Palazzo di città Bari
Palazzo di città Bari
Servizi sociali

Sostegno economico in cambio delle detrazioni Irpef, online l'avviso del Comune di Bari

La misura si rivolge ai nuclei familiari con figli a carico. Periodo d'imposta di riferimento il 2021

È online sul portale istituzionale del Comune di Bari, a questo link, l'avviso pubblico finalizzato all'attribuzione di misure di sostegno economico diretto equivalenti alle detrazioni all'addizionale regionale Irpef per carichi di famiglia di cui all'art. 3, l.r. 40/2015. L'avviso è finalizzato all'attribuzione di un sostegno economico per il periodo di imposta 2021.

La legge regionale stabilisce la maggiorazione degli importi delle detrazioni per figli a carico previste dal Testo unico delle imposte sui redditi. Qualora il livello di reddito e la relativa imposta, calcolata su base familiare, non consentano la fruizione delle detrazioni, il contribuente può usufruire di misure di sostegno economico diretto equivalenti alle detrazioni spettanti.

Le misure di sostegno economico saranno attribuite agli aventi diritto secondo l'ordine di presentazione delle relative istanze, fino all'esaurimento dell'importo disponibile. L'istanza dovrà essere redatta dall'interessato sul modello disponibile e accompagnata dalla copia di un documento di riconoscimento del dichiarante in corso di validità.

Gli interessati, purché residenti nel Comune di Bari, dovranno presentare l'istanza entro il prossimo 31 dicembre, mediante consegna a mano allo sportello del Segretariato sociale del Municipio di residenza, oppure mediante posta elettronica certificata all'indirizzo minoriefamiglie.comunebari@pec.rupar.puglia.it, con il seguente oggetto: "Detrazioni irpef 2021".

Per eventuali chiarimenti o informazioni è possibile rivolgersi:
allo Sportello del Segretariato Sociale presso il Municipio di residenza
alla dott.ssa Silvia Masellis - ripartizione Servizi alla Persona - settore Servizi Sociali - P.O.S. Attuazione Politiche Sociali Minori e Famiglie, largo Ignazio Chiurlia 27, 70122, Bari; PEC: minoriefamiglie.comunebari@pec.rupar.puglia.it; mail: s.masellis@comune.bari.it; tel. 080 5773929.
  • Comune di Bari
Altri contenuti a tema
Giornata nazionale delle vittime dell’immigrazione, ecco gli eventi a Bari Giornata nazionale delle vittime dell’immigrazione, ecco gli eventi a Bari Le manifestazioni in largo Giannella vedranno coinvolti Comune, Città metropolitana, Regione, Csv e Cgil
Ventuno immobili del Comune di Bari da valorizzare, pubblicato l'avviso Ventuno immobili del Comune di Bari da valorizzare, pubblicato l'avviso Saranno destinati ad attività commerciali, progetti di sviluppo e contenitori culturali
Pnrr, a Bari nuovo bando per l'autonomia sociale delle persone con disabilità Pnrr, a Bari nuovo bando per l'autonomia sociale delle persone con disabilità Un investimento economico-finanziario e professionale del Comune pari a 715mila euro
Aggiornamento albo degli operatori culturali, iscrizioni entro il 18 ottobre Aggiornamento albo degli operatori culturali, iscrizioni entro il 18 ottobre Associazioni e imprese che già iscritte sono invitate a comunicare eventuali variazioni
Mobility manager, parte il bando rivolto ad aziende e scuole di Bari Mobility manager, parte il bando rivolto ad aziende e scuole di Bari Si punta a individuare una figura che possa coadiuvare il Comune nel percorso di mobilità sostenibile
Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori La Corte d'Appello ha però considerevolmente ridotto il pagamento: dai 540 milioni richiesti a 8,7
Percettori reddito di cittadinanza impiegati in progetti per la collettività, Comune di Bari riapre i termini Percettori reddito di cittadinanza impiegati in progetti per la collettività, Comune di Bari riapre i termini La presentazione delle domande sarà possibile fino al prossimo 31 ottobre
Matrimoni e unioni civili, il Comune di Bari sonda disponibilità di immobili di pregio Matrimoni e unioni civili, il Comune di Bari sonda disponibilità di immobili di pregio Di Sciascio: «Momenti come questi possono essere speciali occasioni di promozione del territorio»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.