Ospedale Giovani XXIII
Ospedale Giovani XXIII
Cronaca

Bari, otto casi di morbillo, il più grave un bimbo di 11 mesi

Germinario: «Non c'è nessun allarme epidemia», Conca (M5S): «Si accusano i novax per coprire le gravi colpe dell'ospedale»

Otto casi di morbillo a Bari tra bambini e adulti, alcuni già accertati, ed un nono molto probabile. Non sono ancora chiare le cause dei diversi contagi, anche se tutti avrebbero in comune la frequentazione del reparto malattie infettive dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII. Il primo caso accertato sembra essere quello di una bambina di 10 anni, i cui genitori sarebbero contrari ai vaccini, ricoverata da metà ottobre nel reparto incriminato che, a quanto riporta la Gazzetta del Mezzogiorno, avrebbe contagiato la sorella e anche un bimbo di 11 mesi ricoverato anch'egli ma per una otite. A quanto si apprende, inoltre, si sarebbe provveduto tardivamente all'applicazione del protocollo previsto in casi di questo tipo.

«Non c'è nessun allarme epidemia di morbillo in Puglia - dichiara Cinzia Germinario, responsabile dell'Osservatorio epidemiologico della Regione Puglia - Basta il ricovero di un bambino, come accaduto in questo caso, per innescare una normale catena di contagio tra i non vaccinati perché il morbillo è una patologia altamente contagiosa. La situazione non è preoccupante, ma comunque queste cose non dovrebbero accadere. I no-vax devono capire che portano malattie anche in ospedale a chi non ha coperture vaccinali e quindi non si ferma la catena di contagio».

«Per nascondere le vostri gravi colpe dite che la temuta epidemia di morbillo è presumibilmente partita da una bambina non vaccinata, ancora da verificare e dimostrare - sottolinea il consigliere regionale pentastellato Mario Conca - Così si fa presto a colpire l'immaginario collettivo, sono tutti felici e contenti per aver trovato il capro espiatorio e tutto viene archiviato con l'ennesima pubblicità subliminale. Siete bugiardi, la colpa è solo vostra, visto che nel reparto infettivi dell'Ospedaletto Giovanni XXIII esistono camere di degenza isolate e con accesso dall'esterno per i parenti che non sono mai entrate in funzione, l'ennesimo danno erariale. Siete bugiardi perché i protocolli di sicurezza sono partiti con estremo ritardo come candidamente avete ammesso. Siete bugiardi perché quel reparto è senza primario ed è sotto organico, e solo ora si sta cercando di sopperire con l'accorpamento alla pediatria Trambusti come avevo sollecitato al Direttore Generale Migliore».
  • Vaccinazione
  • Ospedale Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
La Corte Costituzionale dà ragione alla Puglia sull'obbligo vaccinale La Corte Costituzionale dà ragione alla Puglia sull'obbligo vaccinale La legge relativa agli operatori sanitari ha, secondo quanto stabilito: «Lo scopo di prevenire e proteggere la salute di chi frequenta i luoghi di cura»
Bari, bimbo di due anni morto per influenza al Giovanni XXIII Bari, bimbo di due anni morto per influenza al Giovanni XXIII Il piccolo originario di Ceglie Messapica non è riuscito a superare alcune complicazioni che lo avevano costretto al ricovero
«In nome di Anita per altri bambini», oltre 7mila firme per migliorare la sanità a Bari «In nome di Anita per altri bambini», oltre 7mila firme per migliorare la sanità a Bari La mamma della piccola "nata in cielo" ad 8 mesi in seguito alle complicanze di un intervento continua la sua battaglia
Bimbo ustionato da acido al posto del succo, legale del bar: «Nessuna responsabilità» Bimbo ustionato da acido al posto del succo, legale del bar: «Nessuna responsabilità» L'avvocato ha sottolineato che la bottiglietta data al piccolo era sigillata, proseguono le indagini dei carabinieri
Sostanze caustiche nel succo di frutta, grave bimbo di 5 anni. Ricoverato a Bari Sostanze caustiche nel succo di frutta, grave bimbo di 5 anni. Ricoverato a Bari Il piccolo avrebbe ingerito il prodotto industriale bevendolo in un bar dalla cannuccia
La storia della piccola Anita e la forza della sua mamma La storia della piccola Anita e la forza della sua mamma Dopo la raccolta firme, all' Ospedaletto ancora nulla si è mosso. Ora i genitori annunciano una protesta
Scuola e obbligo vaccinale, a Bari nessun bambino escluso Scuola e obbligo vaccinale, a Bari nessun bambino escluso La soddisfazione dell'assessore Romano: «Ottimo lavoro fatto dal Comune con la Asl nei mesi da giugno a settembre»
Conversano (Bari), la compagna è immunodepressa, tutta la classe si vaccina Conversano (Bari), la compagna è immunodepressa, tutta la classe si vaccina Una bella storia di amicizia e solidarietà arriva dal Liceo Scientifico Sante Simone
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.