Giardino Mimmo Bucci
Giardino Mimmo Bucci
Vita di città

Inciviltà e sporcizia al giardino Mimmo Bucci. La mamma: «Togliete la targa»

Non c'è pace per il parchetto del quartiere Libertà ormai nel degrado più assoluto e in balìa dei bulli

Il giardino Mimmo Bucci, situato al centro del quartiere Libertà di Bari, non smette di essere al centro di polemiche. Dopo l'ordinanza del sindaco per cercare di arginare gli episodi di bullismo e microcriminalità all'interno, dopo il cambio degli orari di apertura, dopo l'affidamento del chiosco in gestione ai Salesiani dell'adiacente Redentore, il giardino continua ad essere in balia dei vandali. Abbiamo fatto un piccolo sopralluogo questa mattina, e come testimoniano le foto, ciò che regna è il degrado più assoluto. Sporcizia ovunque, il prato ridotto in condizioni pietose, la fontana che all'apertura era una piccola attrattiva per i bimbi con le sue luci colorate è ormai ridotta ad una pozza putrida piena di immondizia, i tavolini sono pieni di scritte e sporcizia.

Ed è di solo un paio di giorni fa lo sfogo della mamma di Mimmo Bucci, Francesca Lozito, stanca che il nome di suo figlio sia associato ad un tale luogo. «Ma perché per il giardino Mimmo Bucci non si prende un serio provvedimento – scrive sul suo profilo Facebook – per vietare l'ingresso a certi personaggi che sguinzagliano cani di grossa taglia, chiudendo finanche il cancello d'ingresso come fosse una loro proprietà? Perché dobbiamo subire tutto ciò passivamente senza che l'amministrazione faccia nulla?»

«Il giardino è di proprietà del comune – prosegue – quindi perché non fate rispettare le regole che sono scritte su quel minuscolo cartello affisso fuori? perché permettete tutto ciò, vi fate sopraffare da dei bulli di quartiere? Se non siete capaci di far rispettare quel luogo, per favore togliete l'intitolazione del giardino a mio figlio, non ne posso davvero più».

Uno sfogo comprensibile quello della mamma di Mimmo, come ci raccontano anche alcuni frequentatori del parco, che vorrebbero poter portare i bambini senza la paura di trovarsi a dover evitare persone poco raccomandabili. D'altronde il giardino è l'unica area verde della zona e le famiglie vorrebbero poterla utilizzare davvero. Purtroppo sta accadendo quanto in molti avevano previsto prima che il giardino aprisse, dato che purtroppo bisogna essere consapevoli del dove tale area si trova. Il quartiere purtroppo è da sempre un'area difficile come sa bene il sindaco, che quest'estate in varie occasioni ha presenziato a delle serate proprio all'interno del parchetto, organizzate dai salesiani, per far sì che la popolazione si riappropriasse della struttura. Ma tali iniziative non sono bastate.

Sarebbe bene che l'amministrazione comunale prendesse provvedimenti, da parte nostra ci piace ricordare che nei primi anni di apertura il giardino era sempre pulito e in ordine. La Multiservizi provvedeva alla pulizia quasi quotidianamente, e la presenza di un vigilante all'interno permetteva che determinati soggetti non entrassero e non riducessero il giardino quello che ora. Forse ci vorrebbe davvero poco per far sì che quel giardino possa essere davvero un'area per chi davvero la vuole vivere e non distruggere.
  • Protesta
  • Quartiere Libertà
  • Bullismo
Altri contenuti a tema
Bari, dal Libertà a Roma contro il governo. Meloni: «Voce del popolo» Bari, dal Libertà a Roma contro il governo. Meloni: «Voce del popolo» Una commerciante di via Manzoni ha affisso un cartello al suo negozio arrivato fino alla leader di Fratelli d'Italia
Solidarietà per Dylan a Bari oltre le aspettative, le mamme aiutano Apleti Solidarietà per Dylan a Bari oltre le aspettative, le mamme aiutano Apleti Con quanto raccolto si è riusciti a contribuire al progetto "Bimbo Coraggioso" dell'associazione che si occupa di piccoli malati
Libertà, riprendono i lavori in piazza Redentore. Decaro: «Presto qui alberi e giostre» Libertà, riprendono i lavori in piazza Redentore. Decaro: «Presto qui alberi e giostre» Il sindaco fa il punto: «Cantiere concluso ad aprile, ma speriamo di consegnarlo già a gennaio per la festa di San Giovanni Bosco»
Il cuore grande del Libertà di Bari per Dylan e i bimbi del Giovanni XXIII Il cuore grande del Libertà di Bari per Dylan e i bimbi del Giovanni XXIII Un gruppo di mamme ha aperto una raccolta fondi, ed è arrivato anche Spiderman per il piccolo che ha rischiato di affogare
Ripartiranno il 2 settembre i lavori in piazza Disfida di Barletta, Galasso: «Consegna a Natale» Ripartiranno il 2 settembre i lavori in piazza Disfida di Barletta, Galasso: «Consegna a Natale» Il cantiere è fermo per consentire lo spostamento di alcuni sottoservizi. L'assessore: «Questo pezzo di città sarà sempre più attrattivo»
Libertà, nuova illuminazione in piazza Risorgimento. Lavori al via da settembre Libertà, nuova illuminazione in piazza Risorgimento. Lavori al via da settembre Un cantiere da 90 giorni e 150mila euro. Galasso: «Maggiore percezione di sicurezza e miglioramento dell'estetica»
Bagno in mare vestiti di rosso, barchette di carta e "Bella Ciao" in Puglia per contestare Salvini Bagno in mare vestiti di rosso, barchette di carta e "Bella Ciao" in Puglia per contestare Salvini Non solo fan per il ministro dell'interno ieri sera al Wonder Beach Club tra Polignano a Mare e Mola di Bari
Bari, da rifiuti a simpatici posacenere. La brillante idea di una commerciante del Libertà Bari, da rifiuti a simpatici posacenere. La brillante idea di una commerciante del Libertà Francesca Zicca aiutata da Leonardo Rizzi ha creato e donato otto barattoli: «Mi auguro sia di input a mantenere la città decorosa e pulita»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.