La manifestazione di Uil Scuola Puglia
La manifestazione di Uil Scuola Puglia
Scuola e Lavoro

Uil Scuola Puglia in protesta: «Scuole in DaD al 100%, non c'è sicurezza»

Manifestazione questa mattina sul lungomare davanti alla Regione Puglia, Verga: «Non perseverare in decisioni che si stanno rivelando inadeguate»

«La situazione è preoccupante. La Regione deve dire se la scuola è sicura, e se non lo è tutti gli alunni devono rimanere a casa, compresi quelli del primo ciclo».

Uil Scuola Puglia ha protestato questa mattina sul lungomare di Bari, contro l'ultima ordinanza di Emiliano, per chiedere una DaD al 100% anche nel primo ciclo, considerato che al momento non sussiste la possibilità di poter andare a scuola in presenza in sicurezza, né per i docenti, né per gli alunni e nemmeno per i collaboratori.

Una protesta per dire No alla scuola come servizio a domanda, No ad ulteriori responsabilità per i dirigenti scolastici, No alla scuola dell'infanzia in presenza (di nuovo colpevolmente dimenticata dall'ordinanza), e No alla Didattica Digitale Integrata. Ciò che chiedono sono presidi sanitari nelle scuole, potenziamento dei trasporti e vaccini per il personale scolastico.

Anche alle elementari la situazione è ormai ingestibile, i docenti hanno il timore di andare a scuola. Non è possibile continuare con gli slogan su Facebook facendo pressione sul personale della scuola. Al tavola della Regione avevamo chiesto al presidente Emiliano una settimana di cautela, in via precauzionale, come fatto anche da altre regioni italiane. Lasciare gli alunni a casa era necessario per vedere gli effetti della pandemia, anche in seguito alle festività. Purtroppo il presidente non ci ha voluto ascoltare, si prendono degli impegni ai tavoli e poi non li si rispetta», così Giovanni Verga di Uil Scuola Puglia.

Verga ha concluso invitando la Regione: «A usare il buonsenso e a non perseverare in decisioni che si stanno rivelando inadeguate a tutelare studenti e lavoratori della scuola. Se si ritiene che la scuola sia un luogo non sicuro, e ad alto rischio di contagio, come più volte sostenuto dall'assessore Lopalco, si vada in didattica a distanza in attesa di attuare misure concrete per un ritorno in sicurezza fra i banchi, magari con un tasso di contagio meno elevato».
  • Scuola
  • Uil scuola
Altri contenuti a tema
«Basta con la didattica a scelta», i presidi in Puglia scontenti dell'ultima ordinanza «Basta con la didattica a scelta», i presidi in Puglia scontenti dell'ultima ordinanza ANP parla non solo difficoltà di gestione della DDI, ma di impossibilità di organizzazione a causa della brevità della durata delle disposizioni
Puglia, Emiliano ribadisce la sua posizione: «Scuola luogo non sicuro» Puglia, Emiliano ribadisce la sua posizione: «Scuola luogo non sicuro» Durante la presentazione dell'ospedale Covid in Fiera del Levante, il presidente ha chiarito il perché della sua ordinanza
Puglia, scuola elementare e media in presenza, chi vuole può scegliere la DDI Puglia, scuola elementare e media in presenza, chi vuole può scegliere la DDI Il presidente Emiliano ha firmato l'ordinanza in mattinata, ecco il testo completo
Scuola in Puglia, DDI al 100% per le superiori Scuola in Puglia, DDI al 100% per le superiori Resta la scelta tra presenza e didattica a distanza per la primaria e la secondaria di primo grado
Pericolo per l'incolumità degli alunni, chiude la scuola elementare a Bitritto (Bari) Pericolo per l'incolumità degli alunni, chiude la scuola elementare a Bitritto (Bari) Al momento sospese tutte le attività didattiche e amministrative fino al 31 gennaio e contestuale attivazione della DaD
Bari, la chiusura della scuola ha bloccato i contagi in classe Bari, la chiusura della scuola ha bloccato i contagi in classe È quanto emerge dalla analisi dei grafici realizzati dai tracciatori dell’Eic, Epidemic intelligence Center, centrale operativa della sorveglianza sanitaria del Dipartimento di prevenzione della ASL
Regione Puglia, la richiesta delle scuole: «Basta scelta ai genitori» Regione Puglia, la richiesta delle scuole: «Basta scelta ai genitori» Il presidente Emiliano e l'assessore Lopalco sarebbero orientati verso una ordinanza che faccia andare in presenza solo infanzia e primo anno della primaria
Scuola in Puglia, Emiliano proroga l'ordinanza al 16 in attesa del Dpcm Scuola in Puglia, Emiliano proroga l'ordinanza al 16 in attesa del Dpcm Incontro questa mattina con sindacati e USR, dal 18 gennaio la decisione sulla riapertura o meno legata all'area di rischio in cui sarà la regione
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.