Sottopassaggio giallo Bari centrale
Sottopassaggio giallo Bari centrale
Territorio

Stazione Bari centrale, prende forma il sottopassaggio giallo. Decaro: «Aperto a ottobre»

L'amministratore delegato di Grandi Stazioni Silvio Gizzi: «Completato al 70 percento». Il sindaco: «Ricollegate due parti della città»

Prende sempre più forma il sottopassaggio giallo, il primo che sarà fruibile da cittadini e viaggiatori nella nuova stazione di Bari centrale, interessata da un'opera di riqualificazione pressoché totale. «Il sottopassaggio giallo sarà aperto a ottobre», annuncia il sindaco di Bari Antonio Decaro, a margine del sopralluogo di questa mattina, accompagnato dall'amministratore delegato di Grandi Stazioni Rail, Silvio Gizzi.

«Stiamo terminando i lavori di questo sottopassaggio, e nel frattempo proseguono gli interventi negli altri due - dice Decaro. Questo passaggio permetterà un collegamento diretto fra due zone della città: estramurale Capruzzi e piazza Moro. Sarà, inoltre, garanzia di un collegamento molto più veloce per i viaggiatori che devono recarsi dalla stazione di Ferrovie dello Stato o da quella di Fse alla stazione di Ferrotramviaria e di Ferrovie Appulo-lucane».
Social Video45 secondiSopralluogo Bari centrale
Non solo sottopassaggi, però. L'opera di riqualificazione della stazione di Bari centrale prevede sia l'edificazione della nuova palazzina (pronta per metà) dal lato di via Capruzzi, sia un nuovo terminal bus. «Un intervento importante - continua il primo cittadino - che si unisce alla costruzione di una struttura che ridarà dignità a quel lato della stazione. L'anno prossimo, invece, inizieranno i lavori per il terminal bus extra-urbani, nella ex squadra rialzo».

Da punto di vista tecnico, «Il sottopassaggio è completo al settanta percento - spiega Gizzi. Da completare manca parte del collegamento fra il nuovo sottopassaggio e la stazione di Ferrotramviaria. Restano da fare, inoltre, solo le finiture. Si tratta di una struttura scatolare in cemento armato, realizzata per conci (blocchi di pietra squadrati, Ndr) sotto i binari, compatibilmente con l'esercizio ferroviario. Si sono quindi rese necessarie delle opere provvisionali per mantenere il binario man mano che si scavava per la realizzazione della nuova struttura di cemento armato. Una volta conclusa si attrezzerà con impianti e finiture».

Procedono spediti i lavori anche per l'approntamento della palazzina dal lato Capruzzi. Al piano terra l'edificio ospiterà locali che Grandi Stazioni darà in affitto per attività commerciali (bar, tabacchi, edicola, negozi vari), oltre alla biglietteria. Al piano superiore, invece, troveranno posto gli uffici privati, anch'essi con contratto d'affitto, e solo ove ce ne sarà necessità gli uffici di Grandi Stazioni Rail. «Questo fabbricato è stato quasi completato in termini strutturali - conclude Gizzi. Deve essere realizzata l'altra metà, a partire dal giugno del 2019, e poi tutte le finiture».
16 fotoSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centrale
Sopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centrale
  • Antonio Decaro
  • stazione bari centrale
Altri contenuti a tema
Direttiva anti-degrado urbano, Decaro a Salvini: «Non abbiamo bisogno di commissariamento» Direttiva anti-degrado urbano, Decaro a Salvini: «Non abbiamo bisogno di commissariamento» Il presidente di Anci: «Il ministro dell'Interno non perde occasione di prendersela con i sindaci. Siamo gli unici a conoscere il territorio»
Elezioni amministrative Bari, Annalisa Saracino candidata con la lista Decaro Sindaco Elezioni amministrative Bari, Annalisa Saracino candidata con la lista Decaro Sindaco La prof si presenta: «La mia esperienza nella didattica mi ha permesso di sviluppare progetti da portare avanti in campagna elettorale»
"Casco sicuro", un evento a Bari dedicato alla sensibilizzazione dei più giovani "Casco sicuro", un evento a Bari dedicato alla sensibilizzazione dei più giovani Il sindaco Decaro: «Le regole imposte sulla strada possono salvarvi la vita».
Brucia Notre Dame. Decaro: "Da baresi conosciamo quel dolore" Brucia Notre Dame. Decaro: "Da baresi conosciamo quel dolore" La cattedrale di Parigi avvolta dalle fiamme. Solidarietà dalla Basilica di San Nicola
Bari, esauriti i fondi per il bando Muvt. Oltre 3mila biciclette acquistate Bari, esauriti i fondi per il bando Muvt. Oltre 3mila biciclette acquistate Stanziati finanziamenti per 400mila euro. Decaro: "Contento che il 15 percento sia stato destinato ai minorenni"
San Paolo, al via i lavori per la palestra della scuola Cirielli. Decaro: «Pronta fra 11 mesi» San Paolo, al via i lavori per la palestra della scuola Cirielli. Decaro: «Pronta fra 11 mesi» Posata la prima pietra: intervento da 770mila euro per una superficie 1.200 metri quadri che sarà accessoriata con aree giochi e servizi
Bari candidata ufficialmente a ospitare il G20 del 2021 Bari candidata ufficialmente a ospitare il G20 del 2021 Ad annunciarlo il sindaco Antonio Decaro durante la cerimonia d'inaugurazione dell'anno accademico del Politecnico
San Paolo, iniziati i lavori per il nuovo asfalto in viale Europa San Paolo, iniziati i lavori per il nuovo asfalto in viale Europa Decaro: «Successivamente inizieranno le operazioni in via Bruno Buozzi. Sono 25 i milioni investiti per interventi in città»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.