sindaco alla presentazione campagna per la pace della fondazione Red voz por la paz e del candidato al Nobel Odino Faccia doc
sindaco alla presentazione campagna per la pace della fondazione Red voz por la paz e del candidato al Nobel Odino Faccia doc
Eventi e cultura

A Bari il cantante Odino Faccia, candidato al premio Nobel per la pace

Fino al 29 febbraio in Puglia sarà interessata eventi all'insegna della pace nelle sedi istituzionali e nelle scuole. Si chiude con il concerto al TeatroTeam

Si è svolta ieri a Palazzo di città di Bari la presentazione della campagna di pace promossa dalle fondazioni Red Voz por la Paz, che ha l'obiettivo di diffondere messaggi su una nuova cultura di pace attraverso la musica e l'educazione, e HWPL - Heavenly Culture, World Peace, Restoration of light, l'organizzazione non governativa coreana per la pace in stato consultivo speciale con il Consiglio economico e sociale dell'ONU, che ha la missione di raggiungere la pace globale. Portavoce dell'iniziativa il cantante italo-argentino Odino Faccia, presidente mondiale di Red Voz per la Paz e candidato al premio Nobel per la pace per il 2020, nominato dal Vaticano "voce ecumenica per la pace", e Ted Moon, presidente della fondazione HWPL. La Puglia sarà interessata da una settimana di eventi di musica e pace che si terranno nelle sedi istituzionali e nelle scuole per concludersi sabato 29 febbraio con il grande concerto al TeatroTeam, nel corso del quale Bari sarà insignita del riconoscimento "Città di Pace" consegnato al sindaco Decaro.

All'incontro sono intervenuti il sindaco Antonio Decaro, gli assessori alle Culture, Ines Pierucci, e al Patrimonio, Vito Lacoppola, una delegazione dell'Onu e i rappresentanti della fondazione Red Voz por la Paz Italia, Antonella Serripierro, e Tunisia, Seif Eddine Ltaief.

«Sono molto felice di essere a Bari, una città che ieri ha dato prova di essere luogo di pace e di accoglienza - dichiarato Odino Faccia. Per questo abbiamo pensato di insediare qui la prima sede europea della nostra fondazione per costruire, proprio partendo dal capoluogo pugliese, una rete di città di pace che promuovano i valori della convivenza pacifica, del dialogo e della tolleranza, utilizzando la musica come elemento per diffondere una nuova coscienza fondata su questi valori, oggi più importanti che mai. Partiremo dalle scuole e dalle università, convinti che dar vita a una rete di studenti per la pace sia un'azione concreta, in grado di produrre cambiamenti significativi, a partire dalle famiglie. Chiediamo il supporto del sindaco e presidente Anci Antonio Decaro affinché la campagna "Per te, per me" possa contribuire a creare una nuova pace sociale».

«Per raggiungere una vera pace globale è fondamentale il contributo della legge e dell'educazione - ha detto Ted Moon - ed è per questo che la campagna sull'intercultura e sulla convivenza pacifica che promuoviamo parte dai luoghi della formazione. Uno degli obiettivi principali della fondazione HWPL è quello di modificare un vecchio trattato internazionale dell'Onu sul disarmo in modo da attualizzarlo e renderlo più efficace. Per questo obiettivo è necessario il sostegno di venti capi di Stato del mondo. Sarebbe molto bello se, grazie all'aiuto del presidente Decaro, il primo a firmare in Europa fosse proprio il presidente Mattarella».

