Marnarid
Marnarid
Cronaca

Bari perde un pezzo di storia, addio a “Mengucce du Marnarid”

Il titolare dello storico negozio di dolciumi di Bari Vecchia ci ha lasciati a 90 anni

Ci ha lasciati a 90 anni Domenico Sifanno, conosciuto da tutti come "Mengucce du Marnarid". Il titolare dello storico negozio di dolciumi situato a Bari Vecchia a due passi dalla cattedrale è scomparso oggi, lasciando una famiglia molto numerosa fatta di 9 figli, 15 nipoti e 18 pronipoti a continuare il suo lavoro.

Un'attività, il suo negozio di dolci, che ormai era diventata tappa fissa per ogni barese, specialmente sotto Natale e in occasione della Befana quando rito voleva che la calza per i bimbi fosse riempita coi dolciumi di Marnarid (il cui nome viene dal dialetto barese Marenaridde ovvero piccolo marinaio, e dovuto al fatto che il negozio fosse stato aperto in zona di pescatori).

Divenuto proprietario nel negozio negli anni settanta, dove averci prestato servizio per anni, a seguito del fatto che le due proprietarie non avevano eredi e avevano deciso di lasciare a lui l'attività come naturale prosecuzione, aveva continuato ad essere insieme alla sua famiglia un punto di riferimento per la città. Nel 2015 aveva anche festeggiato i 150 anni dall'apertura del negozio, circondato dalla famiglia e dall'affetto della città.

Bari perde un altro piccolo tassello della sua storia, una storia dolce fatta di caramelle da dare a tutti i bambini che entravano nel suo negozio e di persone che ormai riconoscevano in Marnarid il "negozio di dolciumi" per eccellenza di Bari.
  • Bari vecchia
  • Scomparsa
Altri contenuti a tema
Bari vecchia, la fontana capa di ferro "siamese" in piazza San Marco pronta per il restauro Bari vecchia, la fontana capa di ferro "siamese" in piazza San Marco pronta per il restauro Galasso: «Cinquantanove sono già state ripristinate, saranno ottanta entro la fine dell'anno. Saranno come i "nasoni" di Roma»
A Bari vecchia la quarta Casa dell'acqua in città, attivo l'impianto di piazza Chiurlia A Bari vecchia la quarta Casa dell'acqua in città, attivo l'impianto di piazza Chiurlia Questa mattina l'inaugurazione. Decaro: «Grande risparmio economico e attenzione all'ambiente»
Bari vecchia, in strada Annunziata il cantiere per la nuova fogna. Galasso: «Lavori all'80 percento» Bari vecchia, in strada Annunziata il cantiere per la nuova fogna. Galasso: «Lavori all'80 percento» Continuano gli interventi dopo i ritrovamenti archeologici. L'assessore: «Abbiamo definito ogni dettaglio per l’imminente fine del cantiere»
Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» La signora era solita depositare i sacchetti vicino alla scuola in via Calò Carducci. Il sindaco: «Una pessima cartolina»
A Bari vecchia arriva la quarta "Casa dell'acqua" in città. Lavori in corso in piazza Chiurlia A Bari vecchia arriva la quarta "Casa dell'acqua" in città. Lavori in corso in piazza Chiurlia L'impianto è incassato nella parete degli edifici che ospitano gli assessorati al Welfare e allo sviluppo economico
Versace come D&G, Bari Vecchia capitale dell'alta moda Versace come D&G, Bari Vecchia capitale dell'alta moda Anche lo storico marchio italiano ha deciso di utilizzare le vie del borgo cittadino come location per una campagna su Vogue Netherlands
Bari vecchia, una app per salvare la scuola "San Nicola" dalla chiusura Bari vecchia, una app per salvare la scuola "San Nicola" dalla chiusura L'iniziativa che ha coinvolto i ragazzi dello storico istituto del borgo antico. Una lotta contro lo spopolamento e i pregiudizi
A Bari il raduno di auto storiche. Nella città vecchia sfrecciano i bolidi d'epoca A Bari il raduno di auto storiche. Nella città vecchia sfrecciano i bolidi d'epoca In piazza del Ferrarese l'incontro promosso dal Nuovo circolo degli scacchi di Roma. In piazza Mercantile sfilano le Alfa Duetto
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.