Denaro Euro
Denaro Euro
Cronaca

Scommesse clandestine online, scacco alla criminalità organizzata. Arresti anche a Bari

Maxi operazione della DDA. Sequestrati beni per oltre 1 miliardo

Sessantotto arresti e beni sequestrati per oltre 1 milione di Euro, in Italia e in numerosi stati esteri. Dalle prime luci dell'alba di oggi è in corso una maxi operazione contro le scommesse clandestine, che sta portando allo smantellamento di diverse organizzazioni criminali, che operavano in collaborazione fra loro. La imponente operazione internazionale di polizia, coordinata dalla Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, che vede impegnati congiuntamente uomini di Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Carabinieri e D.I.A. nella cattura di 68 esponenti della criminalità organizzata pugliese, calabrese e siciliana, con arresti a Bari, Reggio Calabria e Catania.

I reati contestati sono tutti riconducibili all'associazione mafiosa, al trasferimento fraudolento di valori, al riciclaggio ed autoriclaggio, all'illecita raccolta di scommesse on line ed alla connessa fraudolenta sottrazione ai prelievi fiscali dei relativi guadagni.

L'attività repressiva in corso giunge al termine di complesse indagini, delegate dalle D.D.A. delle Procure della Repubblica di Bari, Reggio Calabria e Catania e riguarda gruppi criminali che si erano spartiti e controllavano, con modalità mafiose, il lucrosissimo mercato della raccolta illecita di scommesse su eventi sportivi e non, per un volume di giocate superiore a 4,5 miliardi di euro su diverse piattaforme online gestite dalle associazioni delittuose.

I cospicui guadagni accumulati, monitorati dalla Guardia di Finanza, venivano poi reinvestiti in patrimoni immobiliari e posizioni finanziarie all'estero, intestati a persone, fondazioni e società, schermati con la complicità di prestanome di comodo.

Su tali beni sono in corso di esecuzione i provvedimenti di sequestro in Italia e all'estero, grazie anche alla fondamentale collaborazione delle Autorità Giudiziarie di Austria, Svizzera, Regno Unito, Isola di Man, Paesi Bassi, Curaçao, Serbia, Albania, Spagna e Malta, nonché dell'Unità di Cooperazione Eurojust.
  • antimafia
Altri contenuti a tema
Valenzano (Bari), il Tar dà ragione al sindaco: nessuna infiltrazione mafiosa Valenzano (Bari), il Tar dà ragione al sindaco: nessuna infiltrazione mafiosa La sentenza ribalta quanto stabilito finora e dichiara illegittimo lo scioglimento della giunta e il commissariamento
Messaggi in codice per "ordinare" la droga, otto arresti a Bari Messaggi in codice per "ordinare" la droga, otto arresti a Bari Una persona è ancora ricercata, disarticolata una rete di spaccio che quotidianamente riforniva consumatori di ogni categoria professionale
Accademia Youth Experience, a Bari partono 9 cantieri di "antimafia sociale" Accademia Youth Experience, a Bari partono 9 cantieri di "antimafia sociale" Il progetto è finanziato dalla Regione Puglia con il sostengo di Comune di Bari e associazioni
Scommesse online illegali, agli arresti domiciliari Tommy Parisi Scommesse online illegali, agli arresti domiciliari Tommy Parisi Il figlio del boss Savinuccio esce dal carcere: accuse ridimensionate dopo l'esclusione dell'aggravante mafiosa
Giro di scommesse illegali online, ai domiciliari Vito e Francesco Martiradonna Giro di scommesse illegali online, ai domiciliari Vito e Francesco Martiradonna Padre e figlio vennero arrestati 14 novembre. Insieme a loro anche Tommy Parisi
Beni confiscati alla mafia, online l'avviso di affidamento a titolo gratuito Beni confiscati alla mafia, online l'avviso di affidamento a titolo gratuito Introna: «L'amministrazione comunale crede molto nel vantaggio derivante dall'assegnazione a fini sociali di tali immobili»
La criminalità dietro le scommesse online, arresti anche a Bari: Tommy Parisi fra i nomi La criminalità dietro le scommesse online, arresti anche a Bari: Tommy Parisi fra i nomi Numerosi esponenti della malavita barese raggiunti da provvedimento cautelare nell'ambito della maxi operazione di GdF e DDA
Traffico di droga fra Bari e l'Albania, scacco al clan Velluto. 17 arresti: i nomi Traffico di droga fra Bari e l'Albania, scacco al clan Velluto. 17 arresti: i nomi A tradire il gruppo criminale un post Facebook. Il sostituto procuratore Ginefra: «Sodalizio che agiva in silenzio»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.