Palazzo di città Bari
Palazzo di città Bari
Bandi e concorsi

Bando Rigenerazioni creative per verde urbano e arte a Bari, 19 risposte pervenute

L'assessore Carla Tedesco: «Abbiamo inteso intercettare e supportare la capacità di azione diffusa nella cittadinanza»

Sono complessivamente 19 i progetti pervenuti in riposta all'avviso per la rigenerazione creativa di aree in abbandono, finanziato con i fondi comunitari del POC Metro 2014/20 per un importo complessivo di 435mila euro.

Nel dettaglio, 11 proposte riguardano la linea di intervento A, che supporta la rifunzionalizzazione di aree pubbliche attualmente in stato di abbandono, da recuperare e rivitalizzare attraverso interventi di giardinaggio condiviso, arte pubblica, animazione e da affidare tramite un accordo di collaborazione ai sensi del "Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani", e 8 sono candidate alla linea B che mira, invece, a sostenere e rafforzare iniziative attualmente in corso di realizzazione per la rifunzionalizzazione, riqualificazione e cura di aree pubbliche già nella disponibilità dei soggetti proponenti.

Obiettivo del bando, i cui termini sono scaduti ieri, è quello di stimolare il coinvolgimento dei cittadini in percorsi di rigenerazione di aree pubbliche urbane attraverso dinamiche virtuose, inclusive e partecipative, favorendo così la partecipazione alla gestione delle aree individuate, intese sempre più come spazi di relazione, sulla scorta dell'esperienza di parco Gargasole.

I progetti di rigenerazione creativa degli spazi comunali abbandonati, sia nel caso delle dieci aree non attrezzate individuate dall'amministrazione, sia nel caso delle aree comunali già affidate in concessione, dovranno essere realizzati sotto forma di laboratori partecipativi con il coinvolgimento attivo delle associazioni e della cittadinanza. Le aree individuate dall'amministrazione per quanto riguarda la linea A, a seguito del percorso partecipativo a supporto del PUG e di altre iniziative di rigenerazione, delle interlocuzioni con i cinque Municipi e delle giunte territoriali, sono le seguenti:

1. Municipio 1: Sant'Anna, via Mimmo Conenna - area adiacente playground
2. Municipio 2: ex Caserma Rossani - parco Gargasole e ampliamento
3. Municipio 2: Carrassi, via Cancello Rotto - area a standard interclusa
4. Municipio 2: Poggiofranco, via Giuseppe Bartolo - strada vicinale Santa Candida
5. Municipio 3: San Paolo, via Giuseppe de Ribera - via Corrado Giaquinto
6. Municipio 3: San Girolamo, via Nicola Costa
7. Municipio 4: Santa Rita, via Luigi Quaranta - strada Donadonisi
8. Municipio 4: Loseto, via Giacomobelli
9. Municipio 5: Palese, via Nicola Minervino
10. Municipio 5: San Pio, via Lozupone.

«Attraverso Rigenerazioni creative - ha commentato l'assessora all'Urbanistica Carla Tedesco - l'amministrazione comunale ha inteso intercettare e supportare la capacità di azione diffusa nella cittadinanza, un ingrediente prezioso per la rigenerazione urbana e la cura dei beni comuni, in cui bisogna credere e sul quale bisogna investire in modo sistematico e strutturale. La risposta al bando dimostra, infatti, che cittadini e associazioni, quando messi nelle condizioni di esprimersi, offrono contributi fondamentali. Nei prossimi mesi, attraverso l'avvio dei nuovi processi di restituzione alla cittadinanza di spazi pubblici abbandonati, diventerà sempre più evidente come la creatività possa essere una leva potente per la rigenerazione urbana».

Il bando prevede un contributo finanziario a fondo perduto onnicomprensivo di massimo 31.000 € per le proposte candidate sulla Linea di intervento A e di massimo euro 16.000 € per le proposte candidate sulla Linea di intervento B. Nei prossimi giorni si insedierà la commissione incaricata di valutare i progetti pervenuti in risposta all'avviso.
  • Comune di Bari
  • Carla Tedesco
Altri contenuti a tema
Ventottesimo anniversario dello sbarco della Vlora, Bari ricorda l'arrivo dei 18mila albanesi Ventottesimo anniversario dello sbarco della Vlora, Bari ricorda l'arrivo dei 18mila albanesi Domani verrà lanciato dal piazzale del Margherita nell'etere un messaggio radiotelegrafico in codice Morse con la famosa frase dell'allora sindaco Enrico Dalfino
Sciopero degli addetti all'assistenza domiciliare, il Comune di Bari risponde: «Servizio triplicato negli anni» Sciopero degli addetti all'assistenza domiciliare, il Comune di Bari risponde: «Servizio triplicato negli anni» La nota dell'amministrazione in risposta ai lavoratori che oggi incrociano le braccia per 24 ore: «Istanze dei sindacati recepite nella riunione del 18 giugno»
Controlli del Ministero al Comune di Bari, restano in piedi 9 osservazioni Controlli del Ministero al Comune di Bari, restano in piedi 9 osservazioni La situazione più rilevante riguarda il calcolo delle progressioni economiche orizzontali e delle retribuzioni di anzianità fino al 2012 per oltre 5 milioni di euro
Gemellaggio tra Bari e San José, firmato l'accordo Gemellaggio tra Bari e San José, firmato l'accordo Il documento mira a sviluppare rapporti di collaborazione tra le due città sul fronte delle politiche ambientali, culturali e del turismo sostenibile.
Bari, omicidio Fazio 18 anni dopo Bari, omicidio Fazio 18 anni dopo Oggi la commemorazione con la famiglia e le autorità
Il Comune di Bari sperimenta il social housing, pronto bando per 64 alloggi Il Comune di Bari sperimenta il social housing, pronto bando per 64 alloggi Prende forma il parco Gentile fra Santo Spirito e San Pio. Decaro: «Rigenerazione della periferia attraverso nuove politiche abitative»
Un poliambulatorio nella ex centrale del latte, firmato il protocollo Comune-Asl Bari Un poliambulatorio nella ex centrale del latte, firmato il protocollo Comune-Asl Bari Una riqualificazione da 5 milioni di euro con fondi Fesr europei. Decaro: «Cup unico con il Policlinico»
Aperta la seconda tranche del bando Muvt. Pronti 512 rimborsi per chi va in bici Aperta la seconda tranche del bando Muvt. Pronti 512 rimborsi per chi va in bici Dal Comune sovvenzionamenti per il Pin Bike: premi per il percorso casa-scuola o casa-lavoro su due ruote
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.