I piatti
I piatti
Cronaca

Rischio contaminazione, il Ministero richiama piatti prodotti a Bari

Le stoviglie di plastica della T&M di via Bruno Buozzi non hanno superato i test Arpa

Alcuni lotti di piatti monouso prodotti a Bari sono stati richiamati dal Ministero della Salute. Si tratta dei piatti fondi Elios-Sea Party. A quanto si legge nella motivazione, le stoviglie in polipropilene, prodotte dalla T&M Trad & Marketing srl nello stabilimento di via Bruno Buozzi trav. Del Tesoro, non sono conformi alle analisi sui test di migrazione globale svolto da Arpa Puglia. I lotti incriminati sono stati richiamati dalla stessa azienda produttrice.
  • ministero della salute
Altri contenuti a tema
Rischio microbiologico, ritirato il tonno Mareblu Rischio microbiologico, ritirato il tonno Mareblu L'avviso dal Ministero della salute, si invitano i consumatori a non consumarlo e restituirlo
Rischio salmonella, ritirati croissant al latte Bauli Rischio salmonella, ritirati croissant al latte Bauli La comunicazione viene dal Ministero della Salute, allegati foto del prodotto e del lotto incriminato
Poltrona donata al Policlinico da mesi ferma nello scatolone Poltrona donata al Policlinico da mesi ferma nello scatolone La burocrazia impedisce di metterla a disposizione dei malati di mieloma che devono fare la chemio, appello ad Emiliano
Giornata mondiale dell'Alzheimer, 70mila malati in Puglia tra luci e ombre Giornata mondiale dell'Alzheimer, 70mila malati in Puglia tra luci e ombre Nella nostra Regione manca anche una sola struttura residenziale specializzata, mentre diverse le iniziative del welfare comunale di Bari
Ministero della Salute ritira partita di acqua "San Benedetto": «Potrebbe essere contaminata» Ministero della Salute ritira partita di acqua "San Benedetto": «Potrebbe essere contaminata» Il lotto valutato potenzialmente pericoloso a causa della presenza di xilene, trimetilbenzene, toluene ed etilbenzene
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.