«Siamo orgogliosi del fatto che abbiate pensato alla nostra città per questo straordinario riconoscimento - ha concluso il sindaco Decaro. È emozionante partecipare a questa conferenza stampa, organizzata a poche ore dalla presenza a Bari del Papa, dei vescovi cattolici e del presidente Mattarella, in una giornata dedicata alla pace in cui il Santo Padre ha dimostrato tutta la sua determinazione perché il Mediterraneo possa essere uno spazio di dialogo e confronto tra popoli e culture diverse. Siamo convinti che sia necessario parlare di pace ovunque, anche attraverso eventi come quelli che oggi presentate alla nostra città. Qui testimoniate che, tramite l'arte e la musica, si possono veicolare messaggi fondamentali per il futuro del nostro pianeta. Come sindaco e presidente Anci proverò a fare la mia parte, consapevole di avere la fortuna di guidare una comunità accogliente e che dimostra sempre grande solidarietà nei confronti dei più fragili. Spero che il vostro messaggio, anche grazie a quanto i sindaci nel loro piccolo potranno fare, raggiunga i potenti del mondo affinché supportino la modifica del trattato sul disarmo e si impegnino concretamente per una pace vera».

Fino a venerdì 28 febbraio, l'intera delegazione sarà protagonistadi un calendario di incontri, dibattiti e conferenze in programma nelle università e nelle scuole locali per diffondere le finalità di questa importante campagna di pace che le Fondazioni stanno portando in giro per il mondo: domani, martedì 25 febbraio, incontrerà il presidente Michele Emiliano e la giunta regionale; mercoledì 26 febbraio sarà ricevuta da Papa Francesco in Vaticano; giovedì 27 febbraio la presentazione ufficiale del progetto si terrà al salone dei congressi di Universo Salute - Opera Don Uva, a Bisceglie, e a seguire presso il Comune di Bisceglie, alla presenza del sindaco e della giunta comunale; venerdì 28 febbraio incontro con gli studenti e l'arcivescovo di Bari mons. Francesco Cacucci. Infine, sabato 29 febbraio avrà luogo la "Serata d'onore" al Teatroteam con il concerto di Odino Faccia e il riconoscimento "Città di Pace" a Bari.
  • Antonio Decaro
Altri contenuti a tema
Emergenza Coronavirus, Rotary Bari Castello dona 6mila euro in buoni spesa ai bisognosi Emergenza Coronavirus, Rotary Bari Castello dona 6mila euro in buoni spesa ai bisognosi Decaro: «Tante le realtà cittadine che in questo momento stanno dimostrando la loro solidarietà»
Coronavirus, Decaro: «A Bari 217 positivi e 500 persone in quarantena» Coronavirus, Decaro: «A Bari 217 positivi e 500 persone in quarantena» Nella diretta del sindaco il dipendente Amiu contagiato: «Voi che potete, restate a casa»
Emergenza Coronavirus, una lavanderia di Bari dona 5mila euro al Comune Emergenza Coronavirus, una lavanderia di Bari dona 5mila euro al Comune I soldi saranno distribuiti ai bisognosi come buoni spesa da consumare nei supermercati del gruppo Megamark
Emergenza Coronavirus, due banche di Bari propongono "microfinanziamenti sociali" Emergenza Coronavirus, due banche di Bari propongono "microfinanziamenti sociali" Consegnato al sindaco il progetto da presentare alla città. Decaro: «Gesto di fiducia in famiglie e imprese»
Coronavirus, a Bari sono 207 i casi positivi Coronavirus, a Bari sono 207 i casi positivi Lo comunica il sindaco Decaro: «Le persone in quarantena sono 368»
Coronavirus, anche Bari si unisce al dolore per le vittime Coronavirus, anche Bari si unisce al dolore per le vittime Il sindaco Decaro e il prefetto Bellomo hanno osservato un minuto di silenzio all'esterno del Palazzo di città
Coronavirus, Decaro: «A Bari 114 contagi e 301 persone in quarantena» Coronavirus, Decaro: «A Bari 114 contagi e 301 persone in quarantena» Il sindaco: «Sul lungomare una contravvenzione da 3mila euro. Sull'autocertficazione aveva scritto "faccio le pelose"»
Coronavirus, l'idea di Medici con il camper e Comune di Bari: una task force per chi è in isolamento Coronavirus, l'idea di Medici con il camper e Comune di Bari: una task force per chi è in isolamento Si cerca personale socio-sanitario per dare il via a un servizio che garantisca counseling telefonico a chi si trova in difficoltà
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.