Cinieri in una foto su facebook
Cinieri in una foto su facebook
Attualità

La Puglia piange la scomparsa dell'attore Cosimo Cinieri, morto in solitudine

Il noto interprete di teatro era malato da tempo. Per lui i colleghi avevano indetto una raccolta fondi

Il mondo della cultura e dell'arte della Puglia è in lutto. Si è spento all'età di 81 anni Cosimo Cinieri, famoso attore e sceneggiatore di teatro originario di Taranto. Il noto artista era malato, non aveva soldi per curarsi e ha passato l'ultimo anno di vita in solitudine. Diversi colleghi si erano mobilitati sui social, lanciando una campagna per il volto noto della pubblicità "Balocco", affinché venisse applicata la Legge Bacchelli, che garantisce un sostegno economico agli italiani di "chiara fama" che si sono distinti per le loro attività nel campo delle arti, delle scienze o dello sport.

A darne notizia è stata Irma Immacolata Palazzo, regista e compagna di tutta la vita di Cinieri con un post poco fa: «Cosimo non c'è più. Buon viaggio».

Al suo ricordo si è unito anche l'attore barese Dante Marmone, che sui social scrive: «È morto Cosimo Cinieri, grande attore ed autore del teatro italiano. È andato via lasciato solo dallo Stato, con quattro soldi di pensione, dopo una vita dedicata allo spettacolo e alla cultura. Non smetteremo mai di stupirci per il cinismo e menefreganza di chi dovrebbe avere una certa attenzione civile in casi del genere. Muore una icona del teatro sperimentale, non quello demagogico e di facciata, ma quello che interpretare la Società nelle sue pieghe più oscure ed ambigue. Ciao Cosimo, sarai sempre nel mio cuore come maestro di vita e maestro d'arte».
  • Teatro
Altri contenuti a tema
Vandali in azione al teatro Barium di Bari Vandali in azione al teatro Barium di Bari Il sindaco Decaro: "Ci impegneremo a sostenere Gianni Colajemma e la sua famiglia per far fronte ai danni subiti e sosterremo in maniera ancor più determinata la riapertura
Addio a Mariolina De Fano, la proposta di Pignataro: «Bari le dedichi una strada» Addio a Mariolina De Fano, la proposta di Pignataro: «Bari le dedichi una strada» Ieri i funerali. Il suggerimento del famoso attore vernacolare: «Il 98% delle strade intitolato a uomini, ora l'occasione per rimediare»
Addio a Mariolina De Fano, storico pezzo del teatro di Bari Addio a Mariolina De Fano, storico pezzo del teatro di Bari Se ne va a 80 anni un'attrice poliedrica, al cinema anche con Leonardo Pieraccioni
2 Bari, addio a Vittorio Cosentino, attore e regista di strada Bari, addio a Vittorio Cosentino, attore e regista di strada La notizia della morte con un laconico comunicato dei carabinieri che parlava di un clochard deceduto nella ex Caserma Rossani
Coronavirus spegne la cultura a Bari, le compagnie: «Situazione insostenibile» Coronavirus spegne la cultura a Bari, le compagnie: «Situazione insostenibile» Diverse le cancellazioni di spettacoli, piccoli teatri in crisi, il rinvio del Bif&st ulteriore tegola sul settore
Bari, una nuova sala da 400 posti per un Kismet rinnovato Bari, una nuova sala da 400 posti per un Kismet rinnovato Dopo il rinnovo del foyer, nel fine settimana l'inaugurazione con due spettacoli
"Ylvàrian - La Scala di Corallo", stasera e domani all'Anchecinema di Bari "Ylvàrian - La Scala di Corallo", stasera e domani all'Anchecinema di Bari Sul palco il video artist Pit Campanella in un'opera inedita sulla multimedialità
Bari, il nome di Vito Maurogiovanni per la sala di rappresentanza del Piccinni Bari, il nome di Vito Maurogiovanni per la sala di rappresentanza del Piccinni Cerimonia di intitolazione questa mattina a dieci anni dalla scomparsa del drammaturgo barese
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.