La firma del progetto
La firma del progetto
Attualità

"Sport senza limiti", al Cus Bari un progetto dedicato ai giovani con disabilità

Previste anche manifestazioni divulgative riguardanti l’inclusione sociale aperte all’intera cittadinanza

L'attività sportiva è un grande strumento di inclusione e di coesione sociale che può fare una grande differenza nel migliorare la qualità della vita di persone con disabilità e delle loro famiglie. Per questo i Rotary Club della città di Bari, l'Università degli Studi Aldo Moro, l'Opera Pia Monte di Pietà e Confidenze di Molfetta e il Centro Universitario Sportivo di Bari hanno deciso di dar vita a "Sport senza limiti: un tuffo per tutti nel divertimento sportivo".
Il progetto si rivolge ad allievi, fino a 20, con disabilità sensoriali, motorie e intellettivo-relazionali, nell'età evolutiva e universitaria. Gli allievi saranno avvicinati al progetto, gratuitamente, attraverso il contatto con associazioni specifiche e attraverso i mass media e i canali social.
La selezione dei candidati terminerà a fine agosto, subito dopo partiranno le attività sportive. Il progetto sarà realizzato esaustivamente in un anno di attività rotariana. Tuttavia, i contenuti e gli obiettivi saranno oggetto dei piani strategici dei Club coinvolti per garantire continuità, potenziamento e sostenibilità.
"Crediamo in un presente più inclusivo, in cui piccoli cambiamenti – spiega l'assistente del Governatore del Distretto Rotary 2120, arch. Paolo Piccinno – possono fare una grande differenza. Con questa partnership vogliamo favorire l'integrazione socio-sportiva e promuovere una cultura che nell'integrare le diversità porti ad una maggiore conoscenza di sé e dell'altro. Facciamo così nostra l'esortazione del Presidente internazionale Gordon McInally nel creare speranza nel mondo, adoperandoci per la pace e il benessere mentale. Lo sport, quindi, non sarà solo inteso come pratica motoria, ma come valore esistenziale nella persona, come esperienza di crescita personale".
Il progetto prevede anche manifestazioni divulgative riguardanti l'inclusione sociale aperte all'intera cittadinanza.
"Siamo molto contenti di essere stati coinvolti in questo progetto che per Uniba - aggiunge la delegata del Rettore dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro alla disabilita e DSA, prof.ssa Gabrielle Coppola - rappresenta una naturale prosecuzione di attività che stiamo coltivando da tempo sul ruolo positivo che lo sport ha nella promozione del benessere delle persone cons disabilità, non soltanto dal punto di vista psico-sociale, della socializzazione, delle relazioni e dell'autostima, ma anche dal punto di vista medico. Il nostro ruolo sarà duplice: da un lato porteremo avanti il monitoraggio scientifico sull'efficacia di questo programma con una serie di valutazioni, incontri con i ragazzi e con le famiglie, dall'altro avvieremo i ragazzi atleti ad attività agonistiche e forniremo un supporto psicologico alle famiglie e agli atleti nel loro percorso".
I corsi si terranno nella piscina del C.U.S. Bari e saranno tenuti da istruttori esperti e iscritti a: Federazione Italiana Nuoto Paralimpico (FINP) – Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali (FISDIR) – Federazione Italiana Nuoto (FIN).
"Il nostro Centro è sempre più coinvolto nell'avvicinare allo sport persone con disabilità, accompagnandole – sottolinea il Presidente del Cus Bari, dott. Antonio Prezioso - nel loro percorso sportivo. Già lo scorso anno abbiamo avviato 40 ragazzi all'attività sportiva, consapevoli dei benefici fisici e mentali, ma soprattutto dei valori positivi che lo sport può trasmettere. I ragazzi che da settembre si alleneranno con noi saranno seguiti da uno staff qualificato, anche dal punto di vista medico, con un supporto scientifico che consentirà di realizzare il progetto al meglio".
La presentazione del progetto e la sottoscrizione dell'accordo si sono svolte nell'Aula 3 del CUS. Sono intervenuti: prof.ssa Gabrielle Coppola (UniBa), arch. Paolo Piccinno (Distretto Rotary 2120), dott. Antonio Prezioso (CUS Bari), prof. Riccardo Amirante (presidente Rotary Club Bari), prof. Carmine Clemente (presidente Rotary Club Bari Ovest), dott. Marco Ligrani (presidente Rotary Club Bari Sud), dott. Vincenzo d'Ambrosio Lettieri (presidente Rotary Club Bari Castello), dott. Paolo Lepore (presidente Rotary Club Bari Mediterraneo), ing. Sergio De Ceglia (presidente Opera Pia Monte di Pietà e Confidenze di Molfetta).
  • Cus Bari
Altri contenuti a tema
Pattinaggio, Cus Bari bene nel trofeo Primi Passi e Giovani Promesse Pattinaggio, Cus Bari bene nel trofeo Primi Passi e Giovani Promesse La prima giornata di competizioni si è svolta a Molfetta durante lo scorso weekend
Cus Bari: ottimi riscontri per la sezione paralimpica Cus Bari: ottimi riscontri per la sezione paralimpica Riconoscimenti regionali e nazionali per il centro barese
Il Cus Bari vince la Silverskiff a Torino e ottiene ottimi risultati Il Cus Bari vince la Silverskiff a Torino e ottiene ottimi risultati Le regate si sono svolte lungo il Po il 4 e il 5 novembre
Cus Bari Canoa, terzo posto nei Campionati nazionali universitari Cus Bari Canoa, terzo posto nei Campionati nazionali universitari Romano: «Risultati che giungono dopo i tanti sacrifici sia degli atleti che di tutti noi tecnici»
"Premio Nikolaos dello Sport Città di Bari", conclusa con successo l’ottava edizione "Premio Nikolaos dello Sport Città di Bari", conclusa con successo l’ottava edizione Al Cus la cerimonia di premiazione dei vincitori, Francesco Attolico, Francesco Armenise e Nathan Armenise
Cus Bari e Circolo Barion, il Comune premia gli atleti protagonisti ai campionati italiani di Salerno Cus Bari e Circolo Barion, il Comune premia gli atleti protagonisti ai campionati italiani di Salerno Petruzzelli: «Grande interesse che da sempre l’amministrazione dimostra nei confronti degli sport acquatici»
Cus Bari Sup, doppio oro della parolimpica Angela Carbonara nel circuito “Eurotour” Cus Bari Sup, doppio oro della parolimpica Angela Carbonara nel circuito “Eurotour” «Ogni gara, ogni medaglia la dedico a chi pensa di non farcela perché ha una disabilità»
Cus Bari nuoto, due bronzi ai campionati italiani di categoria Cus Bari nuoto, due bronzi ai campionati italiani di categoria Importanti risultati raggiunti dagli atleti Nicholas Karol D’Onghia e Nicolò Capurso a Roma
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.