Caserma sonnino. <span>Foto google maps</span>
Caserma sonnino. Foto google maps
Territorio

Nuova vita per l'ex caserma Sonnino, lì la prossima sede del liceo De Nittis

Comune e Demanio discutono la permuta. Lacoppola: «Manca approvazione in consiglio. Per noi un passaggio fondamentale»

Nuova vita per la ex casera Sonnino, nel rione Madonnella di Bari. L'assessore al Patrimonio Vito Lacoppola ha proposto all'agenzia del Demanio il documento di permuta tra i due enti, Agenzia del Demanio e Comune di Bari, relativa al compendio immobiliare denominato "Cittadella della Cultura", in via Pietro Oreste 45, attualmente di proprietà del Comune, in cambio dell'immobile, attualmente di proprietà dell'Agenzia del Demanio, appunti la ex caserma di corso Sonnino.

L'edificio militare sarà successivamente oggetto di un ulteriore accordo tra Comune e Città metropolitana di Bari che, dopo una serie di interventi di riqualificazione e adeguamento, lo destinerà a nuova sede del liceo artistico "De Nittis-Pascali", come da accordi intercorsi nell'ambito della programmazione del "Polo didattico ed artistico con l'Accademia alle Belle Arti" da realizzarsi nell'area della ex Caserma Rossani, con fondi derivanti dal patto della Città metropolitana finanziato dal governo nel 2016. È, infatti, emersa l'impossibilità ad ospitare all'interno della ex Rossani entrambe le istituzioni formative secondo i risultati dello studio di fattibilità condotto Invitalia circa il fabbisogno relativo all'allocazione dei due presidi formativi in un unico polo.

«Il prossimo passo sarà l'approvazione in Consiglio comunale - spiega Vito Lacoppola - che dovrà dare il via libera definitivo alla permuta con l'Agenzia del Demanio. Per noi è un passaggio fondamentale che potrà delineare il futuro di migliaia di studenti che arrivano nella nostra città, anche dai Comuni limitrofi, per studiare. Il trasferimento del liceo artistico De Nittis, di cui stiamo discutendo con la dirigente già da diversi mesi, è il frutto di una programmazione avviata dalla Città metropolitana sull'edilizia scolastica che, se da un lato punta alla riduzione delle locazioni passive, dall'altro vuole garantire una sede degna e idonea al percorso di studi dei nostri studenti. Questo percorso, avviato dallo scorso Consiglio metropolitano di cui io ho fatto parte, sono sicuro sarà portato avanti anche dai nuovi consiglieri e dal prossimo delegato all'edilizia scolastica con cui concorderemo tutte la fasi operative. Nel frattempo gli uffici stanno procedendo con l'esame delle offerte per la progettazione dell'Accademia delle belle arti che sarà realizzata nell'area della ex Caserma Rossani. Con questa operazione stiamo dando una risposta in termini di riduzione della spesa per le locazioni passive sostenute dalla Città metropolitana, valorizzando immobili storici importanti della nostra città, attualmente dismessi e in disuso, e offrendo una sistemazione degna e idonea agli studenti senza ulteriori costruzioni né consumo di altro suolo. Contiamo di seguire e completare le procedure relative al patrimonio comunale entro la fine di quest'anno in modo da passare il testimone alla Città metropolitana, che subito dopo potrà avviare le gare per i lavori, visto che i fondi sono già disponibili».
  • vito lacoppola
Altri contenuti a tema
San Girolamo, la villa confiscata alla mafia si trasforma in un ambulatorio solidale San Girolamo, la villa confiscata alla mafia si trasforma in un ambulatorio solidale Questa mattina partiti i lavori di conversione della struttura destinata al consorzio Beata Chiara. Lacoppola: «Amministrazione non rinuncia alla sua presenza istituzionale»
Alloggi erp di Bari, al via la campagna per il corretto uso delle caldaie Alloggi erp di Bari, al via la campagna per il corretto uso delle caldaie Il Comune scrive agli amministratori di condominio. Lacoppola: «Confidiamo nel loro sostegno»
Efficientamento energetico negli edifici Erp di Bari, Decaro incontra l'azienda che conduce la sperimentazione Efficientamento energetico negli edifici Erp di Bari, Decaro incontra l'azienda che conduce la sperimentazione Il progetto si sviluppa in quindici alloggi di proprietà del Comune a Carbonara. Il sindaco: «Valuteremo l'estensione dell'attuale campione»
Bari ricorda la strage di Bologna nel giorno del trentanovesimo anniversario Bari ricorda la strage di Bologna nel giorno del trentanovesimo anniversario Questa mattina la cerimonia davanti a Palazzo di città. Lacoppola: "Periodo storico in cui l'Italia fu vittima di un attacco alla libertà"
Bari, in arrivo l'ampliamento dei cimiteri di Torre a Mare, Ceglie del Campo e Carbonara Bari, in arrivo l'ampliamento dei cimiteri di Torre a Mare, Ceglie del Campo e Carbonara Stamattina il sopralluogo dell'assessore Lacoppola nelle tre strutture, interessate anche da altri lavori di adeguamento
Cimitero monumentale di Bari, fra agosto e ottobre sfalcio degli alberi malati e pulizia generale Cimitero monumentale di Bari, fra agosto e ottobre sfalcio degli alberi malati e pulizia generale Nuovi loculi: il Comune lavora per l'istituzione di tre campi aggiuntivi con la collaborazione di concessionari privati. Pronto l'accordo quadro manutenzione
Bari, bar del parco Due Giugno, forse è la volta buona Bari, bar del parco Due Giugno, forse è la volta buona Operai al lavoro e avviso di prossima apertura, Lacoppola: «Manca solo l'ultima autorizzazione della Asl»
Una due giorni di donazione sangue al Di Venere, l'iniziativa di Fratres e Ordine degli avvocati Bari Una due giorni di donazione sangue al Di Venere, l'iniziativa di Fratres e Ordine degli avvocati Bari Centro trasfusionale aperto di pomeriggio domani e venerdì dalle 14:30 alle 17. C'è una carenza di 3mila sacche rispetto al 2018
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.