bonosoli pani
bonosoli pani
Politica

Il Rousseau city lab del Movimento 5 stelle fa tappa a Bari. Bonisoli: «Rivedere leggi sulla cultura»

Il ministro in città per l'evento organizzato in piazza Libertà. Parla anche la candidata sindaco Elisabetta Pani: «Priorità contrastare dispersione scolastica»

Fa tappa a Bari il Rousseau city lab, l'evento itinerante del Movimento 5 Stelle che con l'appuntamento barese raggiunge la sesta città italiana. Nel mouse gonfiabile installato in piazza Libertà per tutta la giornata di ieri si sono alternati importanti esponenti locali e nazionali del movimento pentastellato per parlare di cultura insieme a interlocutori qualificati come Mogol, presidente della Siae.

Parola al ministro del Sud Barbara Lezzi, alla candidata sindaco di Bari peri il Movimento Elisabetta Pani, a Davide Casaleggio e al ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli. Questi, incontrando il sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaro, si è soffermato sulla necessità di svecchiare alcune leggi in materia di luoghi culturali per garantirne apertura e accessibilità. «La nostra priorità è spendere i soldi che abbiamo accumulato negli anni - dice Bonisoli incontrando la stampa. Le leggi vanno riviste perché dobbiamo sbloccare i cantieri, realizzare i lavori lì dove sono necessari e facendo un'analisi serena ma spietata sulla necessità della normativa e sul quando si trasforma in bizantinismi che non ci servono più».

Elisabetta Pani, scendendo nel dettaglio di Bari, dice intervenendo al Rousseau city lab: «Gli operatori dello spettacolo hanno grandi difficoltà a reperire fondi privati, e soprattutto i territori del Sud sono danneggiati perché senza fondi privati non si può accedere ai finanziamenti pubblici. La scuola deve formare gli spettatori e gli operatori culturali del futuro, ma in Puglia un ragazzo su quattro è in stato di povertà relativa, e siamo fra le prime 5 regioni per dispersione scolastica. Un'amministrazione che a gennaio non consente ai ragazzi in condizione di disagio sociale di avere libri in comodato d'uso non sta lavorando nella direzione della cultura. Nel programma per Bari al primo posto ci sarà l'impegno per il diritto allo studio e contro la dispersione scolastica perché dai ragazzi parte la rivoluzione culturale».

Pani, in seguito, ricorda che «Bari ha un patrimonio culturale enorme: non solo Petruzzelli, Piccinni e Santa Scolastica, ma in tutta la sua storia e nei suoi artisti. Nell'unione fra amministrazione, piccola imprenditoria, operatori dello spettacolo e pubblico si deve ritrovare la forza per far ripartire Bari. Nel nostro programma ci sono un festival dedicato a Niccolò Piccinni e una settimana dedicata a Nino Rota per dare a Bari un respiro internazionale».

Una riflessione anche sul rapporto centro-periferia: «Il centro di Bari - continua Pani - si è chiuso in se stesso. Hanno chiuso non solo le attività commerciali ma anche i cinema di quartiere e i piccoli teatri. Sui territori è fondamentale avere luoghi di socialità e di cultura: basta la cultura solo nel quadrilatero murattiano, ma deve abbracciare le periferie e servire i cittadini in tutti i territori».
  • Movimento 5 Stelle
  • elisabetta pani
Altri contenuti a tema
Caos 5 Stelle in Puglia, Conca candidato comunque alle Regionali? Caos 5 Stelle in Puglia, Conca candidato comunque alle Regionali? La sezione di Santeramo del Movimento chiede formalmente l'annullamento della votazione e su Facebook nasce un gruppo a favore del consigliere
Reddito di cittadinanza, in Puglia raggiunta quota 100mila famiglie beneficiarie Reddito di cittadinanza, in Puglia raggiunta quota 100mila famiglie beneficiarie La provincia di Bari è prima per numero di richieste. Brescia (M5s): «Comuni attivino progetti utili per la collettività»
M5S in Puglia, dopo l'affaire Conca ecco chi sono i più votati per le regionali M5S in Puglia, dopo l'affaire Conca ecco chi sono i più votati per le regionali In serata sono stati pubblicati i risultati delle regionarie per comporre la lista a supporto di Antonella Laricchia
Conca estromesso dalle "regionarie" del M5s Puglia, Laricchia: «Decisione giusta» Conca estromesso dalle "regionarie" del M5s Puglia, Laricchia: «Decisione giusta» La candidata presidente dei pentastellati: «Era favorevole all'alleanza col Pd. Unica obiezione sui tempi»
Sparito Conca dai canditati per le regionali, M5S in Puglia in subbuglio Sparito Conca dai canditati per le regionali, M5S in Puglia in subbuglio Lattanzio: «Sono arrabbiato e deluso da questa scelta, non mi ci riconosco e la trovo politicamente dannosa»
Regionali in Puglia, M5S: «No ad alleanze con Emiliano né ora né mai» Regionali in Puglia, M5S: «No ad alleanze con Emiliano né ora né mai» Dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi del governatore i pentastellati chiariscono la loro posizione
Violenza sui medici in Puglia, Laricchia: «Videosorveglianza come deterrente» Violenza sui medici in Puglia, Laricchia: «Videosorveglianza come deterrente» Il Movimento 5 Stelle punta il dito contro le condizioni in cui sono costretti a lavorare specie nelle guardie mediche
I 5 Stelle verso le Regionali in Puglia, aperte le candidature a consigliere I 5 Stelle verso le Regionali in Puglia, aperte le candidature a consigliere Da ieri è possibile presentare la propria attraverso la piattaforma Rousseau, voto alla fine di febbraio
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.