Economia
Economia
Politica

Truffati dalle banche, in arrivo un miliardo e mezzo per i rimborsi

Firmato il decreto del ministro dell'Economia e finanze Giovanni Tria. Tutti i dettagli

«Un fondo di 1,575 miliardi di euro per rimborsare i truffati dalle banche, già previsto dalla legge di bilancio e ora finalmente disponibile grazie alla firma del decreto attuativo, nei giorni scorsi, da parte del Ministro Giovanni Tria». Ad annunciarlo è la deputata bitontina del Movimento 5 stelle Francesca Anna Ruggiero, membro della Commissione finanze.

«Si tratta – aggiunge la deputata pentastellata – del cosiddetto 'Fondo Indennizzo Risparmiatori', disposto per i prossimi tre anni (2019-2021) e finalizzato al rimborso di risparmiatori, azionisti e obbligazionisti che hanno perso tutto nei crack bancari degli ultimi anni. Vi potranno accedere le persone fisiche, l'imprenditore individuale, anche agricolo, e il coltivatore diretto, le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale, e le microimprese. Anche gli eredi avranno diritto all'indennizzo, nel caso in cui abbiano acquisito la titolarità degli strumenti finanziari».

Ruggiero rimarca come la somma del rimborso corrisponda «Per gli obbligazionisti al 95% del costo di acquisto, mentre per gli azionisti al 30% del costo di acquisto, entro il limite massimo di 100.000 euro. Si tratta di un acconto che verrà aumentato man mano che il fondo riceverà altre risorse. Puntiamo ad incrementare quel 30% ad un 45/50% già dal prossimo anno».

Nel dettaglio, «Il limite dei 100 mila euro è un tetto temporaneo inserito per consentire a tutti di percepire una parte iniziale del rimborso, con una corsia preferenziale per i soggetti economicamente più deboli, con un ISEE sotto i 35 mila euro. Inoltre – continua Ruggiero – le domande di risarcimento saranno accolte direttamente dal MEF e gli accertamenti svolti in maniera semplificata, senza passare dall'organo giudiziario. Per la parte non rimborsata dal fondo ci sarà la possibilità di agire in giudizio contro le banche, che non saranno protette da nessuno scudo».

  • Movimento 5 Stelle
Altri contenuti a tema
Voto di scambio, Bari scende in piazza Voto di scambio, Bari scende in piazza All'evento promosso dal Movimento 5 Stelle tutti i candidati sindaco hanno sottoscritto un "impegno etico"
Corruzione alle comunali, il Movimento 5 Stelle porta Bari alla Camera Corruzione alle comunali, il Movimento 5 Stelle porta Bari alla Camera Interrogazione a risposta immediata al ministro Salvini presentata dal deputato Giuseppe Brescia
Al Giulio Cesare arrivano le rampe per disabili acquistate con gli stipendi tagliati dei 5 stelle Al Giulio Cesare arrivano le rampe per disabili acquistate con gli stipendi tagliati dei 5 stelle Laricchia: «Risultato di una politica che rinuncia ai suoi privilegi e dell'impegno dei docenti nel realizzare i progetti»
Movimento 5 stelle, focus su legalità e partecipazione. Bonafede: «Problema palagiustizia di Bari risolto in tempo record» Movimento 5 stelle, focus su legalità e partecipazione. Bonafede: «Problema palagiustizia di Bari risolto in tempo record» Il guardasigilli: «94 milioni per il polo della giustizia». Fraccaro: «Mezzo miliardo per i comuni». Pani: «Nel programma uno sportello Sos pizzo per imprenditori»
Elezioni europee, Di Maio a Bari il 12 maggio per la campagna del Movimento 5 stelle Elezioni europee, Di Maio a Bari il 12 maggio per la campagna del Movimento 5 stelle Nel programma del vicepremier prima la visita a San Giovanni Rotondo. Ancora da definire la location
Piove nell'ospedale della Murgia, Conca (M5s Puglia): «Sanità che fa acqua» Piove nell'ospedale della Murgia, Conca (M5s Puglia): «Sanità che fa acqua» Il fatto nel nosocomio di Altamura denunciato dal consigliere pentastellato: «Il più nuovo della regione»
Elezioni a Bari, dalla cultura all'ambiente, dallo sport ai rifiuti ecco il PANIere dei 5Stelle Elezioni a Bari, dalla cultura all'ambiente, dallo sport ai rifiuti ecco il PANIere dei 5Stelle Dieci i punti su cui concentra l'attenzione la candidata pentastellata: Programma scritto insieme ai cittadini
Cassa prestanza, M5S presenta interrogazione parlamentare: «Problema segnalato da tempo» Cassa prestanza, M5S presenta interrogazione parlamentare: «Problema segnalato da tempo» Il senatore Dell'Olio: «Nel 2016 sollecitammo la Corte dei Conti». Pani: «Responsabilità in seno all'attuale maggioranza»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.