al via oggi i lavori per la nuova illuminazione del secondo stralcio di viale Tatarella
al via oggi i lavori per la nuova illuminazione del secondo stralcio di viale Tatarella
Territorio

Nuova illuminazione a led in via Tatarella, partita la seconda tranche dei lavori

I fondi, pari a 250mila euro, provengono da un finanziamento statale a beneficio dei comuni

Sono cominciati questa mattina i lavori di installazione delle nuove luci a led su viale Tatarella, che arriveranno fino al rione di Bari-Carbonara. Si tratta del secondo stralcio del più ampio progetto avviato all'inizio del 2020 che ha previsto una prima attività di sostituzione di 139 nuovi corpi illuminanti con relative luci a led. Alla pari del primo progetto, dell'importo di 250mila euro, anche in questo caso i lavori sono stati possibili grazie ad ulteriori 250mila euro rivenienti da un finanziamento statale concesso ai Comuni come contributo per la realizzazione di progetti relativi ad investimenti nel campo dell'efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile.

Da oggi, quindi, gli operai sono alle prese con le nuove istallazioni che completeranno l'illuminazione stradale a partire dal punto in cui si era interrotto il primo progetto. Nella prima tranche le operazioni di sostituzione dei corpi illuminanti avevano interessato il tratto di strada che va dalla rotatoria con il ponte Adriatico, fino allo svincolo con la statale 16. Da qui si riparte e si procederà fino all'incrocio con il raccordo Giuseppe Rossi, meglio noto come il tondo di Carbonara, per giungere all'ingresso dell'omonimo quartiere. Saranno inoltre sostituite tutte le luci presenti sulle rampe degli svincoli della SS 16 che rientrano nella competenza comunale poiché collegate con la pubblica illuminazione in gestione al Comune di Bari.

«Con questo secondo stralcio installeremo altri 190 nuovi corpi illuminanti a led in sostituzione delle luci attuali - spiega l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso. Di questi 190, 88 avranno la potenza di 121 watt, nello specifico quelli posizionati sull'asse stradale principale e sul tondo di Carbonara, e i restanti 102, posizionati su tutte le rampe di raccordo con la SS 16, avranno in dotazioni luci con una potenza di 134 watt. Con questo intervento, che peraltro prevede la rimozione di pari numero di vecchi corpi illuminanti ma tutti di potenza superiore pari a 250 watt, abbiamo stimato un risparmio di circa il 30% di consumi energetici e relative somme in bolletta con una qualità dell'impatto visivo luminoso nettamente migliore, come è possibile vedere già nel primo tratto di via Tatarella».
  • Giuseppe Galasso
  • pubblica illuminazione
Altri contenuti a tema
Bari, ponte Padre Pio non sicuro? Galasso: "Nessuna catastrofe, risolveremo il problema" Bari, ponte Padre Pio non sicuro? Galasso: "Nessuna catastrofe, risolveremo il problema" La denuncia di SOS Città dopo il cedimento di un elemento prefabbricato. L'assessore ai Lavori Pubblici: "L'opera sarà demolita e ricostruita nell’ambito della variante a sud del nodo ferroviario di Bari"
Bari, 1 milione e 125 mila euro per mettere a nuovo strade e marciapiedi al Libertà Bari, 1 milione e 125 mila euro per mettere a nuovo strade e marciapiedi al Libertà L'assessore Galasso: «Quasi certamente i cantieri partiranno il prossimo mese di febbraio per essere completati entro l’avvio della stagione estiva»
Quartiere San Paolo a Bari, si illumina il campo Sante Diomede Quartiere San Paolo a Bari, si illumina il campo Sante Diomede Terminato l'intervento che permetterà di utilizzare la struttura nelle ore serali
Via Bruno Buozzi, la giunta comunale di Bari approva il progetto delle due rotatorie Via Bruno Buozzi, la giunta comunale di Bari approva il progetto delle due rotatorie Semaforo verde anche per gli interventi di sistemazione del tratto stradale compreso. Lavori da un milione e mezzo di euro
Completamento di piazzetta dei Papi, il Comune di Bari dice sì. Lavori a inizio 2021 Completamento di piazzetta dei Papi, il Comune di Bari dice sì. Lavori a inizio 2021 Arriva l'approvazione dalla giunta comunale. Interventi da 120mila euro per nuovo verde e impianto di irrigazione
Incendio all'ex Socrate, il caso diventa un "affaire" politico Incendio all'ex Socrate, il caso diventa un "affaire" politico Residenti, comitati e associazioni contestano la liceità dello sgombero, ma il Comune sta già trovando altre soluzioni
Bari vecchia, riparte il cantiere di piazza San Pietro dopo i ritrovamenti archeologici Bari vecchia, riparte il cantiere di piazza San Pietro dopo i ritrovamenti archeologici Le attività sono rimaste ferme per diversi mesi per consentire alla Soprintendenza di effettuare le operazioni del caso
Ceglie del Campo, completata la nuova piazza Diaz con le giostre per bambini Ceglie del Campo, completata la nuova piazza Diaz con le giostre per bambini Galasso: «La riqualificazione dell'area è un intervento atteso da anni dai residenti del quartiere»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.