cantiere porta futuro ii
cantiere porta futuro ii
Territorio

Bari, cantiere di Porta Futuro II allo sprint finale. Decaro: «Lavori conclusi a maggio»

Questa mattina il sopralluogo con i delegati delle 7 città europee del progetto Urbact. Romano: «Qui un incubatore di idee innovative»

«Porta Futuro II sarà aperta a maggio». Così il sindaco di Bari Antonio Decaro a margine del sopralluogo di questa mattina sul cantiere all'interno della ex Manifattura tabacchi, nel rione Libertà di Bari. Qui, infatti, sorgerà la struttura "gemella" di Porta Futuro, il job's center comunale già attivo da qualche anno. Porta Futuro II, invece, sarà un incubatore/acceleratore per nuove imprese giovanili.

Ad accompagnare il primo cittadino e l'assessore alle Politiche giovanili Paola Romano anche i rappresentanti del partenariato socio-economico locale e la delegazione internazionale del Progetto URBACT "Com.Unity.Lab", dedicato ai temi della rigenerazione urbana partecipata e dell'innovazione sociale. Sette realtà europee rappresentate da una ventina tra funzionari, dirigenti e assessori delle città di Lisbona (Portogallo), Sofia (Bulgaria), Lublin (Polonia), Ostrawa (Repubblica Ceca), Lille (Francia), Aalborg (Danimarca) e Aja (Olanda).

«A maggio - dice Decaro - avvieremo questa struttura innovativa che aiuterà le giovani imprese a stare in piedi da sole. Si completa un progetto partito con il job's center comunale Porta Futuro».
31 fotoSopralluogo a Porta Futuro II
Sopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro IISopralluogo a Porta Futuro II
Spazio per le giovani start up ma non solo: al piano terra è in corso la realizzazione della nuova caserma dei Carabinieri a servizio di tutto il rione Libertà. La Manifattura, inoltre, ospiterà anche «La sede del Cnr, il Centro nazionale di ricerca, che grazie a Invimit si trasferisce qui - prosegue Decaro. Diamo una nuova funzione, innovativa, a un polo che aveva perso la funzione originaria di fabbrica e che aveva portato questo quartiere in una condizione di difficoltà economica, facendolo diventare periferia sociale di Bari. Proprio dalla riqualificazione della Manifattura tabacchi parte il riscatto del rione Libertà».

Scendendo nel dettaglio delle attività che verranno ospitate da Porta Futuro II, l'assessore Romano spiega: «Qui vogliamo sostenere chi ha voglia di innovare e ha bisogno di trovare servizi per la loro iniziativa economica, o anche reti. A Porta Futuro II troveranno occasioni per creare o ampliare la loro impresa: creare un mercato dove vendere, avere informazioni su come utilizzare fondi e partenariati europei. Al tempo stesso, come accade in altre città europee, posizioneremo un fab lab, uno spazio dedicato alla manifattura 4.0 e alla stampa 3D. Quello che ci insegnano le città presenti qui è che si possono avviare cambiamenti grazie a luoghi come questo, dove le persone - grandi e piccole - con la loro buona idea hanno cambiato il volto di un quartiere».
Social Video2 minutiUltimi mesi di lavori a Porta Futuro IIRiccardo Resta
  • Antonio Decaro
  • Quartiere Libertà
  • Porta Futuro
  • Paola Romano
Altri contenuti a tema
Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» La signora era solita depositare i sacchetti vicino alla scuola in via Calò Carducci. Il sindaco: «Una pessima cartolina»
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Dal 21 al 23 giugno sui campi del centro federale la sfida di calcio a 7 fra le formazioni di ragazzi con disabilità. Prima partita contro la Juventus
A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» Un centinaio di persone per mostrare solidarietà al ragazzo bitontino aggredito. Abbaticchio: «Episodi che devono preoccuparci»
Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Il sindaco: «Puniremo chi dà brutta immagine della città ai turisti. Cambieremo queste brutte usanze»
Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Disposte le misure di sicurezza per lo spettacolo di venerdì 14 giugno al San Nicola. Parcheggi: si pagano 5 euro
Bari, c'è il sì della giunta al documento d'indirizzo per il polo dell'infanzia a Carbonara Bari, c'è il sì della giunta al documento d'indirizzo per il polo dell'infanzia a Carbonara Nei prossimi giorni partirà il concorso di progettazione. Galasso: «Procedura agevolerà la partecipazione di giovani professionisti»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.