Scarpe&Scarpe
Scarpe&Scarpe
Scuola e Lavoro

Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori»

I dipendenti dei negozi presenti a Casamassima e Molfetta in ansia dopo la notizia della possibile chiusura di diversi store

Di pochi giorni fa la notizia che Scarpe&Scarpe, azienda torinese che opera nel settore della vendita al dettaglio di calzature, pelletteria, abbigliamento, valigeria e accessori, ha comunicato ai sindacati la necessità di chiudere diversi punti vendita sul territorio nazionale. Notizia che ha messo in allarme anche i punti vendita presenti in Puglia a Casamassima e Molfetta. L'azienda in una nota sottolinea di trovarsi ad affrontare una situazione di estrema difficoltà, dovuta alla crisi economica generata dall'emergenza sanitaria da Covid-19, che ha colpito in modo drammatico la distribuzione commerciale italiana, europea e mondiale.

Il lockdown ha causato un azzeramento del fatturato e dei flussi di cassa. Successivamente alla riapertura dei punti vendita, nonostante un piano promozionale senza precedenti, si è verificato – soprattutto nei punti vendita situati nei centri commerciali – un significativo calo degli ingressi che ha generato una flessione delle vendite e dei margini, superiore al 25% per il mese di giugno, e stimabile intorno al 35% per luglio, anche a causa della decisione del Governo di posticipare la partenza dei saldi ad agosto.

Come altre grandi realtà del settore nazionale ed internazionale colpite dalla crisi, Scarpe&Scarpe è stata costretta a ricorrere alla procedura di pre-concordato. «L'azienda sta lavorando con un team di consulenti e professionisti di calibro internazionale alla stesura di un nuovo piano industriale e finanziario che consenta di salvaguardare la rete di vendita e la continuità aziendale, nel supremo interesse dei creditori e dei lavoratori – spiega Alessandra Miriello, Direttore Generale e Chief Financial Officer di Scarpe&Scarpe –. Il tutto avverrà in un'ottica di razionalizzazione dei processi e ottimizzazione dei costi tesa alla salvaguardia della società, al ristoro dei fornitori e alla definizione di un piano di rilancio a partire dal 2021. Ovviamente la società seguirà in maniera rigorosa le disposizioni di legge, con l'obiettivo primario di tutelare il numero massimo di posti di lavoro».
  • Sindacati
  • Commercio
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Bari, positivo al Covid-19 un alunno della scuola Michelangelo Bari, positivo al Covid-19 un alunno della scuola Michelangelo In quarantena tutta la classe ma non gli insegnanti, altro caso a Catino con sospensione anche del catechismo
Covid-19, in Puglia 114 nuovi casi. Sono 74 nel barese Covid-19, in Puglia 114 nuovi casi. Sono 74 nel barese Registrati 4152 tamponi e un decesso, nel foggiano. Contagi nella Città metropolitana quasi tutti contatti stretti con positivi
Covid-19, riprendono i test sierologici sui dipendenti della Città metropolitana di Bari Covid-19, riprendono i test sierologici sui dipendenti della Città metropolitana di Bari Esami sia per i dipendenti che svolgono attività sul territorio sia per dirigenti e personale che si alterna tra smartworking e servizio in presenza
Monopoli, obbligo di mascherina davanti alle scuole Monopoli, obbligo di mascherina davanti alle scuole L'ordinanza, firmata dal sindaco Annese, riguarda i 150 metri adiacenti gli istituti
Bando "Start", la Regione Puglia proroga i termini al 30 ottobre Bando "Start", la Regione Puglia proroga i termini al 30 ottobre La misura prevede interventi a sostegno del lavoro autonomo colpito dalla crisi Covid
Covid, il vescovo Cacucci celebra messa per malati e operatori sanitari al Policlinico di Bari Covid, il vescovo Cacucci celebra messa per malati e operatori sanitari al Policlinico di Bari La funzione religiosa sarà trasmessa in diretta streaming sul canale ufficiale dell'ospedale. Presente anche Emiliano
Covid-19, in Puglia 99 nuovi casi e tre decessi Covid-19, in Puglia 99 nuovi casi e tre decessi Registrati 4.577 tamponi. In provincia di Bari riscontrati altri 32 positivi
Coronavirus e scuola ad Altamura, nuove modalità di accesso in classe Coronavirus e scuola ad Altamura, nuove modalità di accesso in classe Riunione ieri nella sala consiliare, dopo i casi degli ultimi giorni si corre ai ripari
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.