galasso incontra i residenti di san girolamo
galasso incontra i residenti di san girolamo
Territorio

Waterfront San Girolamo, Galasso incontra i residenti: «Tutte le richieste già previste dal progetto»

Dall'illuminazione alla viabilità tra le richieste dei cittadini. L’assessore: «Previsto ampio parcheggio nei pressi del canale Lamasinata»

Il waterfront di San Girolamo, ovvero uno degli argomenti più dibattuti in città. Un cantiere lungo sia dal punto di vista della durata che da quello dell'estensione (quasi due chilometri di lungomare), che si appresta alle battute finali per consegnare alla città un'opera attesa da un cinquantennio. Come in ogni opera pubblica, però, sono tanti i dubbi e le domande dei cittadini residenti nella zona interessata dai lavori. Per questo oggi pomeriggio l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, insieme al consigliere comunale Giuseppe Cascella e al vice presidente del Municipio III Filippo Colonna, ha incontrato i residenti in un bar del lungomare, per rispondere alle istanze che più preoccupano la popolazione del quartiere.

Sicurezza, viabilità, pubblica illuminazione, nuove attività socio-culturali e commerciali e tempi di consegna sono gli argomenti più gettonati tra i 22 interventi raccolti dall'assessore. «La cosa più importante da sottolineare – dice Galasso – è che tutte le istanze sollevate hanno già risposte previste dalle lavorazioni previste di qui alla chiusura del cantiere. Si sta finalmente cambiando il volto di questo pezzo di città che da diversi decenni attendeva una riqualificazione. Con questo intervento aumenterà la qualità della vita e dei servizi in tutto il quartiere».

Si stima, infatti, che l'azienda appaltatrice dei lavori venga liquidata tra fine 2018 e inizio 2019, in modo da sgomberare per intero il cantiere, pubblicare entro fine anno il bando con cui far partire la gara per la gestione dei servizi e delle attività commerciali sul lungomare riqualificato.

«Tra gli interventi che l'amministrazione ha già calendarizzato – prosegue Galasso – c'è una vasta area di sosta in corrispondenza del canale Lamasinata, con incluso un servizio navetta che permetterà di risolvere tutti i problemi di parcheggio verificatisi in zona».

Il nuovo waterfront, inoltre, avrà un impianto di videosorveglianza con telecamere che gradualmente verranno installate lungo tutti i 1.700 metri del lungomare per garantire sicurezza ai cittadini. Una volta che anche i servizi saranno messi a regime, infine, l'amministrazione conta che la spiaggia di San Girolamo diventi punto di attrazione per cittadini e turisti anche in orari notturni (sul modello di Torre Quetta). Una previsione che porterà a installare un impianto di illuminazione pubblica che copra integralmente anche la porzione immediatamente adiacente al mare.
  • Giuseppe Galasso
  • Waterfront
  • waterfront san girolamo
Altri contenuti a tema
Via Sparano, installate le prime telecamere. Altoparlanti in funzione entro la prossima settimana Via Sparano, installate le prime telecamere. Altoparlanti in funzione entro la prossima settimana In corso il montaggio di 20 dei 45 dispositivi totali. Ultimi lavori alla pavimentazione in piazza Umberto
Stadio San Nicola, via libera della giunta a due delibere per la manutenzione Stadio San Nicola, via libera della giunta a due delibere per la manutenzione Lavori da 2 milioni e mezzo di Euro per impianti elettrici, idrici, tecnologici e la pavimentazione
Nuovo asilo a Carbonara, c'è il sì della giunta. Lavori da 3 milioni di Euro Nuovo asilo a Carbonara, c'è il sì della giunta. Lavori da 3 milioni di Euro Galasso: «Area scelta molto vicina al centro del quartiere». Romano: «Abbiamo lavorato per aumentare offerta di servizi per bambini»
Mareggiate sul waterfront di San Girolamo, il comitato: «Frangiflutti inutili. Si corra ai ripari» Mareggiate sul waterfront di San Girolamo, il comitato: «Frangiflutti inutili. Si corra ai ripari» Dura nota dei residenti del quartiere: «Tanti soldi e tanti sforzi per un'opera dai risultati mediocri»
Japigia, 19 pali a Led per illuminare il giardino di via Loiacono. Al via i lavori Japigia, 19 pali a Led per illuminare il giardino di via Loiacono. Al via i lavori Intervento da 20.000 Euro. Galasso: «Proveremo a mettere in funzione i corpi illuminanti per il periodo di Natale»
Bari, 1 milione per nuove aree verdi e manutenzione parchi. Approvati 2 accordi quadro Bari, 1 milione per nuove aree verdi e manutenzione parchi. Approvati 2 accordi quadro Via libera della giunta. Galasso: «Nei prossimi mesi terminati i lavori a Japigia e San Pasquale, in attesa del parco nella ex Rossani»
Spiaggia e spazi verdi per collegare Pane e Pomodoro a Torre Quetta. C'è il sì della giunta Spiaggia e spazi verdi per collegare Pane e Pomodoro a Torre Quetta. C'è il sì della giunta Approvato lo studio di fattibilità delle opere a terra e a mare. Galasso:«Continua ricucitura del rapporto città-mare»
Ex Fibronit, presentata bozza preliminare del parco alla Consulta Ambiente. Galasso: «C'è massima sintonia» Ex Fibronit, presentata bozza preliminare del parco alla Consulta Ambiente. Galasso: «C'è massima sintonia» L'assessore spiega: «Si lavorerà per raccordare la pista ciclabile con le altre della città. Entro fine anno prime ipotesi di costo»
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.