Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Presunte truffe sui fondi agricoli della Regione Puglia, indagati due baresi e tre bitontini

L'inchiesta della Procura di Bari era partita da una denuncia del governatore Michele Emiliano: i nomi

Presunte truffe da oltre 20 milioni sui fondi della Regione Puglia destinati all'agricoltura: la Guardia di Finanza di Bari perquisisce circa una ventina di studi legali in tutta Italia. L'indagine nasce dalla denuncia sporta qualche anno fa dal governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano. Gli uffici regionali, infatti, si erano accorti che alcuni agricoltori, servendosi della collaborazione di uno studio legale barese compiacente, avevano operato dei raggiri per distrarre fondi pubblici originariamente destinati allo sviluppo delle zone svantaggiate.

L'inchiesta, diretta dal procuratore aggiunto di Bari Roberto Rossi e dal sostituto procuratore Francesco Bertone, ha portato all'iscrizione al registro degli indagati di quattro persone: Oronzo Panebianco e Francesca Fiore di Bari, Michele Primavera e il figlio Enrico Domenico di Bitonto, unitamente alla moglie di Michele, Anna Maria Deruvo, anche lei di Bitonto. Insieme a loro compaiono fra gli indagati anche Assunta Iorio (Cercola, Napoli) e Salvatore Lanciano (Cassano allo Ionio, Cosenza).

Agli indagati si contestano, a vario titolo, i reati di associazione per delinquere, truffa aggravata, falso materiale e ideologico, autoriciclaggio. Anna Maria Deruvo è titolare della società Polo Immobiliare D'Eccellenza Srl, con sede a Bari allo stesso indirizzo dello studio legale del marito, Giuriconcilia & ServiceSrl.

Il presunto stratagemma dei legali sarebbe consistito nel dare avvio a diversi contenziosi, tanti quante erano le annualità per le quali gli agricoltori avevano diritto ai contributi, in questo modo moltiplicando i compensi.
  • Guardia di Finanza
  • Truffa
  • Procura di Bari
Altri contenuti a tema
Maga delle marche da bollo al Tribunale del Lavoro di Bari Maga delle marche da bollo al Tribunale del Lavoro di Bari Truffava avvocati e cittadini riciclando i contrassegni su note di trascrizioni e iscrizioni a ruolo
Frode fiscale, sequestro da 2 milioni a imprenditore della provincia di Bari Frode fiscale, sequestro da 2 milioni a imprenditore della provincia di Bari Maxi operazione della Guardia di finanza a Taranto contro le false fatturazioni
Caso Efe Murat, il comandante indagato dalla Procura di Bari Caso Efe Murat, il comandante indagato dalla Procura di Bari L'accusa è di naufragio colposo. Le dichiarazioni rese alla Polizia saranno verificate in un incidente probatorio
Matera, truffa un rivenditore di Rolex. Ai domiciliari 35enne di Bari Matera, truffa un rivenditore di Rolex. Ai domiciliari 35enne di Bari L'uomo era riuscito a farsi vendere 3 orologi di valore senza mai pagarli
Da produttori di energia pulita a deposito di sostanze cancerogene. Sigilli a un'azienda di Gioia del Colle Da produttori di energia pulita a deposito di sostanze cancerogene. Sigilli a un'azienda di Gioia del Colle Lo stabilimento, nelle intenzioni, si occupava di trasformare i rifiuti in fonti di sostentamento "green". Sequestro da 4 milioni
Contrasto agli ecoreati in Puglia, maxi operazione della Finanza. Sequestrate 32 discariche abusive Contrasto agli ecoreati in Puglia, maxi operazione della Finanza. Sequestrate 32 discariche abusive Oltre 6 tonnellate di rifiuti riversati illecitamente. Acque reflue e scarichi nocivi nei terreni
Università di Bari, avances alla studentessa. Chiuse indagini sul docente di Giurisprudenza Università di Bari, avances alla studentessa. Chiuse indagini sul docente di Giurisprudenza Il professor Volpe venne accusato da una studentessa che non superò l'esame, poi da altre ragazze
Bancarotta fraudolenta per oltre un milione di euro Bancarotta fraudolenta per oltre un milione di euro Sequestrato Capannone industriale alla GIDA s.r.l di Gioia del Colle
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.