Sottopassaggio giallo Bari centrale
Sottopassaggio giallo Bari centrale
Territorio

Stazione Bari centrale, prende forma il sottopassaggio giallo. Decaro: «Aperto a ottobre»

L'amministratore delegato di Grandi Stazioni Silvio Gizzi: «Completato al 70 percento». Il sindaco: «Ricollegate due parti della città»

Prende sempre più forma il sottopassaggio giallo, il primo che sarà fruibile da cittadini e viaggiatori nella nuova stazione di Bari centrale, interessata da un'opera di riqualificazione pressoché totale. «Il sottopassaggio giallo sarà aperto a ottobre», annuncia il sindaco di Bari Antonio Decaro, a margine del sopralluogo di questa mattina, accompagnato dall'amministratore delegato di Grandi Stazioni Rail, Silvio Gizzi.

«Stiamo terminando i lavori di questo sottopassaggio, e nel frattempo proseguono gli interventi negli altri due - dice Decaro. Questo passaggio permetterà un collegamento diretto fra due zone della città: estramurale Capruzzi e piazza Moro. Sarà, inoltre, garanzia di un collegamento molto più veloce per i viaggiatori che devono recarsi dalla stazione di Ferrovie dello Stato o da quella di Fse alla stazione di Ferrotramviaria e di Ferrovie Appulo-lucane».
Social Video45 secondiSopralluogo Bari centrale
Non solo sottopassaggi, però. L'opera di riqualificazione della stazione di Bari centrale prevede sia l'edificazione della nuova palazzina (pronta per metà) dal lato di via Capruzzi, sia un nuovo terminal bus. «Un intervento importante - continua il primo cittadino - che si unisce alla costruzione di una struttura che ridarà dignità a quel lato della stazione. L'anno prossimo, invece, inizieranno i lavori per il terminal bus extra-urbani, nella ex squadra rialzo».

Da punto di vista tecnico, «Il sottopassaggio è completo al settanta percento - spiega Gizzi. Da completare manca parte del collegamento fra il nuovo sottopassaggio e la stazione di Ferrotramviaria. Restano da fare, inoltre, solo le finiture. Si tratta di una struttura scatolare in cemento armato, realizzata per conci (blocchi di pietra squadrati, Ndr) sotto i binari, compatibilmente con l'esercizio ferroviario. Si sono quindi rese necessarie delle opere provvisionali per mantenere il binario man mano che si scavava per la realizzazione della nuova struttura di cemento armato. Una volta conclusa si attrezzerà con impianti e finiture».

Procedono spediti i lavori anche per l'approntamento della palazzina dal lato Capruzzi. Al piano terra l'edificio ospiterà locali che Grandi Stazioni darà in affitto per attività commerciali (bar, tabacchi, edicola, negozi vari), oltre alla biglietteria. Al piano superiore, invece, troveranno posto gli uffici privati, anch'essi con contratto d'affitto, e solo ove ce ne sarà necessità gli uffici di Grandi Stazioni Rail. «Questo fabbricato è stato quasi completato in termini strutturali - conclude Gizzi. Deve essere realizzata l'altra metà, a partire dal giugno del 2019, e poi tutte le finiture».
16 fotoSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centrale
Sopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centraleSopralluogo sottopassaggio giallo stazione centrale
  • Antonio Decaro
  • stazione bari centrale
Altri contenuti a tema
Ba29, il 25 percento dei tirocini trasformato in contratto. L'appello di Decaro: «Iscrivetevi» Ba29, il 25 percento dei tirocini trasformato in contratto. L'appello di Decaro: «Iscrivetevi» Sono 398 le aziende che hanno fatto richiesta, ma 87 gli stagisti che hanno rinunciato. Termini per la nuova finestra aperti fino al 31 luglio
La proclamazione bis di Decaro a Bari: «Sarò il sindaco degli ultimi» La proclamazione bis di Decaro a Bari: «Sarò il sindaco degli ultimi» In una aula Dalfino gremita il primo cittadino ha ricevuto la fascia tricolore, nei prossimi giorni verrà svelata la squadra di governo
Morto il sindaco di Rocca di Papa, Decaro: ​«È stato un eroe» Morto il sindaco di Rocca di Papa, Decaro: ​«È stato un eroe» Il sindaco, in qualità di presidente Anci, esprime il cordoglio per la scomparsa del primo cittadino del comune laziale
Domani la proclamazione di Antonio Decaro sindaco di Bari Domani la proclamazione di Antonio Decaro sindaco di Bari Appuntamento alle 16 a Palazzo di città per la cerimonia aperta alla cittadinanza
Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» La signora era solita depositare i sacchetti vicino alla scuola in via Calò Carducci. Il sindaco: «Una pessima cartolina»
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
Minaccia il suicidio sul treno Roma-Lecce. Salvato dalla Polfer a Bari centrale Minaccia il suicidio sul treno Roma-Lecce. Salvato dalla Polfer a Bari centrale L'allarme era arrivato dal commissariato di Barletta. Il 40enne è stato portato al Policlinico
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.