Auchan casamassima. <span>Foto google maps</span>
Auchan casamassima. Foto google maps
Scuola e Lavoro

Vertenza Auchan-Conad, il sindaco di Casamassima scrive a Conte: «Non lasci soli i lavoratori»

Giuseppe Nitti: «Al premier e ai ministri Patuanelli e Catalfo chiedo di continuare a essere mediatori fra le parti sociali»

Elezioni Regionali 2020
Non trova soluzione la vertenza per il passaggio definitivo dei punti vendita italiani Auchan al gruppo Conad. Una situazione che lascia incerta la condizione dei lavoratori anche in provincia di Bari: tanti sono i punti interrogativi ancora aperti sui punti vendita di Casamassima e Modugno.

Nelle scorse ore si è mosso anche Giuseppe Nitti, sindaco di Casamassima, che ha scritto una lettera al premier Conte e ai ministri Patuanelli e Catalfo in cui si chiede un'accelerazione nella risoluzione della vertenza. «Ho sentito l'esigenza e il dovere di scrivere al presidente del Consiglio dei ministri, il professor Giuseppe Conte, e ai ministri dello Sviluppo economico e del Lavoro, rispettivamente i senatori Stefano Patuanelli e Nunzia Catalfo, perché sono molto preoccupato per il futuro dei lavoratori dopo l'acquisizione di Auchan da parte di Conad - scrive Nitti. Ho chiesto al presidente e ai ministri, sommessamente e con grande rispetto, di proseguire nella loro opera di mediazione tra lavoratori, sindacati e aziende. Sono sicuro che condividono la mia stessa angoscia per gli effetti economici e le ricadute sociali drammatiche che – stando alle notizie divulgate a mezzo stampa e confermate da lavoratori e sindacati – deriverebbero dal taglio dei posti di lavoro. Sono però allo stesso tempo certo del fatto che il presidente Conte e i ministri metteranno in campo tutte le azioni possibili, al fine di non lasciare soli questi lavoratori. Da parte mia sono pronto, come ho già avuto modo di dire, a offrire il mio contributo».
  • Casamassima
Altri contenuti a tema
Casamassima, rissa in villa durante lo spettacolo per bambini. Aggrediti i volontari Casamassima, rissa in villa durante lo spettacolo per bambini. Aggrediti i volontari Il sindaco Giuseppe Nitti: «Non ci stiamo, nessuno pensi di trasformare un luogo di aggregazione in un ring»
Casamassima, spacciava droga e rubava corrente elettrica. Arrestato 33enne Casamassima, spacciava droga e rubava corrente elettrica. Arrestato 33enne L'operazione dei carabinieri è scaturita dopo un lungo periodi di osservazione e pedinamento
Casamassima, la comunità cinese distribuisce mascherine al paese Casamassima, la comunità cinese distribuisce mascherine al paese Il sindaco Nitti: «Un grande gesto di vicinanza, un messaggio per la nostra nazione»
Coronavirus, a Casamassima arrivano i droni per scoraggiare gli assembramenti Coronavirus, a Casamassima arrivano i droni per scoraggiare gli assembramenti L'iniziativa del sindaco Nitti per limitare gli spostamenti nel paese: «Stiamo fronteggiando un'emergenza molto seria»
Casamassima, da domani spesa a domicilio per anziani e diversamente abili Casamassima, da domani spesa a domicilio per anziani e diversamente abili Scendono in campo le associazioni di protezione civile per far fronte all'emergenza Coronavirus
Casamassima, scoperto a spacciare in piazza. Arrestato pusher 37enne Casamassima, scoperto a spacciare in piazza. Arrestato pusher 37enne L'uomo è stati sorpreso mentre cedeva una dose di marijuana, sostanza che custodiva anche in casa
Conad a Casamassima, il sindaco Nitti scrive ai sindacati Conad a Casamassima, il sindaco Nitti scrive ai sindacati «Il domani di tante famiglie non può essere subordinato soltanto a un freddo calcolo»
Casamassima, spaccia mentre è ai domiciliari. Arrestato 21enne Casamassima, spaccia mentre è ai domiciliari. Arrestato 21enne Il giovane è stato "tradito" dal viavai di acquirenti dalla sua abitazione. Aveva droga nascosta in tutta la casa
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.