La presentazione del progetto con Van Helten
La presentazione del progetto con Van Helten
Attualità

Un murales sui silos del porto di Bari, a fine giugno via al progetto con Guido Van Helten

L'artista chiamato a realizzare l’imponente intervento artistico, un murales fotorealistico su 16 strutture alte 32 metri e dal diametro di 8

Partirà a fine giugno la realizzazione del progetto di riqualificazione e valorizzazione dei silos, ubicati nel porto di Bari, che vedrà l'intervento dell'artista australiano Guido van Helten, chiamato a realizzare l'imponente intervento artistico, un murales fotorealistico sulle pareti dei 16 silos individuati, ciascuno dei quali misura circa 32 metri d'altezza per un diametro di 8 metri.

L'arte urbana sui silos portuali, infatti, ha il potere di trasformare intere aree, creando un impatto positivo sull'economia locale e aumentando l'attrattività del territorio. Tale sinergia tra arte e infrastrutture portuali sta dando dato vita a un nuovo modello di sviluppo urbano, in cui la creatività e l'innovazione si fondono con la funzionalità e l'utilità.

L'iniziativa, fortemente voluta dall'ente portuale e supportata dal Comune di Bari, rientra nell'ambito di un Accordo di collaborazione stipulato tra AdSPMAM e Agenzia Regionale per il Turismo (Pugliapromozione) con l'obiettivo di contribuire alla valorizzazione, promozione e comunicazione del territorio e del suo patrimonio materiale e immateriale attraverso un'opera artistica di rigenerazione urbana che sarà espressione dei valori legati all'identità regionale e alla memoria collettiva.

L'opera giunge a conclusione di un lungo e articolato percorso di condivisione che l'artista ha compiuto con il territorio e con la cittadinanza, finalizzato a recepire e assorbire gli aspetti identitari e intimi della città, e in particolar modo della città vecchia, più contigua al porto.

"Ringraziamo Pugliapromozione, in particolare il direttore Luca Scandale e il Gruppo Casillo nelle persone di Davide Campanile, amministratore unico di Silos Granari della Sicilia e i patron del gruppo, i fratelli Casillo, senza il cui sostegno questo progetto sarebbe rimasto nel cassetto dei sogni di un visionario - ha commentato Ugo Patroni Griffi-. Esiste un legame ancestrale e viscerale tra Bari e il suo mare, una storia millenaria che vogliamo diventi un landmark iconografico che caratterizzi ulteriormente il nostro porto. I murales non solo avranno un impatto visivo impressionante, ma celebreranno l'identità dei luoghi. I nostri silos non solo saranno funzionali al passaggio delle merci, ma diventeranno anche un punto di riferimento culturale e turistico. I porti, da sempre centri nevralgici per il commercio e gli scambi, si sono rivelati i luoghi ideali per accogliere l'arte urbana e dare nuova vita a strutture che altrimenti rimarrebbero grigie e anonime".

"Accogliere i numerosissimi turisti nel porto di Bari con una mega installazione artistica è un modo per dire che, in Puglia, l'arte e la bellezza sono ovunque - ha commentato Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione -. È per questo che Pugliapromozione ha condiviso con convinzione il valore artistico e di comunicazione dell'intervento di riqualificazione e valorizzazione dei silos portuali. Il desiderio di viaggiare si muove, molto rapidamente, anche attraverso le immagini e la presenza oggi a Bari dell'artista australiano Guido van Helten contribuirà a comunicare la rigenerazione urbana che è in corso nel nostro territorio

"È questo il progetto artistico culturale più importante della città perché vede la collaborazione tra enti pubblici e privati - ha sottolineato Ines Pierucci -. Accanto alla grande valenza artistica e sociologica del lavoro di Guido van Helten c'è il valore intrinseco di un intervento avviato due anni fa nella relazione tra i cittadini baresi e la loro storia. L'opera murale sui silos del porto sarà un punto di arrivo e non di partenza, in quanto rappresenta un progetto corale di reale partecipazione dal basso".
  • Street Art
Altri contenuti a tema
Finita la prima parte del murales di Van Helten, i silos del porto trasformati in opera d'arte Finita la prima parte del murales di Van Helten, i silos del porto trasformati in opera d'arte Non ci sono date definite per il termine dell'opera, Patroni Griffi: Artista perfezionista, ha cancellato e rifatto
Porto di Bari: completata la prima parte della più grande opera d'arte a cielo aperto di Bari Porto di Bari: completata la prima parte della più grande opera d'arte a cielo aperto di Bari Domani la conferenza stampa con Emiliano e Patroni Griffi
I "Tre San Nicola" di Ozmo stanno sparendo, Bari rischia di perdere un'opera d'arte I "Tre San Nicola" di Ozmo stanno sparendo, Bari rischia di perdere un'opera d'arte L'autore: «Responsabilità dell’amministrazione riconoscere l’importanza di un bene che andrebbe recuperato»
Sei nuovi murales "mangia-smog" nel sottopasso di via Mola Sei nuovi murales "mangia-smog" nel sottopasso di via Mola Domani l'inaugurazione con il sindaco Decaro nell'ambito del progetto "Aria a colori"
Provincia di Bari, un murales per Piero e Alberto Angela Provincia di Bari, un murales per Piero e Alberto Angela È stato realizzato a Valenzano da Daniela Sersale in collaborazione con l'Associazione Lucidafollia
Casamassima, la street artist colombiana Bastardilla riqualificherà le pareti del carcere Casamassima, la street artist colombiana Bastardilla riqualificherà le pareti del carcere Al via oggi il progetto di arte pubblica pensato attraverso un percorso creativo e realizzato insieme alla comunità
A San Girolamo arrivano due nuovi murales, tra i protagonisti c'è il cane di quartiere Henry A San Girolamo arrivano due nuovi murales, tra i protagonisti c'è il cane di quartiere Henry Lunedì l'inaugurazione delle opere realizzate nell'ambito del progetto “Street’s Retakes - Storie di vite e di strade ritrovate”
Un murale contro gli sprechi alimentari, l'opera sui muri del mercato "Santa Chiara" Un murale contro gli sprechi alimentari, l'opera sui muri del mercato "Santa Chiara" Sarà realizzato dall'autore Francesco Servadio, la proposta dell'associazione di promozione sociale Farina 080 approvata dalla giunta
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.