daniele de martino
daniele de martino
Vita di città

Acquaviva, il neomelodico che inneggia alla mafia canta alla sagra. Comune ritira il patrocinio

Domenica prossima è in programma l'esibizione di Daniele De Martino alla festa della cipolla rossa. Il sindaco: «Non daremo un centesimo»

Elezioni Regionali 2020
Vortice di polemiche sulla sagra del calzone di cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti. Tema della discordia la presenza come ospite musicale di Daniele De Maritino, 23enne cantante neomelodico palermitano particolarmente seguito e cliccato sul web da giovani e giovanissimi. Sul banco degli imputati i testi, cantati in napoletano, del giovane siciliano, che sì parlano di amori tormentati ma anche di mafia e criminalità violenta. L'esibizione è in programma domenica 20 ottobre.

«Quando a settembre ho appreso che in piazza si sarebbe dovuto esibire questo artista - afferma il sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci, parlando con l'agenzia Ansa - con l'amministrazione ho deciso di non erogare nemmeno un centesimo di contributi, diversamente dagli anni precedenti». Il Comune di Acquaviva ha ritirato il patrocinio gratuito alla manifestazione. Per riottenerlo, Carlucci ha chiesto al comitato organizzatore che dalla scaletta vengano depennati i due brani più allusivi alla criminalità mafiosa e che prima del concerto venga proiettato un videomessaggio con il quale s'intende sottolineare l'impegno della comunità cittadina nella lotta alla mafia.
  • Acquaviva
Altri contenuti a tema
Acquaviva, riprende il mercato settimanale. Ingressi scaglionati e obbligo mascherina Acquaviva, riprende il mercato settimanale. Ingressi scaglionati e obbligo mascherina Le nuove disposizioni del Comune prevedono varchi diversi per entrate e uscite e divieto di toccare la merce
Coronavirus, ad Acquaviva si esce per la spesa in ordine alfabetico Coronavirus, ad Acquaviva si esce per la spesa in ordine alfabetico Il sindaco Davide Carlucci ha firmato un'ordinanza che entra in vigore oggi
Coronavirus in Puglia, dimessi i primi due pazienti ricoverati al Miulli Coronavirus in Puglia, dimessi i primi due pazienti ricoverati al Miulli Un 61enne e un 71enne all'accesso con polmonite stanno bene e sono risultati negativi
Coronavirus, la Puglia accoglie un paziente da Bergamo Coronavirus, la Puglia accoglie un paziente da Bergamo Emiliano: «Arrivato in serata e ricoverato al Miulli di Acquaviva»
Acquaviva, sorpresi a giocare a carte in un circolo. Quattro denunce Acquaviva, sorpresi a giocare a carte in un circolo. Quattro denunce Continuano i controlli in provincia per il decreto Coronavirus. Il sindaco Carlucci: «Si rischia arresto fino a tre mesi»
Acquaviva, scoperto con gioielli rubati in un appartamento. Arrestato 51enne di Bari Acquaviva, scoperto con gioielli rubati in un appartamento. Arrestato 51enne di Bari L'uomo è stato individuato e bloccato grazie alla segnalazione di un passante ai carabinieri
Acquaviva, rubavano chiavi di casa dalle macchine parcheggiate al Miulli. Tre arresti Acquaviva, rubavano chiavi di casa dalle macchine parcheggiate al Miulli. Tre arresti La banda era attiva nelle province di Bari e Matera, ma è stata colta in flagrante dai carabinieri
Acquaviva, bufera sul neomelodico ospite della sagra. Il cantante: «Io perdono tutti» Acquaviva, bufera sul neomelodico ospite della sagra. Il cantante: «Io perdono tutti» Daniele De Martino se la prende con i giornali: «Provate a parlare di qualcosa di bello ogni tanto»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.