone SSC Bari, Scavone e Berra ceduti al Pordenone I due calciatori si trasferiscono a titolo temporaneo
Un tifoso del Bari finisce su Striscia la notizia: "Se vinciamo a Spal..." Un tifoso del Bari finisce su Striscia la notizia: "Se vinciamo a Spal..." Il telegiornale satirico ha mandato in onda le immagini di un sostenitore biancorosso durante la puntata di ieri sera
SSC Bari, ufficiale l'arrivo di Daniel Semenzato SSC Bari, ufficiale l'arrivo di Daniel Semenzato Il difensore classe 1987 firma un contratto di durata biennale
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.