verga uil
verga uil
Scuola e Lavoro

Aule in sicurezza a settembre, lo chiede Uil scuola

Verga: "Al governo chiediamo conferma delle dirigenze, organico aggiuntivo del personale e assunzione precari"

Elezioni Regionali 2020
"Bene ha fatto l'assessore regionale all'Istruzione, Sebastiano Leo, a inviare una lettera aperta ai ministri dei dicasteri dell'istruzione e dell'economia per chiedere garanzie per la ripartenza della scuola in sicurezza".
Lo dichiara Gianni Verga, segretario generale della Uil Scuola Puglia.
Sostanzialmente, sono tre le questioni poste sul tavolo dei Ministeri per il prossimo anno scolastico: la conferma del numero delle dirigenze, anche sulle scuole sottodimensionate, in deroga ai parametri attualmente in vigore; l'istituzione di un organico aggiuntivo del personale docente e ATA e procedure snelle per l'assunzione dei precari.
"Queste richieste – dice Gianni Verga - fanno il paio con quanto sostenuto dalla Uil Scuola. La nota positiva è che Regione è addirittura pronta a metterci risorse proprie al fine di portare in salvo la scuola pugliese: manca, però, la volontà politica di programmare con criteri ben definiti il prossimo futuro del sistema scuola e il domani delle nuove generazioni".
"La didattica a distanza – prosegue Verga - ha mostrato tutti i propri limiti, creando notevoli difficoltà a chi la fa e a chi la riceve, destabilizzando la vita privata e familiare del personale scolastico e delle famiglie. È necessario, e non più prorogabile, "approfittare" di questo momento per investire nell'istruzione al fine di eliminare quelle situazioni che denunciamo da anni, a cominciare dal fenomeno delle cosiddette "classi pollaio", dilagante al Sud e in Puglia. Non sarà possibile gestire in presenza, con le limitazioni imposte dal Covid-19, ventotto o più alunni per classe. Inutile prendersi in giro e prendere in giro le famiglie pugliesi: senza un progetto serio di investimenti in cui Stato, Regione e Comuni, ognuno per la parte di propria competenza, intervengano seriamente, la scuola non potrà ripartire in presenza. Del resto, ad oggi la certezza è una sola: allo stato attuale non ci sono indicazioni chiare su come e quando ripartirà la scuola, con i conseguenti disagi per gli studenti e le loro famiglie".
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Orari scaglionati per ingressi e uscite e percorsi separati. Segnaletica sul distanziamento e sanificazione costante degli spazi. Critiche le opposizioni
Riapertura scuole, dal governo arrivano 2,4 milioni per la Puglia Riapertura scuole, dal governo arrivano 2,4 milioni per la Puglia Alla Città metropolitana di Bari andranno 600mila euro, di cui 200mila al Comune. Fondi saranno impiegati per adeguamento strutturale
Nuovi banchi e arredi nelle scuole di Bari, pubblicata la gara d'appalto Nuovi banchi e arredi nelle scuole di Bari, pubblicata la gara d'appalto Fondi per un milione di euro. Il Comune studia un dossier con l'elenco degli interventi strutturali
Ritorno a scuola in presenza, in Puglia mancano 5 mila unità Ritorno a scuola in presenza, in Puglia mancano 5 mila unità Non solo docenti ma anche personale Ata in deficit, Verga (Uil): «Siamo allo sbando, all’improvvisazione, al si salvi chi può»
Maturità 2020, in Puglia gli studenti più brillanti d'Italia Maturità 2020, in Puglia gli studenti più brillanti d'Italia Nella nostra regione il 5,2 percento dei maturati è uscito con la lode dall'esame
Incertezza sulla ripartenza della scuola a settembre, a Bari sit-in dei dirigenti Incertezza sulla ripartenza della scuola a settembre, a Bari sit-in dei dirigenti Ecco le istanze che hanno presentato al direttore generale Anna Camilleri affinché vengano poste al ministro
No alle elezioni nelle scuole, l'appello di 18 parlamentari in Italia No alle elezioni nelle scuole, l'appello di 18 parlamentari in Italia Tra i firmatari il barese pentastellato Paolo Lattanzio, la lettera inviata al ministro Lamorgese e al ministro Azzolina
Puglia, ripresa tra i banchi senza certezze, martedì protestano i dirigenti scolastici Puglia, ripresa tra i banchi senza certezze, martedì protestano i dirigenti scolastici Uil scuola: "Dal ministero nessuna indicazione, scuole lasciate al loro destino"
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.