Assuntela Messina (Foto Vincenzo Bisceglie)
Assuntela Messina (Foto Vincenzo Bisceglie)
Scuola e Lavoro

Stabilità per i lavoratori Asl, felice la senatrice di Barletta Messina

«Dopo tanti anni di lavoro precario, in tempi come questi la notizia è doppiamente importante»

«È con grande gioia e soddisfazione che accolgo la notizia dell'assunzione a tempo indeterminato, da parte della Regione Puglia, di 103 lavoratori della sanità della provincia Barletta Andria Trani». A dirlo, la Senatrice di Barletta Assuntela Messina.

«Dopo tanti anni di lavoro precario, finalmente, queste persone vengono stabilizzate ed in tempi come questi la notizia è doppiamente importante. Certo, la Regione Puglia ha affrontato molti sacrifici per rispettare il piano di riordino sanitario, ma col tempo arrivano anche i frutti di quanto seminato. Il riordino regionale ha posto quindi le condizioni affinché il Ministero della Salute e dell'Economia desse il via libera a queste 103 assunzioni. E presto ne arriveranno altre: circa duemila medici e tremila operatori sanitari. Il Presidente Emiliano con il Suo Governo continui su questa strada».
  • assuntela messina
  • asl bat
Altri contenuti a tema
La Sen. Messina e la sua posizione sul Tavolo della Transazione Ecologica Solidale La Sen. Messina e la sua posizione sul Tavolo della Transazione Ecologica Solidale Piano energia e clima del 19 Novembre 2018 a Roma
Ddl isole minori, l'intervento di Assuntela Messina in Senato Ddl isole minori, l'intervento di Assuntela Messina in Senato «Sono motivo di orgoglio sotto il profilo culturale, paesaggistico e turistico»
L'intervento della Sen. Assuntela Messina a Palazzo Madama L'intervento della Sen. Assuntela Messina a Palazzo Madama Presentazione della Commissione Ambiente della Federazione Italiana Diritti Umani
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.