carabinieri bari JPG
carabinieri bari JPG
Cronaca

Rapina e aggredisce un anziano all'uscita dall'ufficio postale, arrestato 40enne

L'uomo avrebbe fatto cadere a terra il pensionato e poi sarebbe scappato prendendogli i soldi dalle tasche

I carabinieri della stazione di Santeramo in Colle hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa di una misura cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo, nella quale vengono riconosciuti gravi indizi di colpevolezza nel procedimento a carico di C.F., 40enne, indagato per il reato di rapina.

Secondo l'impostazione accusatoria accolta dal Gip (fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa), il 4 aprile scorso, il 40enne avrebbe pedinato la vittima, un anziano del posto che poco prima si era recato presso l'ATM dell'ufficio postale ed aveva prelevato circa 350 euro. Dopo averlo avvicinato sulla via del rientro a casa, l'avrebbe aggredito facendolo rovinare a terra, impossessandosi infine del contante che aveva riposto nelle tasche. Presentata subito la denuncia presso la locale Stazione i Carabinieri, i militari hanno acquisito le immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza ubicati nella zona, che effettivamente riprendevano le fasi concitate dell'aggressione e i caratteri somatici dell'autore.

È importante sottolineare che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che, all'esecuzione della misura cautelare odierna, seguirà l'interrogatorio di garanzia e il confronto con la difesa dell'indagato, la cui eventuale colpevolezza, in ordine ai reati contestati, dovrà essere accertata in sede di processo nel contraddittorio tra le parti.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Minaccia i carabinieri con una pistola per poi barricarsi in casa, arrestato Minaccia i carabinieri con una pistola per poi barricarsi in casa, arrestato È accaduto ieri notte a Gravina, i militari ontrrvenuti su segnalazione di un vicino
Stretta dei Nas di Bari sui controlli, 32 strutture irregolari. Multe da 53mila euro Stretta dei Nas di Bari sui controlli, 32 strutture irregolari. Multe da 53mila euro Oltre 2mila chili di alimenti sequestrati, scattano le denunce per i titolari delle attività non conformi
Piscina abusiva trovata in provincia di Bari, ordinata la chiusura dai Nas Piscina abusiva trovata in provincia di Bari, ordinata la chiusura dai Nas A livello nazionale, i militari eseguito una campagna di controlli presso parchi acquatici e piscine destinate all’uso ricreativo e di divertimento
Furto, droga, aggressione e violazione dei domiciliari: sette arresti a Bari e provincia Furto, droga, aggressione e violazione dei domiciliari: sette arresti a Bari e provincia Si intensificano i controlli dei carabinieri: diverse operazioni tra il centro cittadino, il San Paolo e Bitetto
Picchia e minaccia la compagna per tre anni, arrestato 39enne a Turi Picchia e minaccia la compagna per tre anni, arrestato 39enne a Turi Analogo provvedimento per un 51enne di Valenzano, accusato di maltrattamenti contro madre e fratello
Capurso, estorsione a un imprenditore: arrestato 48enne pregiudicato Capurso, estorsione a un imprenditore: arrestato 48enne pregiudicato L'uomo, percettore del reddito di cittadinanza, si sarebbe fatto consegnare grosse somme di denaro
Aveva rubato un deumidificatore dalla cattedrale di Conversano, arrestato 25enne Aveva rubato un deumidificatore dalla cattedrale di Conversano, arrestato 25enne L'uomo è stato trovato dai carabinieri anche in possesso di marijuana e hashish
Ai domiciliari con armi e droga in casa, 26enne finisce in carcere Ai domiciliari con armi e droga in casa, 26enne finisce in carcere Trovata nell'appartamento dell'uomo una pistola rubata dal comando di polizia locale di Grumo nel 2004
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.