personaggi lego street art. <span>Foto pao</span>
personaggi lego street art. Foto pao
Eventi e cultura

I personaggi della Lego colorano i muri di Bari. Oggi e domani l'artista Pao in città

Appuntamento in piazza Garibaldi e via Devitofrancesco. Murales per esprimere partecipazione e unità

I muri di Bari si colorano con i personaggi più famosi e amati della Lego. Oggi e domani, infatti, in città sarà all'opera lo street artist Pao (Paolo Bordino), impegnato nella riproduzione delle figure più note dei giochi di costruzioni. L'artista disegnerà sui muri legali del chiosco del giardino di piazza Garibaldi e all'ingresso del parchetto degli Aquiloni, in via Devitofrancesco. Come concordato con l'amministrazione comunale e l'associazione Ragnarock, promotori dell'iniziativa, i murales esprimeranno messaggi di partecipazione e unità.

L'evento rientra in un progetto di valorizzazione urbana che tocca le città di Milano, Roma, Napoli e Bari. A Roma, ad esempio, grazie alla collaborazione di Fòndaco e degli studenti della scuola di pittura dell'Accademia di Belle Arti e l'associazione Ragnarock, la centralissima via della Frezza è diventata teatro di una performance live di arte e cultura: le minifigure Lego dipinte dagli studenti hanno invaso la strada del centro città e i suoi negozi.

«Sono un fan delle costruzioni Lego fin da bambino - commenta Pao - passione che ora si è tramandata ai miei figli. La possibilità di creare murales nella città di Bari mi ha subito entusiasmato perché i personaggi che realizzo sono entrati nell'immaginario collettivo e da sempre le costruzioni Lego sono sinonimo di creatività».


«Grazie al nostro regolamento sulle Arti di strada - dichiara Silvio Maselli, assessore cittadino alle Culture - cerchiamo di attrarre artisti sia in campo creativo e decorativo sia in tutte le altre discipline artistiche. Negli anni abbiamo già avuto modo di godere della bellezza prodotta dai talenti che si sono cimentati a trasformare i muri della nostra città, come accaduto con Ozmo nel sottopassaggio Quintino Sella o con Maupal sui muri della palazzina Aqp di piazza Diaz. Siamo impazienti di vedere i risultati di questo nuovo intervento».
  • Silvio Maselli
Altri contenuti a tema
Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Dopo la conferma di Decaro filtrano nuove indiscrezioni sulla sua squadra per i prossimi cinque anni
Terminati i lavori nello Spazio Murat in piazza Ferrarese. Inaugurazione il 17 giugno Terminati i lavori nello Spazio Murat in piazza Ferrarese. Inaugurazione il 17 giugno Gli interventi avevano interessato le strutture antisismiche, gli impianti di areazione e antincendio
Comunali Bari 2019, i commenti del centrosinistra alla vittoria di Decaro Comunali Bari 2019, i commenti del centrosinistra alla vittoria di Decaro Le voci e le analisi del voto raccolte nella giornata di ieri nel comitato del rieletto primo cittadino
Bari e Torino, un gemellaggio culturale nel nome di Leonardo da Vinci Bari e Torino, un gemellaggio culturale nel nome di Leonardo da Vinci Presentata a Santa Scolastica la mostra "Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro”, che si svolgerà nel capoluogo piemontese dal 15 aprile al 14 luglio
Valorizzare gli edifici dei totalitarismi del '900 in chiave turistica, due eventi pubblici a Bari Valorizzare gli edifici dei totalitarismi del '900 in chiave turistica, due eventi pubblici a Bari Il 6 e 7 marzo appuntamento presso il liceo Salvemini di Japigia. Maselli: «Promuovere conoscenza del razionalismo architettonico»
Il Comune di Bari premia il cardiochirurgo Vito Giovanni Ruggieri Il Comune di Bari premia il cardiochirurgo Vito Giovanni Ruggieri Maselli: «Affetto di tutta una comunità per il professore»
Bari seconda dopo Vieste per visitatori, Maselli al BIT: «Grande soddisfazione» Bari seconda dopo Vieste per visitatori, Maselli al BIT: «Grande soddisfazione» Presentati a Milano i dati turistici regionali e gli appuntamenti per la primavera-estate 2019.
Bari dalle opere raccontata alle fermate dei bus Amtab. Riparte il progetto "Sensibili alla bellezza" Bari dalle opere raccontata alle fermate dei bus Amtab. Riparte il progetto "Sensibili alla bellezza" Firmato l'accordo fra Comune, Accademia di Belle arti e la società di trasporti. Maselli: «Diventerà appuntamento annuale»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.