Parco ex caserma Rossani
Parco ex caserma Rossani
Vita di città

Giustizia, torna alla ribalta l'opzione Casermette

Riunione Comune, Agenzia del Demanio e Invitalia per accelerare la redazione del progetto preliminare

Con il palagiustizia dichiarato inagibile, le tende nel parcheggio e i dipendenti sul piede di guerra, il Comune cerca di trovare una soluzione sostanziale al problema ripescando l'opzione "casermette". Il sindaco Antonio Decaro, insieme all'assessore all'urbanistica Carla Tedesco, ai tecnici della Ripartizione e ai progettisti del PUG, ha incontrato all'Urban center i tecnici dell'Agenzia del demanio e di Invitalia che stanno elaborando lo studio di fattibilità del nuovo polo giudiziario.
Già entro oggi il Comune valuterà tutti gli aspetti in modo da consentire all'Agenzia del Demanio e ad Invitalia di presentare lo studio al Ministero che deve completare le ultime verifiche sulle esigenze di spazi per poi procedere con il finanziamento della fase progettuale e della realizzazione del primo lotto del tribunale penale. L'iter si era bloccato a gennaio dopo la firma del protocollo d'intesa tra Comune e Ministero della giustizia. Ora in questa fase di incertezza totale sarà ancora più problematico avere un progetto definitivo. Intanto non tutti erano d'accordo per il nuovo polo alle casermette. Il comitato 'Giustizia al Libertà', composto soprattutto da avvocati, per esempio, boccia l'ipotesi poiché il trasferimento delle attività "toglierebbe al rione un'importante presidio sociale, economico e di sicurezza". Una soluzione spinosa che il sindaco dovrà comunque prendere al più presto.
  • palazzo di giustizia
  • casermette
  • Ministero della giustizia
Altri contenuti a tema
Cittadella della giustizia di Bari, interviene il presidente della Cassazione Cittadella della giustizia di Bari, interviene il presidente della Cassazione Curzio:"Auspico che vengano messe da parte tutte le polemiche e che si vada avanti con un atteggiamento costruttivo"
Nuovo "parco della giustizia" di Bari, firmato l'accordo di convenzione a Roma Nuovo "parco della giustizia" di Bari, firmato l'accordo di convenzione a Roma Il documento è stato siglato fra il Ministero e l'Agenzia del demanio. Sarà realizzato nelle ex casermette
Nuovo polo della giustizia di Bari, Decaro scrive a Mattarella: «Condizioni non più sopportabili» Nuovo polo della giustizia di Bari, Decaro scrive a Mattarella: «Condizioni non più sopportabili» Il sindaco: «Da gennaio non abbiamo più notizie. Il processo per il crac della Banca popolare dimostra che gli spazi in fitto non sono idonei»
La Camera Penale di Bari contro il ministro della Giustizia La Camera Penale di Bari contro il ministro della Giustizia A porta a porta Bonafede aveva detto: "Se manca la prova del dolo il reato diventa colposo"
Bari, palagiustizia di Poggiofranco, prime udienze con celle in plexiglas Bari, palagiustizia di Poggiofranco, prime udienze con celle in plexiglas Oggi sono stati celebrati i primi processi in attesa dell' avvio del cantiere del polo alle Casermette
"Cittadella della Giustizia di Bari", la Camera Penale scrive a Bonafede "Cittadella della Giustizia di Bari", la Camera Penale scrive a Bonafede Soddisfazione per la firma del protocollo da un lato, molti dubbi sulla realizzazione di quanto sottoscritto dall'altro
Polo della Giustizia a Bari, Bonafede: «Un anno fa le tende, ora gettiamo le basi della cittadella» Polo della Giustizia a Bari, Bonafede: «Un anno fa le tende, ora gettiamo le basi della cittadella» Stefanì: «Ci auguriamo che tutti restino uniti affinché i prossimi passi siano effettuati in tempi certi e brevi»
Polo della giustizia a Bari, finalmente firmato il protocollo di intesa Polo della giustizia a Bari, finalmente firmato il protocollo di intesa A Roma sottoscritto l'accordo tra Ministero, Agenzia del Demanio, Cittá Metropolitana, Comune, Provveditorato, Corte d'Appello e Procura
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.