pignataro de fano
pignataro de fano
Vita di città

Addio a Mariolina De Fano, la proposta di Pignataro: «Bari le dedichi una strada»

Ieri i funerali. Il suggerimento del famoso attore vernacolare: «Il 98% delle strade intitolato a uomini, ora l'occasione per rimediare»

Bari piange la scomparsa di Mariolina De Fano, una delle colonne del teatro vernacolare e della cultura popolare pugliese, scomparsa due giorni fa all'età di 79 anni. Ieri si sono celebrati i funerali della compianta attrice, nella chiesa del Redentore al Libertà, alla presenza di tantissimi colleghi del mondo dello spettacolo e di altrettanti baresi addolorati dalla sua morte.

Una proposta per onorare la memoria di Mariolina De Fano arriva da Nicola Pignataro, uno dei più popolari interpreti del teatro barese, che dice: «Dal sagrato della chiesa del Redentore ho lanciato la proposta a tutte le autorità interessate di dedicare una via della nostra Bari alla grande attrice Mariolina De Fano. Lei ha rappresentato e rappresenterà sempre il cuore, la storia, l'arte e la simpatia di questa città tanto amata».

Un percorso lungo e tortuoso, quello dell'intitolazione toponomastica, che per legge richiede che siano trascorsi almeno dieci anni dalla morte del personaggio in questione. Una sentiero che, però, per Pignataro vale la pena percorrere, visto l'amore che la città di Bari ha sempre dimostrato all'attrice scomparsa: «Sarebbe un grande segnale di civiltà. Anche perché di tutte le strade dedicate a cittadini illustri e meritevoli, il 98% è intestato a personaggi di sesso maschile. Questo non è molto nobile e rispettoso per il gentil sesso. Ora si presenta l'occasione buona per riparare a quanto è stato tolto alle grandi donne che la nostra città ha partorito. L'attuale sindaco ha una grande chance per prendere una decisione storica. Basta una piccola deroga al regolamento comunale e questo miracolo si potrà fare», conclude Pignataro.
  • Teatro
Altri contenuti a tema
Il teatro di Bari piange Lino Spadaro, se ne va a 79 anni Il teatro di Bari piange Lino Spadaro, se ne va a 79 anni Nicola Pignataro via social: «Per me sei stato un vero ed autentico amico, un compagno di vita oltre che artista e collega»
A un anno dalla chiusura dei teatri arriva "Sospesi", omaggio allo spettacolo dal vivo A un anno dalla chiusura dei teatri arriva "Sospesi", omaggio allo spettacolo dal vivo Il progetto si compone di numerosi protagonisti, dalle maestranze agli artisti, dalle maschere ai tecnici
Provincia di Bari, il teatro ad Altamura piange Franceschino Terranova Provincia di Bari, il teatro ad Altamura piange Franceschino Terranova La sindaca Melodia: «Grazie per aver fatto sorridere tutti noi con la tua simpatia, ironia e intelligenza»
Un anno dalla chiusura dei teatri, a Bari si illuminano il Piccinni e il Kismet Un anno dalla chiusura dei teatri, a Bari si illuminano il Piccinni e il Kismet Teatri di Bari e l'amministrazione comunale aderiscono alla manifestazione promossa da U.N.I.T.A. (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo)
"La Città dei Miti" sbarca all'Abeliano di Bari, spettacolo gratuito domani sera "La Città dei Miti" sbarca all'Abeliano di Bari, spettacolo gratuito domani sera Necessaria la prenotazione via whatsapp, presenti alla serata le assessore Bottalico e Pierucci
Vandali in azione al teatro Barium di Bari Vandali in azione al teatro Barium di Bari Il sindaco Decaro: "Ci impegneremo a sostenere Gianni Colajemma e la sua famiglia per far fronte ai danni subiti e sosterremo in maniera ancor più determinata la riapertura
Addio a Mariolina De Fano, storico pezzo del teatro di Bari Addio a Mariolina De Fano, storico pezzo del teatro di Bari Se ne va a 80 anni un'attrice poliedrica, al cinema anche con Leonardo Pieraccioni
2 Bari, addio a Vittorio Cosentino, attore e regista di strada Bari, addio a Vittorio Cosentino, attore e regista di strada La notizia della morte con un laconico comunicato dei carabinieri che parlava di un clochard deceduto nella ex Caserma Rossani
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.