napoleone cera
napoleone cera
Cronaca

Puglia, tre accuse per il consigliere Cera e il padre. Nel mirino il "sistema Sanitaservice"

Tentata concussione, induzione indebita e corruzione i tre reati ipotizzati per i due esponenti dell'Udc

Finiscono agli arresti domiciliari il consigliere regionale della Puglia per i Popolari Napoleone Cera e il padre Angelo, ex deputato Udc: su di loro si è fermata la lente d'ingrandimento della Procura di Foggia per il cosiddetto "sistema Sanitaservice". Le accuse sono concussione, induzione indebita e corruzione.

A far nascere l'inchiesta una serie di atti intimidatori ai danni della società Sanitaservice: i due avrebbero fatto assumere persone al di fuori del regolare concorso. I due avrebbero, inoltre, bloccato un processo di internalizzazione del cup dell'Asl foggiana, prima gestito da una società vicina alla famiglia Cera.

Un altro episodio che avrebbe visto coinvolti Napoleone e Angelo Cera sarebbe relativo a un presunto scambio elettorale: il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano avrebbe chiesto a padre e figlio di sostenere a San Severo la candidatura di Miglio a sindaco, in cambio della nomina (mai avvenuta) di una persona a loro vicina quale commissario dell'Asp di Chieuti. Per il fatto è indagato anche l'assessore al Welfare della Regione Puglia Ruggieri, mentre Michele Emiliano è stato considerato estraneo ai fatti.
  • Consiglio regionale
Altri contenuti a tema
Elezioni in Puglia, ecco il nuovo consiglio Regionale Elezioni in Puglia, ecco il nuovo consiglio Regionale La maggioranza di centrosinistra si aggiudica 27 seggi (più il presidente), sono solo 8 le donne
Regionali, ecco i seggi per il collegio di Bari: bene il Pd, ce la fa Laricchia Regionali, ecco i seggi per il collegio di Bari: bene il Pd, ce la fa Laricchia La compagine dem porta quattro esponenti in consiglio regionale. Dentro Lopalco e Stea, fuori Picaro e Romito
Riccardo Scamarcio ospite del Consiglio Regionale della Puglia per parlare di Aldo Moro Riccardo Scamarcio ospite del Consiglio Regionale della Puglia per parlare di Aldo Moro L'attore andriese: «Il cinema deve tornare a occuparsi di politica, perché è rappresentazione di quel che accade nel mondo»
Doppia preferenza di genere, il Governo commissaria la Puglia per l'adeguamento Doppia preferenza di genere, il Governo commissaria la Puglia per l'adeguamento Il consiglio dei ministri ha dato mandato al prefetto di Bari Bellomo di apporre la modifica alla legge elettorale in vista delle votazioni di settembre
Doppia preferenza di genere in Puglia, forze politiche chiedono riconvocazione del Consiglio Doppia preferenza di genere in Puglia, forze politiche chiedono riconvocazione del Consiglio Centrodestra, centrosinistra e 5 stelle si dicono pronti a tornare in aula per votare la modifica alla legge elettorale. All'orizzonte intervento del governo centrale
Doppia preferenza di genere, Conte: «Senza approvazione interverremo in Puglia» Doppia preferenza di genere, Conte: «Senza approvazione interverremo in Puglia» Il ministro Teresa Bellanova: «Il Governo nominerà un commissario straordinario per la legge elettorale»
In Puglia non passa la doppia preferenza di genere, si scatena l'onda delle accuse politiche In Puglia non passa la doppia preferenza di genere, si scatena l'onda delle accuse politiche La seduta fiume del consiglio regionale non ha portato all'approvazione dell'emendamento, sospesa l'ineleggibilità per Lopalco
Puglia, salta la doppia preferenza di genere e Lopalco "si salva" Puglia, salta la doppia preferenza di genere e Lopalco "si salva" All'1.30 cade il numero legale con l'abbandono dell'aula della maggioranza dopo che era stato approvato un emendamento che rendeva ineleggibile il virologo
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.